Segnalazione Il Cerchio

E’ possibile ordinare il libro anche a “TRADITIO” scrivendo a info.traditio@gmail.com

L’epistolario tra il Pontefice, il re Giovanni Senza Terra l’Arcivescovo di Canterbury Stefano Langton, i vescovi e i baroni inglesi negli anni che portarono alla concessione della Magna Charta Libertatum

Autore: Innocenzo III Papa; Fioramonti S. (a.c.);   Edizione: Il Cerchio,
Collana: Gli Archi , Pagine 136,
€ 12,00.

Link diretto per l’acquisto on-line:
http://www.ilcerchio.it/innocenzo-iii-lettere-all-inghilterra.html

Innocenzo III. Lettere all’Inghilterra (1202-1215) è un’opera che vuole celebrare due fatti storici di 800 anni fa: la concessione della Magna Charta Libertatum da parte del re d’Inghilterra Giovanni Plantageneto ai suoi baroni ribelli (Runnymede, 15 giugno 1215), un documento da molti posto all’origine del parlamentarismo e della stessa democrazia inglese; e la morte a Perugia, il 16 luglio 1216, di Innocenzo III, uno dei papi più importanti del Medioevo.

Il duro contrasto sorto in quegli anni tra Innocenzo III e il re Giovanni, avverso all’arcivescovo di Canterbury Stefano Langton eletto dal papa, è ricostruito a partire dalla traduzione di 44 lettere – tratte dalla Patrologia Latina del Migne – intercorse tra i vari attori della vertenza. Proprio nelle parole dirette dei protagonisti crediamo stia l’interesse principale del volume.

L’AUTORE STANISLAO FIORAMONTI è nato a Valmontone (Roma) nel 1951. Tra il 1998 e il 2011 ha curato tutte le opere letterarie di Papa Innocenzo III (8 volumi pubblicati) e la traduzione dei Gesta di Innocenzo III, biografia dei primi dieci anni di quel pontificato scritta da un anonimo contemporaneo del papa (Ed. Viella, Roma).