Condividi su:

LEGA NAZIONALE CONTRO LA PREDAZIONE DI ORGANI

Segnalazione della Lega Nazionale Antipredazione degli Organi

 

Gentili Amiche ed Amici Soci

e per conoscenza a Medici e Avvocati in contatto,

L’iniziativa “Carta-Vita per tutti” diffusa con l’ultimo comunicato del 26.04.2016 è cresciuta nella convinzione che, di fronte ad una realtà di “ipocriti ed autoritari benpensanti” numerosi nello spartirsi spazi di profitto nel settore attraverso una “disinformazione strategica”, fosse necessaria un’azione più mirata, più semplice e generalizzata di autodifesa.

 

Nel groviglio delle menzogne istituzionali, al di là delle molteplici dichiarazioni internazionali per i diritti umani, contro la violenza, il commercio d’organi e la tortura, il cittadino percepisce l’inganno ma non sa che fare. Corresponsabili i mezzi di comunicazione che continuano a mentire per omissione.

Basti sapere che la Consulta tecnica permanente per i trapianti (L. 91/99 art 9) è composta da 35 Membri dell’organizzazione trapiantistica tra cui tre associazioni che operano per la promozione delle donazioni, ma non c’è neppure un rappresentante dei diritti degli oppositori, con ciò si contraddice lo spirito della legge che riconosce il diritto di opposizione agli artt. 4, 5, 14 e 23. Mentre il Centro nazionale per i trapianti prospera su decreti contro-legge. E’ sotto gli occhi di tutti l’ostracismo delle istituzioni nazionali e locali verso i non-donatori.

I Decreti contro-legge si accavallano confermandosi a vicenda, nel tempo acquisendo un forzato apparente aspetto di legalità che fa cadere nella trappola molti cittadini ignari. Bisogna quindi dare a tutti coloro che sanno ascoltare il proprio cuore e l’istinto la possibilità di esprimersi e far capire loro che se ciascuno porterà con se una Carta-Vita/Dichiarazione autografa che vieta l’espianto, tutti potremo evitare la cruenta ed umiliante macellazione, per vivere o morire nell’estetica dell’unicità e non da cavie.

Dobbiamo tutti insieme impedire che si formi uno Stato “patrimoniale” in cui i ceti che amministrano e governano si considerano proprietari assoluti delle risorse nazionali inclusi i nostri corpi: organi, tessuti, sangue e cellule.

Dobbiamo agire e lo potremo fare validamente se i nostri soci ed amici rilanceranno il comunicato a parenti, amici e contatti, affinché l’opposizione generalizzata si espanda e dia ancor più valore al documento d’opposizione. Non deve essere la povertà, né l’ignoranza, né il morbo di una stanca rassegnazione a fornire materia prima ai predatori.

Ricorderete che già nel maggio 2008 lanciammo la CARTA-VITA GRATIS ma era formulata sulla richiesta della persona e nostra faticosa compilazione ed invio mail. Contrariamente questa iniziativa apre ad una totale libertà: chiunque liberamente può scaricare dal nostro sito la Carta-Vita/Dichiarazione autografa, compilarla e unirla alla Carta d’Identità. Apre quindi ad una responsabilità personale dell’autodifesa.

Rilanceremo a giorni l’iniziativa in modo ancor più mirato affinché anche coloro che hanno poca dimestichezza con il computer possano scaricare con un facile click la Carta-Vita. Sarà la nostra risposta alla giornata della donazione indetta da uno Stato nemico.

Confidiamo che i soci rinnovino anche quest’anno, per garantirsi i diritti e i servizi riservati ai soci e per sostenere questa iniziativa nonché l’attività organizzativa, di tutela e di informazione; ringraziamo quanti hanno tempestivamente provveduto.

Carta-Vita per tutti” è un regalo che voi fate a tutti i cittadini con la vostra costanza, resistenza e volontà. Grazie!

Vivamente,

Nerina Negrello

Presidente

www.antipredazione.org

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *