di www.vvox.it 

balotta

«È paradossale che mentre la Regione Lombardia, proprietaria di Ferrovie Nord Milano, annuncia tagli per 23 milioni di euro al trasporto locale per il 2017, la stessa FNM sborsi 21 milioni per l’acquisto del 50% di ATV, l’Azienda di trasporti di Verona». Ad affermarlo è Dario Balotta, responsabile trasporti Legambiente Lombardia, secondo il quale «così mentre cittadini lombardi vedranno un ulteriore taglio dei servizi autobus nelle periferie, serali e festivi, Regione Lombardia di fatto “regala” 21 milioni alla provincia di Verona della quale rileverà le quote. Quote peraltro messe sul mercato a 11 milioni di euro e comprate inspiegabilmente da FNM a quasi il doppio, 21 milioni di euro».

«Questo acquisto – prosegue Balotta – non risponde ad alcuna logica industriale, ma serve solo a peggiorare le condizioni di trasporto dei cittadini lombardi e ad aumentare l’influenza politica di FNM nel “Lombardo Veneto” per scimmiottare l’espansione monopolista delle FS sul territorio nazionale. Anziché puntare sull’efficienza nel proprio mercato di riferimento (quello lombardo), FNM punta ad acquisizioni che fino ad ora hanno dimostrato come col crescere delle dimensioni aziendali, vedi fusione FNM-FS che ha dato vita a Trenord, crescano solo i costi di gestione, generando diseconomie di scala piuttosto che ad economie di scala».