Alfano ha finito i soldi per i migranti. ​Le coop vogliono 600 milioni

Ministero dell’Interno e governo alla ricerca di fondi per i migranti. Che tra poco rischiano di essere “sfrattati” dai centri di accoglienza

Lun, 26/09/2016 –

Un duro colpo per i maestri dell’accoglienza. Non ci sono più soldi. Nisba. E i migranti ospitati nei centri profughi rischiano lo “sfratto”.

Le cooperative, Ong e Onlus che gestiscono l’accoglienza diffusa, infatti, hanno già informato il ministero dell’Interno che non riescono a far fronte alle spese. E chiedono 600 milioni di euro.

Mancano i soldi per i migranti

Il ministro Alfano, già 15 giorni fa, ha inviato un sollecito al Tesoro: datemi 600 milioni subito, 1 miliardo fino alla fine dell’anno, oppure il sistema va a rotoli. Secondo quanto scrive il Corriere, infatti, da aprile scorso i conti sono in rosso e il ministero ha bloccato i pagamenti a chi gestisce direttamente o indirettamente il servizio. Sia le aziende che operano all’interno degli Sprar e centri di prima accoglienza, sia le Coop e Onlus attive in tutto il territorio nazionale.

Una debacle. Le varie associazioni hanno firmato un ultimatum: il 30 settembre, se mancheranno ancora i soldi, salterranno gli accordi stipulati con prefetture e Comuni. E addio beneficienza: i profughi rischiano di essere “sfrattati”.

I numeri intanto sono da invasione. Nel 2016 sono arrivati 161mila persone, cui bisogna sommare quelli arrivati negli scorsi anni e ancora sovvenzionati dallo Stato. Parliamo di circa 159mila immigrati, divisi tra Sprar, centri di prima accoglienza e case delle associazioni varie. Le quali da 6 mesi non vedono un euro e ora sono in rivolta.

Piero Fassino commissario

La situazione è talmente grave che Matteo Renzi sta pensando ad un commissario straordinario. E dopo aver messo Vasco Errani a gestire il terremoto di Amatrice, per i migranti pensa a Piero Fassino, trombato alle elezioni perse contro Chiara Appendino (M5S) a Torino.

I soldi mancano, certo. Anche perché l’Italia spende una cifra enorme: ogni mese 100 milioni di euro se ne vanno in vitto e alloggio per i richiedenti asilo. Un totale di 1 miliardi e 162 milioni nel 2015. Quest’anno dovrebbe essere la stessa cifra. Ma il Tesoro ha chiuso i rubinetti. E il dipartimento guidato da Mario Morcone è con l’acqua alla gola.

 

 

Fonte: http://m.ilgiornale.it/news/2016/09/26/alfano-ha-finito-i-soldi-per-i-migranti-le-coop-vogliono-600-milioni/1310977/

 

 

2 Risposte

  • Fassino, o chi per lui, faccia una questua nelle molti moschee che sono sorte sul suolo italico.
    Se poi Renzi pensa di aumentare le accise sulla benzina, o l’IVA, riceverà 50 milioni di NO al referendum, anzi forse neppure ci sarà.
    Il ‘Grillo parlante’ che dice in questo caso?
    Forse in questo caso una ‘rivoluzione’ sarebbe d’uopo, ma non quella alla francese, come piacerebbe a lui.

  • post scriptum

    Perché non chiedere soldi al Vaticano, cioè al suo Capo tanto amico dei musulmani e dei gay,
    ai massoni, e alla mafia, che bene o male sono sulla stessa linea?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *