Nuovo pugno in faccia all’UE: 260’000 austriaci votano petizione per l’uscita dall’unione

BANDIERA AUSTRIA

Secondo le informazioni riportate dal media russo Russia Today, una petizione in Austria che chiede l’uscita del paese dall’Unione Europea, è stata sottoscritta da 260’000 persone, costringendo così il parlamento del paese alpino ad aprire il dibattito su questo tema.

In Austria, il numero di firme necessario per avviare la discussione su di un referendum è di 100’000 e la velocità con cui sono state raccolte queste firme, dimostra come il tema sia particolarmente sentito.

Inge Rauscher, l’iniziativista, si è detta particolarmente soddisfatta dell’obbiettivo raggiunto e spiega che la crisi greca e il periodo di congiuntura negativa, stanno alla base della volontà del popolo austriaco di tornare a gestire gli affari del paese senza subire influenze da Bruxelles.

Uno dei pilastri di questa campagna è stato il paragone con la Svizzera, che essendo fuori dall’UE, riesce ad avere un economia migliore e delle condizioni di vita migliori di quella del suo vicino.

 

Fonte: http://www.mattinonline.ch/nuovo-pugno-in-faccia-allue-260000-austriaci-votano-petizione-per-luscita-dallunione/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *