salviniberlusconi

Roma 10 nov – “La vecchia alleanza di centrodestra vista a Bologna è il solito cartello delle divergenze taciute per inseguire il potere, contrariamente allo slogan utilizzato, non ha né la possibilità né la reale volontà di liberare l’Italia”, lo ha dichiarato da Varsavia, dove ha incontrato gli esponenti patriottici eletti due settimane fa, Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova.“Le recenti posizioni prese da Berlusconi su unioni gay e Ius Soli danno l’idea di una coalizione già divisa e supina al potere americano, vero marchio di fabbrica dell’intera partitocrazia italiana. Su queste due fondamentali questioni – ha proseguito Fiore – non capiamo più dove sia l’ opposizione: Berlusconi, Grillo e Renzi la pensano, infatti, allo stesso modo. A Lega e Meloni, pompati dalle TV di Arcore, resta il ruolo delle comparse in una rappresentazione non certo nuova che vede la regia politica ed economica, in barba alle apparenze, saldamente in mano all’anziano ex premier”.“Solo ignorando il centro destra ed il Parlamento – ha concluso – e con una serie di referendum abrogativi, si può avere la speranza di liberare l’Italia da gender, unioni civili e cittadinanza rapida a 5 milioni di immigrati”.

Forza Nuova Ufficio stampa

 

 

 

 

 

Fonte: http://www.radiofn.eu/fiorecentrodestra-non-puo-liberare-litalia-2/#sthash.osoGVIuI.xmeG1d93.dpbs