astana1

 

Segnalazione di Raimondo Gatto

 INTRODUZIONE

Astana: la capitale del Kazakistan o degli Illuminati

Fonte web

Astana (russo e kazaco Астана, /asta’na/) è dal 1997 la capitale del Kazakistan. Ha una popolazione in rapido aumento. Il nome significa “capitale” ed è stato scelto perché è facile da pronunciare in molte lingue. Per molti, il presidente Nursultan Nazarbayev ha voluto ricalcare le orme del suo idolo Atatürk, che spostò la capitale turca ad Ankara, nel centro del paese. Nel 1997, in coincidenza con il nuovo status di capitale, la città ricevette il nome odierno.

Ora vi racconto una favola

Sostenuta da miliardi di petrodollari, la città si sta costruendo da zero in una zona remota e deserta delle steppe asiatiche. Il risultato è sorprendente: una capitale occulto futuristico, che comprende il Nuovo Ordine Mondiale, mentre celebra la religione più antica che l’uomo conosca: adorazione del sole. La città è ancora un cantiere enorme, ma gli edifici che sono già completati già riassumere la visione occulta di Nazarbayev. Nel 2006 il Presidente Nazarbayev spende 58.000.000 di dollari per la costruzione di un edificio chiamato Palazzo di Pace e Riconciliazione. Questa costruzione a forma di piramide (visibile all’inizio di questo articolo) è alta più di 70 metri. La struttura sembra essere una metafora del Nuovo Ordine Mondiale e della società in cui viviamo. Concepito dall’architetto più prolifico della Gran Bretagna, Lord Norman Forster, questa piramide gigante è una presenza strana in mezzo alla steppa asiatica. L’edificio è dedicato a “la rinuncia alla violenza” e a “riunire le religioni del mondo“. Norman Foster (architetto massone, suoi anche il Millennium Bridge e St. Paul’s Chatedral di Londra) ha detto che l’edificio non ha simboli religiosi riconoscibile per consentire il ricongiungimento armonioso delle confessioni. In realtà, la piramide è un tempio per la religione unica vera dell’occultista: l’adorazione del sole. Un viaggio all’interno di questo palazzo è davvero simbolico. Esso rappresenta il percorso di ogni essere umano di illuminazione. Il palazzo è diviso in tre parti.

Underground Opera House

Situato nella parte bassa della piramide e anche la parte più buia. Qui la gente viene “intrattenuta” dagli artisti. Nonostante l’oscurità, un’enorme immagine del sole occupa quasi tutto il soffitto.

Reserch Center of World Religions

Situata della parte intermedia della piramide, è nettamente più luminosa della precedente. Qui è ospitato il Congresso dei Leader delle Religioni Mondiali e Tradizionali. Questo spazio è molto più luminoso del teatro dell’opera, che rappresenta il progresso verso l’illuminazione. L’immagine del sole al centro della tavola rotonda è esattamente in cima al sole del teatro dell’opera.

Meeting Room

Costituisce la cima della piramide. La luce qui filtra in maniera massiccia grazie alle grandi vetrate. Qui si riunisce l’élite.

Conclusione

Può essere considerato un caso se questo corrisponde alla visione del popolo distratto dai media, dall’arte e dall’intrattenimento, governato dalle religioni marce, manovrate da quella cerchia ristretta di persone che decidono le sorti dell’umanità?

Ed è sempre un caso se Astana è anche l’anagramma di Satana, non solo in lingua italiana, ma anche in greco (traslitterato) che è un genitivo o vocativo o dativo, quindi il significato letterario del termine anagrammato indica un’appartenenza al diavolo?

E che dire della posizione geografica che sembra corrispondere alla posizione di Gog del paese di Magog?

 

 

LA CAPITALE DEGLI ILLUMINATI, ASTANA, Kazakistan

 

 

Kazakhstan: Astana, la capitale “illuminata”

Fonte web

Può una città essere stata progettata per diventare una sorta di capitale massonica del Nuovo Ordine Mondiale? È quello che pensano molti complottisti riguardo Astana, la capitale del Kazakistan. D’altronde “Astana” è l’anagramma di “Satana”. E da qui ad arrivare al dominio del mondo il passo è breve. Ma andiamo con ordine.

Astana è probabilmente la città più nuova del mondo. Nell’Ottocento infatti era poco più di un villaggio e il suo sviluppo si è avuto solamente negli ultimi anni, quando lo Stato ottiene l’indipendenza dalla Russia. Tutta la città è stata costruita e sviluppata grazie ai petroldollari, sul cui afflusso si basa la maggior parte dell’economia kazaca.

Dal ’91 (anno dell’indipendenza) al ’94 la capitale era Almaty, ma è stata spostata per volere del padre/padrone/presidente dell’ex Stato russo Nursultan Nazarbaev. Ed è sempre lui che ha sviluppato Astana fino a renderla una delle città più moderne del mondo. Fra i tanti monumenti presenti due in particolare hanno attirato l’attenzione dei complottisti: il palazzo della Pace e della Concordia e il monumento Bayterek. Analizziamoli da vicino.

IL PALAZZO DELLA PACE E DELLA CONCORDIA

Questo edificio appare come una grande piramide di vetro.

La piramide ha lunga tradizione simbolica. È indubbio che abbia un significato importante nella massoneria e in particolar modo lo aveva per la setta degli Illuminati di Baviera, dove rappresenta la forma di governo migliore per la società, con una oligarchia di illuminati che comandano sulla massa sottostante. Ancora più importante nella cultura esoterica è il “delta massonico”, ovvero il triangolo equilatero che al centro riporta spesso l’occhio divino (simbolo del sole, principio luminoso della vita). Ne abbiamo un clamoroso esempio sulla banconota americana da un dollaro, dove una piramide ha la cima separata dal resto e l’occhio onnisciente all’interno. Il palazzo della Pace, soprattutto se visto di notte, offre una straordinaria analogia con questo tipo di rappresentazione.

L’INTERNO

Il palazzo della Pace e della Concordia è alto 62 metri per altrettanti di larghezza. È stato “pensato” da Nazarbaev nel 1998 e la sua realizzazione è stata affidata all’architetto britannico Norman Foster. L’edificio «sarà consacrato alla pace e alla convivenza tra le religioni», aveva dichiarato il presidente. E infatti è destinato ad accogliere i convegni internazionali dei rappresentanti di tutte le religioni del mondo.

La piramide è divisa principalmente in tre sezioni. Alla base abbiamo la casa dell’opera, non molto illuminata (come in fondo si conviene per un teatro) e con la rappresentazione di un sole sul soffitto.

Nella sezione intermedia c’è la sala convegni per i religiosi. È una stanza molto più illuminata. Particolare interessante: in mezzo al tavolo delle riunioni vi è un altro enorme sole, che si trova perfettamente in corrispondenza con quello sottostante del teatro.

In cima alla piramide vi è invece una sala tonda e completamente a finestre. È quindi ovviamente quella più illuminata. Anche qui, sulla sommità della stanza, c’è la rappresentazione stilizzata di un sole.

L’organizzazione del palazzo sembra avere un alto valore simbolico, molto affine in taluni aspetti all’ideologia degli illuminati. Il sole, innanzitutto. Il sole in massoneria rappresenta varie cose, fra cui il Maschile, il principio attivo. È quindi simbolo dell’Origine, del principio, della ragione che rischiara le tenebre e illumina le intelligenze. Sarebbe quindi un richiamo alla religione naturalista, tanto cara all’ideologia massonica.

La sezioni poi sembrano proprio rispecchiare il concetto di organizzazione del mondo degli illuminati. Mentre il popolo è intrattenuto con spettacoli di distrazione e tenuto nell’oscurità (ignoranza), al di sopra i leader religiosi prendono decisioni anche per loro, illuminandoli (il sole che dalla sezione intermedia splende sopra il teatro). In cima a tutto, una eletta schiera di illuminati controlla ogni cosa.

IL MONUMENTO BAYTEREK

È una altissima torre di 97 metri con in cima una sezione sferica color oro.

Sarebbe facile voler vedere in questa sfera gialla ancora una volta una rappresentazione del sole (come fanno alcuni). Ma a mio avviso si cadrebbe questa volta in errore. L’edificio, costruito anch’esso da Norman Foster su precise indicazioni del presidente Nazarbaev, simboleggia la leggenda di un uccello magico di nome Samruk che deponeva le sue uova su alberi al di fuori della portata degli esseri umani. Le uova contenevano tutti i desideri umani e le risposte sul loro futuro. La sfera rappresenta proprio questo uovo che tiene lontane le persone dalle loro aspirazioni.

All’interno della sfera troviamo una strana scultura: un triangolo dorato con impressa l’impronta della mano del presidente Nazarbaev.

Difficile capirne il significato. Il triangolo equilatero ha molteplici significati. Per i cristiani rappresenta la Trinità. Per la massoneria è simbolo di uguaglianza. Ma rappresenta anche la perfezione, secondo al tradizione pitagorica che molta influenza ha avuto nella massoneria moderna. Per Pitagora il numero perfetto era il 10, che trovava la sua raffigurazione proprio nel triangolo equilatero formato dai primi quattro numeri ed avente il numero 4 per ogni lato (il 4 rappresenta la giustizia nella filosofia pitagorica). La raffigurazione, chiamata tetraktýs, mostra che il 10 è uguale a 1+2+3+4.

L’aver lasciato l’impronta della mano su un triangolo perfetto da parte di Nazarbaev, potrebbe avere un significato ben preciso. Qualcosa del tipo: “impongo il mio volere sulla perfezione”.

IL TEMPIO DI SALOMONE

Il palazzo presidenziale kazaco non poteva che essere una costruzione più che maestosa. Di fronte all’edificio, si trovano due imponenti colonne dorate.

Le colonne ricordano in maniera sin troppo evidente le colonne del biblico tempio di Salomone, che ha una fondamentale importanza anche nella tradizione massonica. In mezzo alle colonne, il palazzo presidenziale. Nazarbaev si vuole porre di fronte agli altri come un dio da adorare?

CONCLUSIONI

Giocare con il simbolismo è fin troppo facile. Per questo è facile sbagliare. Si può far dire tutto e il contrario di tutto allo stesso identico simbolo. Qui abbiamo dato una interpretazione chiaramente esoterica, ma altre se ne potrebbero dare. La piramide, per esempio, per gli egizi era un monumento funebre. Per non parlare del sole, che può avere mille significati diversi. Anche la svastica è un simbolo solare in molte culture dell’estremo Oriente.

In definitiva, penso che l’architettura di Astana abbia chiaramente un significato esoterico, probabilmente voluto in particolare dal presidente del Kazakistan Nazarbaev. Dall’analisi dei monumenti che ha fatto costruire per la sua capitale, ne esce fuori la figura di una persona piuttosto esaltata da se stessa. Ma da qui a lasciarsi andare a eccessivi complottismi – come spesso si trova in rete – ce ne passa.

Anche riguardo al nome di Astana, Satana non c’entra proprio niente. Nazarbaev ribattezzò così la vecchia Aqmola perché Astana vuol dire “capitale”. Ma anche, nel lessico tradizionale dei nomadi kazaki, “luogo dove si decide”. Il futuro del mondo?

LA CAPITALE DEL NUOVO ORDINE MONDIALE?

Astana, la città degli illuminati

(Visione più complottista, ma che fa riflettere)

Fonte web

Astana è la prima capitale realizzata nel 21° secolo e rappresenta perfettamente gli ideali dell’elite. L’idea per tale progetto è scaturita dalla mente di un uomo: Nursultan Nazarbayev,

topastan

presidente del Kazakistan (si lo so è il paese di Borat). Sostenuta da miliardi di petrodollari, la città venne costruita da zero in una zona remota e deserta delle steppe asiatiche. Il risultato è sorprendente: una capitale occulta e futuristica, la quale abbraccia i principi del Nuovo Ordine Mondiale, celebrando allo stesso tempo la più antica religione che l’uomo conosca: il culto solare. La città è ancora un enorme cantiere, ma gli edifici già completi riassumono la visione occulta di Nazarbayev.

LA PIRAMIDE DELLA PACE

82673az_foster_astanaConcepito dall’architetto più prolifico della Gran Bretagna, Lord Norman Forster, questa piramide gigante è una presenza alquanto strana nel mezzo delle steppe asiatiche. L’edificio è dedicato alla “rinuncia della violenza” e al “riunire le religioni del mondo”. Norman Foster disse che l’edificio non ha simboli religiosi riconoscibili per consentire il ricongiungimento armonioso delle confessioni. In realtà, la piramide è un tempio per la vera religione degli occultisti: il culto solare. Un viaggio all’interno di questo edificio immerge il visitatore nel simbolismo. Rappresenta infatti il percorso verso l’illuminazione. Iniziamo il nostro tour.

LA FORMA PIRAMIDALE

“Gli iniziati accettato la forma piramidale come il simbolo ideale sia della dottrina segreta che delle istituzioni le quali ne diffondono i principi”-Manly P. Hall, Insegnamenti Segreti di tutte le età

250px-usa_great_seal_reverseNovus Ordo Seclorum = Nuovo Ordine delle epoche

Come Manly P. Hall ha dichiarato, la piramide è il simbolo supremo che rappresenta i misteri delle antiche civiltà. Sublime nella sua semplicità, divina nelle sue proporzioni, ella incarna sia la conoscenza divina posseduta dagli illuminati sia disorientamento delle masse. L’elite odierna, iniziata all’occulto, è l’erede di questa antica saggezza e utilizza la piramide come simbolo di potere nel mondo moderno. La cuspide fluttuante/mancante rappresenta il principio divino presente nell’universo e in ogni essere umano. Un altro significato simbolico attribuito al vertice mancante è il carattere incompiuto del Nuovo Ordine Mondiale. Si dice che la cuspide della Grande Piramide sarà reintegrata quando questo antico progetto diverrà realtà. Qui sotto possiamo vedere altre piramidi in vari luoghi della Terra, che rappresentano il potere elitario.

capped20pyramid20in20memphis

Memphis Arena

luxor

Luxor Hotel, Las Vegas

 

tga_dubai_0128

Raffles Hotel, Dubai

 

IL TEATRO DELL’OPERA (PIANO TERRA)

Quando si entra nella piramide, l’interno è buio e cavernoso. Il piano nel seminterrato ospita il teatro dell’Opera di Astana, dove la massa ignara viene intrattenuta.

pyramid3

Il teatro dell’opera

Nonostante l’oscurità, un’enorme immagine del sole occupa quasi tutto il soffitto.

LA SEZIONE INTERMEDIA

delegates-of-the-ii-congress-of-leaders-of-world-and-traditional-religions-attend-a-plenary-session-in-astana-12-september-2006-a-three-day-forum-on-r

Attorno alla tavola solare

Proprio sopra il teatro dell’opera vi è lo spazio centrale della piramide. Esso viene utilizzato come una sala riunioni per i convegni tra i leader religiosi del mondo. Vediamo velocemente il simbolismo qui presente. Abbiamo i leader religiosi di tutto il mondo seduti intorno ad un’enorme rappresentazione solare, mentre cercano di conciliare le loro differenze per la Nuova Era. Il simbolismo è evidente: tutte queste teologie sono semplicemente la conseguenza dell’oggetto originale di culto: il sole.

Questo spazio è molto più luminoso del teatro dell’opera, in quanto rappresenta il progresso verso l’illuminazione. L’immagine del sole al centro della tavola rotonda è esattamente sopra al “sole” del teatro dell’opera. In questo modo, mentre il popolo in generale viene intrattenuto nel buio del mondo materiale, gli illuminati, seduti proprio sopra di loro, cercano di raggiungere la divinità.

palace_of_peace_6

 Se andate a leggere altri articoli su questo sito, potrete conoscere gli obiettivi del Nuovo Ordine Mondiale. Tra essi vi è la sostituzione di tutte le religioni con una forma di neo-paganesimo. Servono a questo gli incontri svolti in questo edificio. La città di Astana è veramente una città del Nuovo Ordine Mondiale.

L’APICE

astana_pyramid_5

L’apice è letteralmente celeste. E’ rotondo, completamente finestrato e inondato dalla luce. Nelle finestre sono incorporate immagini di colombe bianche, che rappresentano la pace, ovvero l’unificazione dei governi e delle religioni del mondo nel Nuovo Ordine Mondiale. L’apice è la rappresentazione finale del raggiungimento dell’illuminazione.

Guardate il soffitto del vertice:

276656576_5c3d39f733

 La divinità solare splende sopra l’illuminato. Bellissimo.

Le sezioni della piramide (l’oscuro teatro dell’opera, la sala conferenze e l’apice “divino”) incarnano la visione pitagorica del mondo. Gli insegnamenti di Pitagora sono accuratamente studiati nelle moderne società occulte.

Pitagora divise l’universo in tre parti, che chiamò il mondo supremo, il mondo superiore e il mondo inferiore. Il più alto, o mondo supremo, è un’essenza spirituale sottile, inter penetrativa la quale pervade tutte le cose ed è dunque il vero piano della Divinità Suprema, in quanto essa è onnipresente, onnipotente e onnisciente. Entrambi i mondi inferiori esisto all’interno della natura di questa sfera suprema.

Il Mondo Superiore era la casa degli immortali. Fu anche la dimora degli archetipi; la loro natura non è in alcun modo parte della materialità, tuttavia proiettando le loro ombre (nel mondo inferiore), potevano essere riconoscibili. Il terzo, o mondo inferiore, è la dimora di quelle creature che prendono parte alla sostanza materiale. Questa sfera è dunque il luogo dove risiedono, temporaneamente, l’uomo e i regni inferiori, i quali sono in grado di superarla tramite la ragione e la filosofia. -Ibid

800fosterspyramid

Le tre sezioni della piramide

In altre parole, questa piramide, è molto più che un’attrazione turistica, è una rappresentazione della filosofia degli iniziati. Come Dan Cruikshanks ha detto nel suo piuttosto criptico documentario, si tratta di una “rappresentazione del potere che verrà”

BAYTEREK

310px-bayterek

Progettato dal noto architetto britannico Sir Norman Foster, il monumento è destinato a incarnare un racconto popolare riguardo un mitico albero della vita e un uccello magico della felicità. L’uccello, chiamato Samruk, aveva deposto il suo uovo nella fessura tra due rami di un albero di pioppo. L’uovo – il globo d’oro nella parte superiore del monumento – rappresenta, ancora una volta, il Sole, la Divinità Suprema.

Questo “albero della vita”, rappresenta il canale attraverso il quale gli spiriti lasciano il mondo materiale e si uniscono al mondo divino. Questo concetto è ricorrente nella maggior parte (se non in tutte) le società esoteriche.

ALL’INTERNO DEL GLOBO DORATO

UNA DEDICA AL FILM ATTO DI FORZA

I visitatori possono andare in cima alla torre e avere una splendida vista della città. Si possono trovare anche stani oggetti.

99_big

All’interno del globo troviamo questo oggetto enigmatico. E’ un triangolo d’oro con un’impronta del presidente Nazarbayev. Perché? Onestamente non lo so. Tutto quello che posso dire è che sembra uscita del film Atto di Forza.

marsstartwy8

 

COMPOSIZIONE BATA

98_big

 Si tratta di un globo firmato dai rappresentanti di diciassette confessioni religiose. Sì, ancora una volta, ci troviamo di fronte al concetto di unificare le religioni in un Nuovo Ordine Mondiale.

bata

 

COLONNE MASSONICHE

bayterek_kz_1

 Due pilastri assieme ad uno centrale in lontananza. Potrebbe trattarsi di simbolismo massonico?

medium11

 Sì, i due pilastri d’oro rappresentano i due pilastri della Massoneria di nome Jachin e Boaz. Non voglio entrare nel merito sul simbolismo di questi pilastri (tra l’altro analizzati in diversi articoli), tuttavia si può supporre che Nazarbayev sia un massone.

PALAZZO PRESIDENZIALE

palace

 

Situato in una posizione dominante, il Palazzo Presidenziale si trova alla fine di un percorso cerimoniale che parte dalla torre Bayterek. Una grande cupola si trova sulla cima del palazzo, in rappresentanza del principio femminile, in contrasto con la torre fallica di Bayterek – il principio maschile. Questo layout è presente in quasi tutte le città importanti, tra cui Washington DC e Parigi.

IL KHAN SHATYRY ENTERTAINMENT CENTER (IL TENDONE PIU’ GRANDE DEL MONDO)

world_biggest_tent_astana

Quest’opera incompiuta è concepita, ancora una volta, da Sir Norman Foster (che fondamentalmente ha progettato tutta la città). Sotto la tenda, c’è una superficie più grande di 10 stadi di calcio, che sarà adibita a parco urbano, con negozi e luogi di intrattenimento con piazze e strade, un fiume, un centro commerciale, un minigolf e una spiaggia. La struttura è fatta per assomigliare ad un tabernacolo, alla pari del Tempio di Salomone.

Questi luoghi di culto, composti da tende, venivano utilizzati dagli ebrei durante i tempi biblici. Gli iniziati attribuiscono a questi antichi insediamenti un significato esoterico.

PROSSIMAMENTE AD ASTANA

Astana è ancora in costruzione, tuttavia, in cantiere, ci sono alcuni progetti davvero sorprendenti. Eccone alcuni.

MERCATI CENTRALI

vyonyx_foster_central_markets_astana_01

 

Progettati dal buon vecchio Norman Foster.

CRAZY TOWER (Non è il nome ufficiale)

1064seventowersplannedforastanakazakhstan_pic1

 

STADIO “OCCHIO CHE TUTTO VEDE” (Non è il nome ufficiale)

astanastadium

CONCLUDENDO

Come membri dell’élite mondiale stanno creando le condizioni necessarie per unire il mondo in un unico governo, sparpagliando in tutto il mondo i simboli del loro potere. Il fatto che la popolazione in genere non abbia idea di cosa rappresentino queste strutture è esattamente il motivo per cui i loro piani vanno avanti senza problemi o intoppi. Manly P. Hall scrisse nel 1918:

“Quando governa la mafia, l’uomo è governato dall’ignoranza, quando governa la chiesa, egli è governato dalla superstizione e quando governa lo stato, è governato dalla paura. Prima che gli uomini possano vivere insieme in armonia e comprensione, l’ignoranza deve essere trasmutata in saggezza, la superstizione in fede illuminata e la paura in amore “

La mafia è uguale alla democrazia, la chiesa è uguale alla religione e lo stato è uguale ai paesi. In altre parole, prima che gli uomini possano vivere in armonia, dobbiamo abolire la democrazia (perché la massa è troppo stupida), le religioni (perché sono superstizioni) e gli stati (perché abbiamo bisogno di un governo mondiale). E continua:

“Il governo perfetto della terra deve essere modellato sul governo divino da cui l’universo è ordinato. In quel giorno, quando verrà stabilito il perfetto ordine con la pace universale, gli uomini non cercheranno più la felicità, perché essa zampillerà dentro di loro.”

Suona bene? Si tratta solo di una trappola. Quando questo accadrà, la maggior parte della popolazione mondiale sarà morta…

APPROFONDIMENTO

 

Fonte: http://www.parrocchie.it/correggio/ascensione/astana_illuminati_2013.htm