di Padre Romualdo Maria Lafitte

Il MAZZO DI CARTE E DIO

(da Wink Martindale )

Durante la seconda guerra mondiale, i soldati americani, dopo lunghi combattimenti, arrivarono nella piccola città di Cassino. Era di Domenica. Un gruppo di giovani GI’s andarono in chiesa; il sergente chiese loro di prendere il loro libro di preghiera per leggere una preghiera con il sacerdote. Fra i militari, coloro che avevano tale libro lo presero.

Ma uno di loro non aveva libro di preghiera. Aveva soltanto un mazzo di carte. Le prese e cominciò a girarle. Il sergente vide le carte: —“Soldato, fatemi scomparire questo mazzo di carte”.

Dopo la funzione, il giovane soldato fu arrestato e portato dal capitano per essere punito. Il capitano disse: “Sergente, perché avete portato questo giovane ragazzo qui? ” — Egli giocava a carte in chiesa, Signore”. — Figlio, cosa hai da dire per la tua difesa ? —- Molto, signore, rispose il soldato” — Le disse il capitano: “Lo spero per te, ragazzo mio; perché altrimenti ti punirò come mai si è castigato un soldato”. —- Signor Capitano, spiegò il giovane GI, siamo appena arrivati da una marcia di 6 giorni. E non avevo con me ne messale ne libro di preghiere; spero di soddisfarLa, Signore, con la purezza della mia intenzione.” E il ragazzo cominciò a racontare la sua storia.

CARTE 1

CARTE 2

CARTE 3

 CARTE 4

  CARTE 5