Domenica 5 Novembre: “messa ecumenica” ufficiale a due passi da San Pietro

Segnalazione di M.T.

A partire da Domenica 5 Novembre, a Roma, inizierà ufficialmente la “messa ecumenica a due passi da San Pietro.

bergoglio

Da Santa Marta è partito proprio nei giorni scorsi un “invito” non ufficiale (in stile bergogliano) alle suddette Comunità, di “organizzarsi” (dato che è proprio del loro stile essere pionieri di innovazioni ecclesiali) per dare inizio insieme ai luterani a sperimentare la “messa ecumenica”.

Le Comunità di Base si sono prestissimo organizzate. Intanto pubblicando un documento sulla necessità urgente dell’ospitalità Eucaristica all’interno della Chiesa Cattolica e protestante che trovate qui (http://www.cdbsanpaolo.it/cartella%20documenti/Comunit%C3%A0%20di%20base%20e%20Noi%20Siamo%20Chiesa%20sull’anno%20luterano-1.pdf). Ma non è bastato. Dal documento sono passati all’azione. Infatti a partire dal 5 Novembre 2017, le Comunità Cattoliche parteciperanno alla santacena protestante nella chiesa luterana di via Sicilia a Roma. Hanno infatti dichiarato: Perciò noi (Comunità di Base..ndr), nel nostro piccolo, verremo qui, in questa vostra chiesa, e grati della vostra ospitalità, per partecipare pienamente alla vostra celebrazione, con voi assumendo il pane e bevendo il vino preparati sulla mensa del Signore. Ci assumiamo con serenità questa responsabile decisione, convinti che essa si inserisca in un cammino irreversibile che porterà finalmente le nostre Chiese a raggiungere la piena pacificazione teologica e a lavorare insieme unite”.Trovate tutte le informazioni in questo articolo (http://riforma.it/it/articolo/2017/10/31/ospitalita-eucaristica-roma-la-comunita-di-base-partecipa-al-culto-luterano). Mi colpisce in questa dichiarazione ancora una volta il termine irreversibile”. Ovvio. L’ha deciso Bergoglio!

Inoltre , come era scontato, saranno poi i luterani a spostarsi nella sede delle Comunità di Base, per partecipare alla loro Eucaristia, e quindi accostarvisi insieme ai cattolici, a cadenza non molto chiara.

Dunque, anche SE ANCORA NON È STATO PUBBLICATO IL TESTO UFFICIALEDELLA “MESSA ECUMENICA”, IN PERFETTO STILE BERGOGLIANO SI PARTE DALLA “BASE”, DANDO INIZIO A QUESTA ESPERIENZA, PER POI ACCOGLIERLA, UFFICIALIZZARLA, ED IMPORLA. Come è stato fatto per la comunione ai divorziati “risposati” e per l’Amoris Laetitia. E CHI OSERÀ PROFERIRE PAROLA IN MERITO, SARÀ EMARGINATO, LICENZIATO E MESSO A TACERE. In nome ovviamente della misericordia . Vedi articolo precedente (https://anonimidellacroceblog.wordpress.com/2017/11/02/il-regime-di-bergoglio-in-stile-sudamericano-chiede-la-testa-degli-oppositori-di-fra-cristoforo/).

Badate che questo episodio non è da sottovalutare. Il fatto che a due passi da San Pietro diano inizio all’esperienza della “messa ecumenica” o “intercomunione”, dopo tutte le varie Dichiarazioni Congiunte dei giorni scorsi, è altamente significativo. Questo è l’inizio ufficiale dell’apostasia. Alla firma di Jorge Mario Bergoglio. Chi ha orecchi intenda. E chi ha autorità ecclesiastica per alzare la voce, lo faccia adesso. O mai più.

>>>ANSA/ PAPA: 'POPOLO PREGHI DIO DI BENEDIRMI'Fonte: https://linformatoreweb.wordpress.com/2017/11/02/siamo-entrati-ufficialmente-nella-apostasia-5-novembre-messa-ecumenica-a-roma/

 

9 Risposte

  • noto confusione in quanto dice il sig.M.T.:
    “Mi colpisce in questa dichiarazione ancora una volta il termine “IRREVERSIBILE”. Ovvio. L’ha deciso Bergoglio! ”
    Ma….

    Nel documento che il sig.M.T. cita è detto :
    ” Finalmente il Concilio Vaticano secondo è stato il momento di rottura col passato, anche se non sempre in modo esplicito. Noi che siamo figli del Concilio, ci siamo trovati a constatare che tanti dei cambiamenti profondi che lì si determinarono erano già contenuti nelle istanze della Riforma.”
    il bergoglio, allora, non era neanche prete mi par di sapere.
    Un pensierino mi vien da farlo : ma quanti padri ha il conciliabolo? I protestanti…., gli ebrei…
    Il bello è che il documento citato e scritto da ..cattolici! (di base…mai nessuno che si presenti coi propri connotati!!)

  • Il bello che il documento citato è , non e …scritto da cattolici….
    errore di battitura

  • scusate se insisto ma quando il sig.MT esclama “Ovvio!Lha deciso Bergoglio, io direi : ovvio ! dopo cinquant’anni e passa di sovvertimento del magistero….

  • Già il fatto che questa cosa avvenga di sottecchi , dovrebbe far rifletterei pastori che ancora non vedono malizia nell’opera di bergoglio .
    Ma evidentemente , no.
    Finiranno a fare i loro riti a tarallucci e vino nelle cantine, quando gli islamici saranno maggioranza .
    Pastori e gregge pagheranno questa loro indifferenza , in parte per questo in parte per non aver contrastato anche nel campo mondano forze diaboliche, vedesi massoneria , radicali .

  • Bene, anzi benissimo!!! E’ bene che esagerino sempre di più questi impostori farabutti, in questo modo gli eletti del Signore prima o poi apriranno finalmente gli occhi e questa balorda setta conciliare verrà assorbita nel variegato mondo protestante! Signore affretta il crollo di questa empia e sterile controchiesa e lascia che quanti ti cercano con cuore sincero Ti trovino e Ti adorino come conviene!

  • @Ale. Giustissimo. Quanto più il rozzo Bergoglio e i suoi tirapiedi le sparano grosse, tanto più i veri fedeli, amanti della Verità, sciolgono i dubbi e capiscono da che parte stare. In un certo senso era più pericoloso Ratzinger, perché da intellettuale sofisticato ed ambiguo, mascherava il suo modernismo apostatico col passo felpato e l’eleganza delle apparenze illusorie, più difficile da intercettare. Però non illudiamoci: coloro che avranno la grazia, il coraggio e la capacità di abbandonare la falsa chiesa saranno sempre una sparuta minoranza, senza la possibilità di cambiare il corso degli eventi, perché ormai i giochi sono fatti e, umanamente parlando, le leve del potere sono in mano malvagia. Credo che solo Cristo potrà intervenire direttamente per ristabilire il suo regno usurpato al momento giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *