Scola delira: “Grazie ai migranti e al mescolamento nascerà una grande Italia”

http://www.riscattonazionale.it/2016/05/16/cardinal-scola-delira-grazie-ai-migranti-al-mescolamento-nascera-grande-italia/

Il cardinale Scola come tutti i rappresentanti cattolici nell’era Borgoglio, ha completamente perso la bussola e il controllo, sparando cazzate e piegando il Vangelo alla pericolosissima ideologia dell’accoglienza e del meticciato, prendo la morte agli islamici che come insegna il Corano, vogliono la sottomissione o l’uccisione dei cristiani ed ebrei.

MILANO – “Qui nasce la nuova Milano, la nuova Italia e, speriamo, la nuova Europa”. Lo ha detto l’Arcivescovo di Milano Angelo Scola, che ieri ha presieduto a Rho presso il Santuario della Beata Vergine Addolorata la Festa diocesana delle Genti in occasione della Pentecoste.

Presenti nella grande chiesa molte etnie in rappresentanza di tutti i popoli che abitano Milano, immigrati nel capoluogo ambrosiano recentemente o da maggior tempo.

“La grande trasformazione che sta avvenendo nel mondo e anche nelle terre ambrosiane è caratterizzata da questo mescolamento – ha detto il cardinale – Così vediamo che, grazie alla vostra presenza, nasce la nuova Milano, Italia e, Dio lo voglia, la nuova Europa. Sono convinto che tra venti o trent’anni questo tipo di Eucaristia sarà normale in tutte le nostre chiese, cosicché, lentamente, vedrà la luce il nuovo cittadino milanese”. ANSA

6 Risposte

  • grazie anche ai ciellini morirà una grande Italia … che Dio stramaledica i ciellini

  • I ciellini sono tra i frutti della neochiesa , come gran parte del movimentismo “kattolico” , se la chiesa tornasse quella di una volta , non so quanto durerebbero .

  • O è un illuso, completamente fuori dal messaggio cristiano, oppure è un massone che sa quel che fa. Fra 20 o 30 anni, non ci sarà più nessuna eucarestia, perchè saremo seppelliti dai musulmani. Pirla.

  • Scola fa come Obama: in ultimo le castronerie peggiori. Cqe. ormai ha dato le dimissioni, dovrebbe ? sostituirlo Pizzaballa, che tiene i rapporti del Vat. con la Terra Santa, molto pro Islam, la solita menata bergogliana. Da Montini in poi Milano ha solo visto degli Arcivescovi da dimenticare, stessa cosa riguarda i sindaci sempre rigorosamente socialisti di nome, (tranne la Moratti), con a seguito la casta radical-chic neppure smentitasi recentemente con il referendum.
    Come punizione el ‘gran Milan’ è divenuto il simbolo del degrado italico. Un vero schifo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *