Picconate contro la lapide per le vittime delle foibe

 Nel giardino delle Vallette compreso tra corso Molise, corso Grosseto e strada delle Vallette: “Dopo un mese nessun intervento per cancellare l’offesa”

14/10/2015 – Paolo Coccorese – Torino

E’ stata distrutta la lapide in ricordo delle vittime delle foibe nel giardino delle Vallette compreso tra corso Molise, corso Grosseto e strada delle Vallette. E’ stata presa a picconate nelle settimane scorse, ma oggi è stata denunciato il danneggiamento da parte dei consiglieri di Fratelli d’Italia, Maurizio Marrone e Fabrizio Leotta. «E’ il gesto vigliacco e vandalico di una minoranza sparuta di nostalgici del comunismo – dicono – . E un’infamia per tutta Torino: incredibile poi che, secondo quanto riferito dai cittadini della zona, la targa sia stata distrutta quasi un mese fa senza alcun intervento del Comune in tutti questi giorni. Per questa ragione l’Amministrazione deve rimediare attivando l’immediato ripristino».

 

 

Fonte: http://www.lastampa.it/2015/10/14/cronaca/picconate-contro-la-lapide-per-le-vittime-delle-foibe-iLn30qODO5fu3EbJQliJOP/pagina.html

 

Una Risposta

  • La città di Torino ha solo quello che si merita, basta osservare chi sono stati gli ultimi sindaci, l’ultimo compreso, e tutto diventa chiaro, la città è invasa da un mucchio di delinquenti stranieri ma nessuno interviene, le stesse forze di polizia sono bloccate dai poteri comunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *