di matteo

 

 

L’avvocato Mario Serio ci spiega come la candidatura di Nino Di Matteo alla Procura nazionale antimafia sia stata bocciata dal Csm per un solo punto. Di Matteo ha fatto parte di una Direzione distrettuale antimafia per ben 17 anni, prima a Caltanissetta e poi a Palermo. Dal 95 è sotto scorta e da due anni è sottoposto a speciali misure di prevenzione, da quando Totò Riina intercettato nel carcere di Opera ha detto che vorrebbe Di Matteo morto ammazzato.

Fonte: http://www.rai.it/dl/Report/extra/ContentItem-40a2aeec-28d8-4420-8ce0-1fc8ccd39da2.html