Risultati immagini per antifascismo ridicoloSegnalazione di Raimondo Gatto

Convegno ultradestre a Genova,  Doria: «Pronti alla mobilitazione»

Giovanni Toti  presidente della Regione Liguria Toti: Genova è democratica, sì al convegno delle ultradestre in città Genova – «Non sono d’accordo con la posizione del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, in Europa ci sono idee razziste, fasciste e xenofobe, che vanno combattute con grande vigore». Lo ha detto il sindaco Marco Doria parlando del raduno internazionale dei leader dei movimenti di ultradestra europei in programma l’11 febbraio a Genova, che secondo il governatore Toti non va impedito perché la città «è democratica».

«Genova ha una tradizione per cui certe idee fasciste e razziste non sono accettabili – ha detto Doria -. Sono già in contatto con l’Anpi e con tutte le
organizzazioni democratiche per concordare le risposte adeguate, democratiche ma ferme, alla presenza di fascisti collegati all’estrema destra nazista
europea a Genova».

Tra i relatori attesi a Genova il leader di Forza Nuova Roberto Fiore, l’eurodeputato del Partito Nazionaldemocratico di Germania Udo Voigt e i nazionalisti francese Yvan Benedetti e inglese Nick Griffin.

«In tutta Europa – ha detto ancora il sindaco di Genova – è necessario opporsi alla diffusione della propaganda e dell’organizzazione di forze razziste e
neonaziste che nulla hanno a che fare con la libertà di pensiero. Si tratta infatti di un veleno che rischia di propagarsi soprattutto in questo momento di crisi».

Contrastare «queste idee di odio e sopraffazione – ha concluso Doria – è un dovere civile, proprio a tutela della libertà, connaturato nelle
Costituzioni democratiche e in particolare nella Costituzione italiana». Afferma il “marchesino” sindaco

CONTINUA SU IL SECOLO XIX DEL 1/02/2017