Una star omosessuale sul palco con Bergoglio al Madison Square Garden

tn-500_bwwdisasteropenswm400126954-192x278

Una star del mondo omosessuale americano è stata scelta come primo “lettore” per la messa celebrata da Papa Francesco al Madison Square Garden di New York. La notizia, passata in sordina in Italia, ha avuto ampio risalto sui social media statunitensi, attraverso i post sorpresi e compiaciuti di numerosi attivisti LGBT. Il personaggio al quale è stato affidato l’ambito ruolo di presenziare alla solenne messa papale in veste di lettore è Mo Rocca, scrittore satirico, attore e reporter televisivo, fino ad oggi noto al pubblico americano per la sua opposizione all’insegnamento cattolico sui rapporti omosessuali e per il suo sostegno alle nozze fra persone dello stesso sesso. All’indomani dell’approvazione del matrimonio omosessuale da parte lo Stato di New York, Mo Rocca, sul sito gay “Stonewall Riots” aveva prontamente commentato entusiasta: “Bisogna esserci per un pezzo di storia come questo…è indimenticabile e emozionate, un grande posto in cui stare”.

La presenza di un gay dichiarato sul palco papale del Madison Square Garden ha provocato prevedibili e legittime polemiche e perplessità: l’associazione cattolica “Church Militant” ha pubblicato una foto di Rocca ripreso ad un festa a torso nudo, coccolato da due giovani, all’apparenza omosessuali, anche loro a torso nudo. Padre West, un sacerdote attivo nel campo della vita e della famiglia, ha espresso tutto il suo sconcerto, twittando: “Qualcuno che si fa beffe apertamente dell’insegnamento della Chiesa dovrebbe servire come lettore a una messa del Papa?”.

msnbc_rocco_750

Sull’altro fronte, gli attivisti LGBT ringraziano per tale inaspettata concessione papale. Paula Poundstone, una comica omosessuale molto nota, ha twittato: “Non sto scherzando, Mo Rocca sta aprendo (la messa, N.D.R.) per il Papa. O mio Dio!”. Joe Sudbay, un veterano dei diritti omosessuali, ha interpretato la lettura di Rocca come un segnale del Papa di distensione e inclusione nella Chiesa delle persone gay e lesbiche, sottolineando su Twitter l’importanza della oramai arcinota dichiarazione di Papa Francesco “chi sono io per giudicare?”: “Avendo @MoRocca, dichiaratamente gay, fatto la prima lettura al MSG (Madison Square Garden, N.D.R.) sembra confermare l’argomento di Rocca che la dichiarazione di tolleranza nei confronti dei gay, fatta fa Francesco nel luglio 2013 è stata grandiosa !

fark_tq0LA7phEMpfRp9XSfacaIBOOPM

Difficile pensare che le posizioni di Mo Rocca in materia omosessuale non fossero note a chi ha avuto il delicato compito di selezionare coloro che dovevano salire sul palco per la messa solenne di Papa Francesco; più facile immaginare che la scelta di affidare la prima lettura ad personaggio pubblico apertamente gay sia stata fatta consapevolmente nell’ambito di una pianificata strategia vaticana di appeasement nei confronti dell’omosessualità. (L.G.)

Una star omosessuale sul palco con Papa Francesco al Madison Square Garden was last modified: settembre 29th, 2015 by redazione

 

 

 

 

Fonte: http://www.corrispondenzaromana.it/notizie-brevi/una-star-omosessuale-sul-palco-con-papa-francesco-al-madison-square-garden/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *