San Bonifacio (VR): Corteo anti-invasione clandestini

FN CR SAN BONIFACIO

di Redazione

20.08.2015 –  Alle 20.30 in una sorvegliatissima San Bonifacio (VR) si è radunata nella piazza della chiesa parrocchiale la sezione veronese del Movimento politico Forza Nuova col supporto di una delegazione del nostro Circolo Cattolico “Christus Rex” per un corteo di protesta che è giunto di fronte ai cancelli dell’ospedale dismesso ove le istituzioni vorrebbero piazzare un gruppo di cosiddetti “profughi” (in realtà, per lo più immigrati clandestini), ossia la solita farsa scandita dall’unico slogan della marcia:“BASTA IMMIGRAZIONE, FERMIAMO L’INVASIONE!”. 

Luca Castellini, Coordinatore di Forza Nuova per il Nord Italia viene più volte applaudito e sostenuto dalle persone di San Bonifacio giunte ad ascoltarne il comizio di fronte ai cancelli dell’ex ospedale: “Dovete svegliarvi perché avete tutti contro, sono tutti d’accordo nel progetto mondialista d’invasione. dovete reagire. Appena vedrete aprire questi cancelli o entrarvi camioncini, o comunque movimento, dovete intervenire, bloccando fisicamente l’ingresso. Il nostro destino dipende anche dal vostro coraggio! Quanto a Forza Nuova, chiamateci, come hanno fatto ad Avesa per Costagrande o a Quinto di Treviso dove la gente del posto è scesa in strada con noi ed ha fatto capire chi comanda! E’ chiaro oramai a tutti che esiste solo una soluzione, che evidentemente non passa né dai Prefetti né dai Questori ma solo e soltanto dal popolo, chiamato in prima persona ad agire laddove lo Stato non sia in grado di, o non voglia, farlo, come accade in altri Paesi europei”.

Matteo Castagna, Responsabile Nazionale di “Christus Rex”, intervistato a margine della manifestazione, si è così espresso:“Le istituzioni sono tutte d’accordo per un unico business sulla pelle della gente. Si sta applicando il piano Kalergi sull’invasione extracomunitaria per la distruzione di quel che resta dell’identità Cristiana dell’Europa. Renzi è il burattino in mano ai poteri sovranazionali mentre Bergoglio e il suo pappagallo Galantino fanno di tutto far perdere la Fede alle persone comuni con le loro folli esternazioni, chiamando ipocritamente accoglienza ciò che, in realtà, è cinicamente un affare che frutta milioni di euro nelle casse delle organizzazioni sedicenti caritative, collegate al Vaticano occupato dagli anticristi conciliari”. 

 

Nonostante i tentativi di provocazione da parte di un ragazzetto col pugno chiuso e da parte di qualche immigrato di colore, tutto si è svolto ordinatamente e ha dato un segnale forte e chiaro alla cittadinanza in gran parte indignata e spaventata da possibili arrivi sgraditi e alle istituzioni: “A San Bonifacio non passerà il clandestino!”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *