ENNESIMA VERGOGNA CONCILIARE: LA RIABILITAZIONE DEL “PORCUS SAXONIAE”!! CON TANTO DI STATUA FATTA ERIGERE IN SALA NERVI IN VATICANO PER L’INCONTRO CON GLI ERETICI

Segnalazione di Gianni Toffali

Difficile tacere su questo ennesimo scempio. Ne avevamo parlato nelle discussioni; ma ritengo necessario contribuire a dare visibilità alla denuncia che si sta travalicando ogni limite. Oltretutto un controsenso: in Vaticano entra una statua di Lutero mentre i suoi seguaci hanno abolito le statue della devozione cattolica… Continuo a chiedermi come un sensus fidei cattolico possa tollerare aberrazioni simili senza batter ciglio. Anche per questa ennesima affermazione del falso ecumenismo, perdona, benedici e libera nos Domine!
Riprendo da qui. estrapolandolo, il breve testo che segue e le immagini che, da sole, sono eloquenti oltre ogni dire.
Siamo all’inizio dell’annus terribilis. Se non è l’abominio della desolazione ci siamo molto vicini.

«Pestis eram vivus, moriens ero mors tua»;
«Papa, da vivo ero la tua PESTE; da morto sarò la tua MORTE!» (Martin Lutero)

Una “profezia” che si realizza all’inizio dell’Anno centenario di Fatima?

dono delle 95 tesi di Lutero e della carta ecumenica in edizione prestigiosa