Risultati immagini per fondale marino tropicaleRisultati immagini per leoncino

L’EDITORIALE DEL VENERDI

di Arai Daniele

“nihil obstat et imprimatur bergoglianus”

LA CREAZIONE E LA CADUTA – Primo racconto della creazione

«In principio Dio creò il cielo e la terra. Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque. Dio disse: “Sia la luce”. E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre.»

«La luce splende fra le tenebre: le tenebre non l’hanno accolta. (Gn 1, 5) Tutto il contenuto del racconto della creazione è offerto all’uomo affinché sappia separare la Luce dello Spirito dalle tenebre del materialismo terreno, frutto della Caduta. E la conferma di questo Vangelo della vita spirituale è affidata alla Santa Chiesa, nata dal lato di Gesù in croce.

Tutte le basiliche, sulle quali primeggia quella di San Pietro in Vaticano, erano magnifici monumenti materiali per esaltare la vita nella Luce spirituale cui l’uomo è chiamato. Parimenti i giubilei e tutto nella Chiesa, riguardava questa chiamata, che è separazione della Luce divina dalle tenebre di elucubrazioni e inquinamenti umani.

Di questa «separazione» il magnifico «pegno» offerto all’umanità è l’«Immacolata Concezione»; la Donna preservata, dalla sua concezione, da tale misera caduta originale nell’impurità del peccato.

L’8 dicembre è la data della Sua grande commemorazione in tutto il mondo. Che cosa è avvenuto a Roma in Suo onore? Si son sentiti le voci dei Papi, dei Santi, dei Martiri a lodare il Creatore in Vaticano e altrove? Macché, la parola e il magistero furono affidati agl’incantatori della comunicazione fantasmagorica …
«La sera dell’8 dicembre la Basilica di San Pietro è stata illuminata per la prima volta da una grande creazione artistica con immagini sull’uomo e sui cambiamenti climatici in occasione dell’apertura del Giubileo Straordinario della Misericordia… “Fiat Lux: illuminare la nostra casa comune” è un progetto sviluppato in collaborazione tra la Vulcan Inc. di Paul G. Allen, la Li Ka Shing Foundation, Okeanos e Obscura Digital, con il patrocinio di Connect4Climate del World Bank Group, come dono a Papa Francesco di una proiezione architettonica di grandi dimensioni e come appello alla protezione della nostra casa comune un’opera d’arte pubblica dal titolo”Fiat Lux: illuminare la nostra casa comune” per l’apertura del Giubileo Straordinario della Misericordia. 

«CITTÀ DEL VATICANO, 4 dicembre 2015 /PRNewswire/ – Il giorno 8 dicembre, una partnership a scopo benefico composta dalla Vulcan Inc. di Paul G. Allen, dalla Li Ka Shing Foundation e da Okeanos, in collaborazione con The Oceanic Preservation Society e Obscura Digital, e con il patrocinio dell’iniziativa Connect4Climate del World Bank Group, farà dono a Papa Francesco di In occasione di questo evento storico e senza precedenti, immagini splendide della natura di tutto il mondo saranno proiettate sulla facciata della Basilica di San Pietro componendo un’opera d’arte contemporanea che racconta la storia visiva della dipendenza reciproca degli uomini e della vita sulla terra con il pianeta, al fine di educare e ispirare un cambiamento sui temi del cambiamento climatico senza distinzione di generazioni, culture, lingue, religioni e classi.»

«L’installazione di arte architettonica pubblica su grande scala s’ispira ai temi del cambiamento climatico, della dignità umana e delle creature viventi sulla terra contenuti nell’Enciclica “Laudato Si'” di Papa Francesco. Programmato per essere proiettato in contemporanea  non solo al Giubileo, ma anche al Conferenza di Parigi -COP21, è un’occasione storica per sensibilizzare i cittadini del mondo a creare un movimento globale per proteggere la nostra casa comune. La proiezione potrà essere vista dal vivo da chi si trova in Piazza San Pietro, in diretta televisiva attraverso i network mondiali presenti e anche in streaming via internet. La proiezione presenta il lavoro di alcuni dei più importanti fotografi e cineasti su scala globale che hanno dedicato il loro lavoro alla vita dell’uomo e della natura: tra questi Sebastião Salgado e (Genesi e Contrasto),Joel Sartore (National Geographic Photo Ark), Yann Arthus Bertrand (Human), David Doubilet, Ron Fricke eMark Magidson (Samsara), Howard Hall, Shawn Heinrichs, Greg Huglin, Chris Jordan, Steve McCurry, Paul Nicklen e Louie Schwartzberg. La proiezione è curata da Louie Psihoyos e Travis Threlkel, ed è prodotta da Obscura Digital.

«Carole Tomko, Vice Presidente di Vulcan, Inc., ha dichiarato “é un grandissimo onore far parte della partnership che sta offrendo questo dono a Papa Francesco, con il quale il nostro fondatore Paul Allen condivide una visione comune mirata alla protezione del nostro prezioso ambiente naturale. Il nostro auspicio è che questa meravigliosa e contemporanea opera d’arte pubblica ispiri i cittadini del mondo a riunirsi in un momento di consapevolezza e a mettere in moto un movimento globale volto a proteggere l’umanità, la nostra casa comune e le preziose specie minacciate.”

«Li Ka-shing ha dichiarato “È un grande onore far parte di ‘Fiat Lux: illuminare la nostra casa comune.’ Speriamo che questo progetto ispiri alla riflessione, sappia ravvivare la saggezza nell’agire in campo spirituale e in quello scientifico, rinnovando la nostra speranza e risolutezza. Anche se scienza e tecnologia possono ampliare la prospettiva umana, è solo attraverso l’amore che l’umanità può avere successo. Per questo motivo è un privilegio partecipare a questo progetto qui, in un luogo che rappresenta il cuore del concetto di fratellanza. Siamo umili e riconoscenti per questa opportunità.”

«Jim Yong Kim, Presidente della Banca Mondiale, ha dichiarato “Siamo onorati di poter collaborare con il Vaticano per aumentare la consapevolezza di un problema così legato al nostro obiettivo comune di porre fine alla povertà estrema. Le persone più povere al mondo sono colpite in modo smisurato dagli effetti del riscaldamento climatico e sono più vulnerabili ai disastri naturali e a condizioni meteorologiche estreme. Questa eccezionale iniziativa attirerà l’attenzione globale sull’urgenza di affrontare il cambiamento climatico per la salvaguardia delle persone e del nostro pianeta.”

«Lucia Grenna, Program Manager della partnership globale Connect4Climate del World Bank Group, ha aggiunto “Siamo orgogliosi di sostenere la realizzazione di questo dono artistico a Papa Francesco e di lavorare con i nostri partner creativi per evidenziare i principali problemi che l’umanità deve affrontare: povertà e cambiamento climatico. Questa espressione artistica racconterà una potente storia visiva sull’interdipendenza di tutta la vita sulla terra con l’ambiente e speriamo di poter sensibilizzare le delegazioni di  Parigi affinché operino in modo da concludere un accordo che sia il più ambizioso possibile. ”

«Travis Threlkel, fondatore e Direttore creativo di Obscura Digital ha dichiarato “In questo momento critico della storia dobbiamo arrivare alla gente in modo creativo per dare luce a quanto sta accadendo nella nostra casa comune.”

INFORMAZIONI SUI PARTNER

«VULCAN INC. Vulcan Inc. crea e realizza una gamma di progetti su scala mondiale e iniziative ad elevato impatto mirate a cambiare e migliorare il modo in cui le persone vivono, apprendono, fanno affari e sentono il mondo. Fondata nel 1986 dall’investitore e filantropo Paul G. Allen, Vulcan supervisiona diversi progetti economici e a carattere benefico che comprendono holding immobiliari, investimenti in dozzine di società, tra cui Seattle Seahawks NFL, Seattle Sounders FC Major League Soccer, e i franchising Portland Trail Blazers NBA, First & Goal Inc., il teatro Seattle Cinerama, l’Experience Music Project, la Hall of Fame del Science Fiction Museum, l’Allen Institute for Brain Science, l’Allen Institute for Cell Science, The Paul G. Allen Family Foundation e Vulcan Productions. Vulcan Productions produce efficaci film, serie televisive, speciali, contenuti digitali e iniziative mirate a sensibilizzare le persone ad agire sui problemi cruciali del nostro tempo. Per maggiori informazioni, visitare il sito web www.vulcan.com.

«LI KA SHING FOUNDATION – Creata nel 1980 da Li Ka-shing, la Li Ka Shing Foundation (LKSF) ha tre focus strategici: promuovere una nuova cultura del dare; sostenere iniziative di riforma nell’educazione; e promuovere ricerche e servizi medici. Mister Li considera la fondazione “il suo terzo figlio” e ha devoluto ad essa un terzo dei suoi beni. Con iniziative diffuse in oltre 19 nazioni e regioni, LKSF sostiene progetti che promuovono il progresso sociale grazie all’ampliamento dell’accesso a istruzione e servizi medici e ricerche di qualità, incoraggiando la diversità culturale e il coinvolgimento delle comunità. Dal momento della sua fondazione, LKSF ha concesso oltre 17 miliardi di HK$, di cui l’87 percento a beneficio di progetti nella regione della Grande Cina. www.lksf.org

«OKEANOS — FOUNDATION FOR THE SEA – Okeanos – Foundation for the Sea (Fondazione per il mare) concentra la sua attenzione su singoli e comunità che stanno operando e compiendo azioni mirate a curare gli oceani e a riavvicinare l’umanità al mare. Okeanos incoraggia il dibattito e le azioni attraverso documentari autofinanziati e di produzione propria. Tuttavia, l’attenzione principale è dedicata allo sviluppo e al finanziamento di progetti concreti a livello mondiale con particolare cura dedicata al Pacifico, dove sostengono anche i progetti del Pacific Voyagers Charitable Trust. Per maggiori informazioni, visitare il sito web www.okeanos-foundation.org.

«WORLD BANK GROUP/ CONNECT4CLIMATE – Il World Bank Group ricopre un ruolo chiave nello sforzo globale mirato a porre fine alla povertà estrema e sostenere un benessere condiviso. Si compone di cinque istituzioni: la Banca Mondiale, che comprende la Banca Internazionale per la Cooperazione e lo sviluppo (IBRD) e l’Associazione per lo Sviluppo Internazionale (IDA); la International Finance Corporation (IFC); la Multilateral Investment Guarantee Agency (MIGA); e la International Centre for Settlement of Investment Disputes (ICSID). Lavorando insieme in più di 100 nazioni, queste istituzioni forniscono finanziamenti, consulenze, e altre soluzioni che mettono le nazioni in grado di affrontare le sfide più urgenti dello sviluppo. Per maggiori informazioni visitare il sito web www.worldbank.org, www.miga.org, e www.ifc.org.

«Connect4Climate (C4C) è il programma di comunicazione per il clima di World Bank Group dedicato a sostenere un’ azione globale per il cambiamento climatico, che collega e amplifica iniziative e attività per il clima. Si occupa di promuovere la diffusione nella società dei temi legati ai cambiamenti climatici e la creazione di una sensibilità politica sul tema. Opera con oltre 300 organizzazioni partner nel mondo, ed è finanziata dalla Banca Mondiale, dal Ministero italiano per l’Ambiente e la Tutela del Territorio e del Mare, e dal ministero della Germania federale per la Cooperazione economica e lo sviluppo (BMZ). Per maggiori informazioni: www.connect4climate.org

«OBSCURA – Obscura è uno studio creativo con sede nel cuore del quartiere Dogpatch di San Francisco. Dal 2000, hanno creato esperienze uniche nel loro genere in tutto il mondo. Con un team di 60 artisti e tecnici a tempo pieno, il suo lavoro trasforma gli spazi fisici, connette e ispira profondamente il pubblico. I suoi clienti sono pionieri: aziende rivolte al futuro, personaggi di rilievo del mondo della cultura, e persone impegnate a promuovere cambiamenti globali. www.obscuradigital.com

OCEANIC PRESERVATION SOCIETY (OPS) – La Oceanic Preservation Society (OPS), è un’organizzazione indipendente no profit che usa il cinema, la fotografia, le collaborazioni, e i social media – una “esposizione” alla volta – per educare, ispirare, e responsabilizzare la comunità globale in modo che diventi un agente del cambiamento impegnato in modo attivo nel salvataggio e nella conservazione di oceani, specie in pericolo, e del nostro pianeta. Il primo film della OPS, The Cove, ha ricevuto dozzine di premi nel mondo tra cui l’Oscar® per il miglior documentario del 2009, e ha ispirato le attività di oltre un milione di persone. Per maggiori informazioni : www.opsociety.org. SOURCE Vulcan Inc.

Se questo intreccio di nomi e di sigle dice poco ai profani, dice tutto a chi vuole approfondire l’origine e l’intenzione di tale progetto, perché di ciò si tratta, del progetto per liquidare la fede attraverso un ecologismo e animalismo galoppanti.

SEGNO DEL TEMPO NELLA LEZIONE SUL «POZZO DELL’ABISSO» 

Come si vede, nel giorno dell’Immacolata Concezione, a Roma, vi è stata la proiezione di «arte pubblica» con immagini dell’umanità e dei cambiamenti climatici da illuminare la Basilica di San Pietro all’apertura del Giubileo straordinario della Misericordia l’8 dicembre. Era, si può dire, l’esegesi illuministica dell’enciclica “Laudato si'”, del mago Bergoglio, programmata per essere proiettata in contemporanea non solo al «giubileo», ma alla Conferenza di Parigi – COP21, occasione storica per sensibilizzare i cittadini del mondo a creare un movimento globale per proteggere la casta comune.

Non più preghiere ripetitive per il Culto del Creatore ma applausi scroscianti per il culto dell’uomo che salva se stesso, la sua casa, il suo clima; non più la voce dei Papi e dei Santi che lodano il Salvatore, ma quella dei nuovi maestri di abissi, salvatori, di cui banchieri, per «educare e ispirare un cambiamento sui temi di clima, senza distinzione di generazioni, culture, lingue, religioni e classi»!

Che cosa conferma soprattutto quest’evento? Conferma, in mezzo a bagliori e suoni richiamanti la selva, che la Voce del Pontefice, del katéchon romano, era già stata «tolta di mezzo» con la sinistra scalata massonica al Vaticano di Roncalli, G23, quello della misericordia che non vuol giudicare; di Montini, P6, del culto che onora e battezza le religioni dell’uomo; del Luciani, GP1, della pillola caritatevole; di Wojtyla, GP2, della redenzione universale di Assisi; di Ratzinger, B16, dei 200 anni d’illuminismo luterano; di Bergoglio, questo demolitore delle tirate innominabili in crescendo.

E qui va riconosciuto che è lui, più dei predecessori anticristi, a rendere evidente la macchia meritata da quanti hanno negato il diritto divino riguardante il «papa eretico», presente nella Bolla «Cum ex» di Papa Paolo IV. Non vollero credere all’orrido effetto di quel diniego? Ecco l’effetto presente causato da questa figura beffarda, che riapre il pozzo dell’abisso per far sprizzare lucenti locuste per ogni dove nella stessa Roma!

Si può negare che questa scalata delle idolatriche forze rivoluzionarie, delle tenebre illuministiche ed ecumenistiche contrarie al Vangelo, derivi da tali corifei illuminati dal modernismo? Non sono questi i promotori del blocco unico e indivisibile del Vaticano 2, di cui si celebrano ora 50 anni di degrado e apostasie? Voler negare la realtà significa farsi tacitamente complice dall’attentato al Vangelo, per cui ANATEMA SIA (cf. Gl 1, 8)!