Terrorismo, sfida del 2017: scoprire chi sono i veri “cattivi”

di Matteo Castagna, per www.vvox.it quotidiano on-line

E se non fosse Assad il pericoloso dittatore che contribuisce a creare il terrore, ma qualcuno di più vicino a noi?

assad-putin

Possiamo dire, avendo la presunzione di non sbagliare, che il 2016 è stato un anno orribile per quanto riguarda gli attentati nelle città europee e non solo. Numerose sono le analisi e mutevoli le interpretazioni, soprattutto in merito al conflitto geopolitico ed alle guerre nel Medio Oriente.

Putin appare fiducioso, annunciando nuovi rapporti con gli Stati Uniti e chiede ai russi di donare figli alla Patria, ricordando discorsi d’altri tempi e altri leaders. Noi abbiamo politici ingabbiati nell’austerità della Merkel e, se vogliamo essere davvero sinceri, almeno in questo periodo natalizio, in una mediocrità di cui non si ricordano precedenti. I nominati non sanno produrre nulla, se non chiacchiere e povertà.

Che cosa c’è, in fondo, da festeggiare? Non abbiamo una reale certezza di che ruolo esercitino i governi occidentali nel drammatico scenario del terrorismo internazionale e, soprattutto, chi ne tragga beneficio. Ci chiediamo, per dirla con Paolo Sensini, se corriamo qualche rischio che la paura collettiva venga strumentalizzata, per mistificarne le cause e imporre la passività delle coscienze e quindi il controllo sociale oppure se dobbiamo davvero prepararci alla terza guerra mondiale. Poi su Il Giornale leggiamo un interessante reportage, in cui il presidente siriano Bashar Assad dichiara che l’Europa deve smetterla di aiutare il terrorismo.

Nel 1793 i giacobini francesi coniarono il termine “terrorismo”, che oggi, fateci caso, viene attaccato duramente da tutti coloro che ne sono i principali beneficiari, molto più di quanto non sia criticato da coloro che lo subiscono, e in modo ancora più virulento da coloro che lo finanziano, ne approfittano, lo dirigono e lo impongono. I mandanti sono i demiurghi di quel Nuovo Ordine Mondiale che si rafforza economicamente con l‘industria della morte, fregandosi ogni tipo di sovranità, da quella monetaria a quella nazionale.

CONTINUA SU: http://www.vvox.it/2017/01/02/terrorismo-sfida-del-2017-scoprire-chi-sono-i-veri-cattivi/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *