Gerusalemme capitale d’Israele, la mossa di Trump contro Iran e Russia

Segnalazione Linkiesta

Image

Gerusalemme capitale d’Israele, la mossa di Trump contro Iran e Russia

L’ambasciata americana a Gerusalemme è parte di una strategia per avvicinare Israele all’Arabia Saudita in opposizione a Iran e Libano. I negoziati di pace con i palestinesi sarebbero il prossimo passo dell’amministrazione Trump. (di Fulvio ScaglioneLEGGI)

6 Risposte

  • Essere filosemita può essere normale, il problema è non confondere il semita con il sionista:si fa spesso confusione tra antisemitismo(atteggiamento razzista)e antisionismo!

  • Senza dubbio. La Dottrina Cattolica tradizionale insegna ad essere anti-giudaici, anti-sionisti e anti-islamisti ma non anti-semiti proprio perché i primi due sono attengono alla Religione ed alla politica, mentre il terzo alla razza. Il Cattolico non può essere razzista.

  • @Riccardo, è vero. Infatti, la sua provocazione è tutta filo-sionista. Fa parte della sua formazione. Chiaramente un Cattolico non può condividere posizioni filo-sioniste, come insegnava Pio XII.

  • L’articolo di Fulvio Scaglione , de L’inkiesta, non mi trova assolutamente d’accordo, per il fatto che muovere Gerusalemme come capitale dello “stato” d’Israele, non è come “annettere” la Crimea (come argomenta lo Scaglione), ma è mettersi contro gli stati arabi a prescindere !
    Infatti è da poco la notizia che Erdogan è furibondo per la notizia di Trump e minaccia rappresaglie diplomatiche gravi su Israele.
    Stati musulmani come la Malesia , già annunciano di essere pronti ad inviare milizie per difendere la sovranità internazionale di Gerusalemme.
    Insomma a leggere quanto scrive Scaglione , sarebbe tutto semplice come mossa diplomatica astuta, tacitando oppositori con un po’ di soldi…Non credo proprio; vedremo nei fatti !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *