Negli Stati Uniti è il Glitter Ash Wednesday, in numerose chiese i pastori impongono ai fedeli le ceneri mischiate ai brillantini. I dubbi dei cattolici

di Giovanni Vasso

Iniziata ieri la Quaresima e numerose chiese americane (e anche qualche parrocchia inglese) hanno aderito al Mercoledì delle Ceneri Glitter.

L’iniziativa, promossa dal movimento cristiano-queer di Parity di New York, prevede l’imposizione ai fedeli delle Ceneri mischiate ai brillantini. Il senso dell’iniziativa, secondo gli organizzatori, è quello di unire al messaggio cristiano il sostegno alla lotta delle comunità Lgbt.

La questione divide l’opinione pubblica americana e anche molte personalità del mondo Lgbt si sono dichiarate poco convinte dal “rito” che ha coinvolto molte comunità cristiane, specialmente metodiste, in tutti gli Stati Uniti.

Parity è un movimento religioso che si propone di combinare cristianità e tematiche queer. “Lavoriamo e preghiamo per una riconciliazione, tra le comunità e in noi stessi affinché riusciamo a creare un mondo in cui le barriere di genere e di identità sessuale non rappresentino un’ostacolo a vivere a pieno l’esistenza a cui ci ha destinati Dio”.

L’appuntamento del mercoledì delle Ceneri, che è diventato anche un hashtag #GlitterAshWednesday, è tra le iniziative più importanti proposte. “Le ceneri rappresentano la realtà della morte e del dolore. I brillantini rappresentano il segno della nostra speranza, che non può venir meno”.

L’iniziativa è stata abbracciata anche lontano da New York, fino in Gran Bretagna. A Chicago sarà celebrata anche dalla Berry United Methodist Church il cui pastore, April Gutierrez ha dichiarato, come riporta il Chicago Tribune: “Penso che sia davvero importante per la chiesa dare un segnale contro l’intolleranza e la cultura della paura che ci circonda e, in particolare, quella che si è creata contro le persone Lgbt. Vogliamo ribadire così che il messaggio del cristianesimo è quello di amore e inclusione. Dobbiamo assicurarci che tutti sappiano che il nostro è un Vangelo che parla d’amore”.

Chi non è propriamente entusiasta dell’iniziativa è la Chiesa Cattolica. Il presidente emerito della Catholic Theological Union, Donald Senior, ha affermato: “Quella del mercoledì delle ceneri è una tradizione che ci viene da molto lontano, l’uso delle ceneri è religioso. Penso che se ne debba parlare e che la questione vada affrontata con molto rispetto”.

Fonte: http://m.ilgiornale.it/news/2017/03/01/il-mercoledi-delle-ceneri-diventa-un-rito-lgbt/1370199/