In memoriam

carlotta

 

Segnalazione del Centro Studi Federici

 

In memoriam

 Il mondo piccolo di Giovannino Guareschi è in lutto: ieri è morta Carlotta Guareschi, che il padre, nei suoi scritti, chiamava la “pasionaria”. Preghiamo per il riposo della sua anima e porgiamo al fratello Alberto e a tutta la famiglia le nostre condoglianze.

Quando Carlotta nacque, 72 anni fa, Giovannino era in un campo di prigionia tedesco; alla figlioletta dedicò questa poesia: “Ed ecco appare all’angolo uno splendido guerrier, le stelle ha sul cimier, d’argento il suo piastrin; il giustacuore azzuro e i bottoni tutti d’or: è il babbo e torna quasi vincitor!”.

Il miglior ricordo che possiamo fare di Carlotta è questo: fu una figlia degnissima del suo grandissimo padre.

 

http://federiciblog.altervista.org/

 

 

Una Risposta

  • La degna figlia di una persona eccezionale.
    Un italiano “buono” dentro come dovrebbe essere ogni cristiano. La sua bontà traspare da ogni pagina delle sue novelle.
    Adesso Giovannino e “la dolce signora che non lo volle più signorino” potranno essere congiunti a Carlotta nella grazia di Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *