forza-nuova

Giuseppe Parente mercoledì, novembre 11, 2015 

(G.p) Ad Ostellato, in provincia di Ferrara, continua la polemica politica sulla

bandiera dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia regalata dal locale circolo di Rifondazione Comunista XXV aprile e della famiglia Rinaldi al comune. Il consigliere comunale Marco Centineo, da poco approdato nelle fila di Forza Nuova ha chiesto al sindaco di rimuovere la bandiera dell’Anpi, non ricevendo risposta positiva alla sua richiesta, ha presentato un esposto contro il sindaco chiedendo la rimozione della bandiera.

Il quotidiano on line l’estense ci racconta, con un interessante articolo, che proponiamo nella sua interezza, la seconda puntata di questa contesa politica.
 
Protocollata ieri mattina la richiesta di rimozione contro il sindaco Marchi
Ostellato. Ieri mattina il consigliere di Forza Nuova MarcoCentineo, accompagnato dai militanti del partito di Fiore, ha depositato l’esposto contro il sindaco Andrea Marchi. L’esposto è motivato dalla richiesta di rimuovere la bandiera dell’Anpi esposta al primo piano del municipio. Secondo il partito di estrema destra l’Anpi sarebbe una associazione di estrema sinistra e il suo vessillo “non può essere ospitato in un Comune”.
Forza Nuova, nell’annunciare l’iniziativa, richiamava la legge del 5 febbraio 1998 n. 22 (disposizioni generali sull’uso della bandiera della Repubblica italiana e di quella dell’Unione europea) e il suo regolamento di attuazione con decreto del Presidente della Repubblica 7 aprile 2000 n.121, che disciplina esclusivamente l’esposizione nelle sedi istituzionali delle sole bandiere della Repubblica Italiana e dell’Unione Europea.
“Le norme citate – aveva a suo tempo risposto Marchi – disciplinano l’uso delle bandiere della Repubblica all’esterno dell’edificio pubblico che ospita il Comune. Le bandiere della Repubblica e dell’Unione Europea sventolano fuori dall’edificio e parimenti sono presenti nel mio ufficio, in assoluta adesione e rispetto della vigente normativa, alcuna altra bandiera è presente se non quelle indicate”.
Ma Forza Nuova va avanti e annuncia che non farà “un passo indietro, Forza Nuova Ferrara continuerà la sua battaglia per ristabilire la legalità per garantire la neutralità della sede comunale

 

 

 

 

Fonte: http://www.fascinazione.info/2015/11/da-forza-nuova-esposto-contro-la.html?m=1