A man applies the finishing touches on a banner during a gathering to oppose a law that allows same-sex couples to adopt children, in Skofja Loka

Roma 21 dic –

Arriva dall’Europa centrale un altro colpo formidabile alla quasi onnipotente lobby che ha in odio la famiglia; Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova e presidente del partito europeo Alliance for Peace and Freedom, esprime la propria legittima soddisfazione:“Come già avvenuto tre anni fa, ma stavolta con una maggioranza di quasi due terzi dei votanti, il popolo sloveno ha vinto una battaglia importante nel lungo conflitto contro parlamento, mass-media e intellettuali liberal che pretendevano di reintrodurre la legge su “nozze” gay ed adozione. E’ un segnale forte che viene da una nazione confinante con l’Italia, anch’essa governata dal centrosinistra”.“Particolarmente attive nell’aiutare la vicina Slovenia le comunità cattoliche di Croazia e Slovacchia, dove la Costituzione riconosce come unico matrimonio quello tra uomo e donna. Nel centro e nell’est dell’Europa – conclude Fiore – nel contesto di un’apparente dilagare delle leggi antifamiglia ed anti- nazione, si va riaffermando l’identità cristiana ed europea e la lobby gay registra una nuova bruciante sconfitta. Adesso tocca alla Finlandia decidere sullo stesso tema. Mi auguro che anche dalla Scandinavia giunga un segnale positivo a favore della famiglia e dei suoi diritti”.

Forza Nuova

Ufficio stampa

 

 

 

Fonte: http://www.radiofn.eu/slovenia-popolo-contro-nozze-gay-fiorebruciante-sconfitta-per-lobby-antifamiglia/#sthash.rJtTnDcr.1nk2AZCM.dpbs