Domenica 4 dicembre: #IoVotoNO

Segnalazione Arianna Editrice

DA PAOLO BECCHI UN’ANALISI CHE NON AMMETTE REPLICHE
SOLO UN NO CI PUÒ SALVARE
CON PREFAZIONE DI PAOLO MADDALENA
PRESIDENTE EMERITO DELLA CORTE COSTITUZIONALE

La sovranità del popolo italiano è in serio pericolo: Paolo Becchi ne è convinto e per questo ha deciso di pubblicare questa analisi rinunciando ad ogni entrata personale.

L’analisi di Becchi, supportata da Paolo Maddalena (Presidente Emerito della Corte Costituzionale), è lucida e punta dritta al cuore di questo vero e proprio mostro costituzionale: la riforma e la legge elettorale (Italicum) non servono al popolo italiano, ma alle oligarchie bancarie che lo vogliono definitivamente soggiogare.

Referendum Costituzionale: Si o No?

Le ragioni per il no e il testo della “controriforma”.

Prezzo libro: € 5,93 (€ 7,90) -25%
Editore: Arianna Editrice
Collana: Un’Altra Storia
Pagine: 112
Brossura – cm 15×21

disponibile anche in versione Ebook
a soli € 1,99 (€ 4,99) -60%. Acquista Ebook »

Riforma Costituzionale:
un passo indietro epocale spacciato per cambiamento

Il nostro obiettivo è quello di illustrare in modo semplice e conciso, ma non approssimativo, le ragioni fondamentali dell’opposizione alla “controriforma”, nella speranza di offrire uno strumento utile per i cittadini che saranno chiamati con il referendum a confermare o (come ci auguriamo vivamente) a bloccare quello che è un vero e proprio stravolgimento della Costituzione.

 

Se il Parlamento non è riuscito a fermare questo tentativo toccherà al popolo farlo, utilizzando lo strumento referendario. Non lasciamo che sia Renzi a gestire il referendum, non lasciamo che il Governo, dopo aver imposto la revisione della Costituzione, condizioni anche il voto popolare con la propaganda di regime. Non lasciamo soprattutto che Renzi faccia passare il SI alla “riforma” come un cambiamento epocale, rispetto al NO dei conservatori che si oppongono a qualsiasi novità. Il SI è solo la conferma di quella svolta in senso anti-democratico già in corso e che solo il NO può bloccare.

«Come dimostra molto bene Becchi,
qui non si tratta di una modifica puramente formale,
qui si tende a trasformare la democrazia parlamentare
in uno Stato presidenzialista, ottuso esecutore degli ordini
della finanza europea e internazionale.
Sono in gioco la sopravvivenza degli Stati nazionali,
la nostra vita e la vita dei nostri figli.».
Paolo Maddalena (Presidente Emerito Corte Costituzionale)

Chi avrà la pazienza di leggere le pagine seguenti troverà una serie di motivi per votare, e far votare, No con convinzione. Comunque, in modo che il lettore possa farsi un’idea della validità delle critiche qui avanzate, si è deciso di allegare in appendice gli articoli dell’attuale Costituzione e quelli che andranno a sostituirli, se il referendum dovesse confermarli. L’autore, PAOLO BECCHI

Referendum Costituzionale: Si o No?

Le ragioni per il No e il testo della “Controriforma”.

Prezzo libro: € 5,93 (€ 7,90) -25%
Editore: Arianna Editrice
Collana: Un’Altra Storia
Pagine: 112
Brossura – cm 15×21

disponibile anche in versione Ebook
a soli € 1,99 (€ 4,99) -60%. Acquista Ebook »

8 Risposte

  • W.WALLACE : “Certo chi combatte può morire , chi fugge resta vivo . Almeno per un pò . Agonizzanti in un letto , fra molti anni da adesso , siete sicuri che non sognerete di barattare tutti i giorni che avrete vissuto a partire da oggi per avere l’occasione , solo un’altra occasione , di tornare qui sul campo ad urlare ai nostri nemici che possono toglierci la vita , ma non ci toglieranno mai…la libertààààà!!!

    NO NO NO NO NO NO

  • Se non altro la Costituzione dovrebbe essere dettagliata nelle FUNZIONI dei vari Ministeri abbinati alle rispettive industrie.
    Le infrastrutture e servizi pubblici sono l’unica maniera per avvalorare un pezzo di carta colorata a zero tasse per tutti.
    La TRUFFA denunciata dal grande Giacinto Auriti si vede solo studiando il funzionamento del sistema monetario.

  • John Keating (Robin Williams)

    Perché sono salito quassù? Chi indovina?
    Per sentirsi alto.
    No […]. Sono salito sulla cattedra per ricordare a me stesso che dobbiamo sempre guardare le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso da quassù. Non vi ho convinti? Venite a vedere voi stessi. Coraggio! È proprio quando credete di sapere qualcosa che dovete guardarla da un’altra prospettiva.

    GRAZIE, RAGAZZI … GRAZIE

  • Vittoria strabiliante del NO! nonostante i milioni di euro in propaganda spesi da Renzi, nonostante i casini all’estero, nonostante il logorio mediatico. Questo voto è stato una manifestazione di rabbia degli italiani, che abbiamo sostenuto perché siamo arrabbiati pure noi. Ora vediamo cosa farà Mattarella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *