10 Febbraio: “Christus Rex” ricorda i martiri delle Foibe

 foibe

Il “Giorno del ricordo” è stato istituito con la Legge 30 marzo 2004, n. 92 (http://www.camera.it/parlam/leggi/04092l.htm) e riconosce il 10 febbraio quale giornata per conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Il nostro pensiero va quindi a coloro che restarono vittime dei risentimenti e delle mire espansionistiche Jugoslave seguite all’armistizio dell’8 settembre 1943 e ai rappresentanti delle associazioni che coltivano la memoria di quella tragedia e dell’esodo di intere popolazioni.

Oggi alle 17.30 una delegazione di “Christus Rex” deporrà una corona di alloro e reciterà il “De profundis” presso il monumento che si trova in quartiere Santa Lucia a Verona.

2 Risposte

  • Chiedo scusa ma la foto in essere si riferisce alla fucilazione di sloveni da parte di truppe italiane.Sicuramente c’e’ stato un errore nella scelta dell immagine. Saluti. Ettore

  • Ehhh, Ettore, avevo anche io un dubbio forte, dati gli elmetti. Me l’hai risolto !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *