di Maurizio Blondet

Scontro tra Salvini e il governo tunisino sulle parole del ministro dell’Interno.

Peccato siano gli stessi clandestini tunisini a confessare di essere ex detenuti ‘graziati’ e caricati sui barconi:

I detenuti tunisini pagano 1.000 euro per imbarcarsi verlo l’Italia. Lo racconta un giovane testimone che da Ventimiglia sta aspettando un passeur che lo porti in Francia. Perché sono già a Ventimiglia.

All’inviato di Matrix mostra i video del suo viaggio, poi quelli della nave inglese che l’ha salvato e portato a Messina. Alla domanda se sia vera la storia dell’indulto che ha aperto le carceri nel suo Paese permettendo a molti criminali di arrivare in Italia, risponde di sì. Almeno 2700 i detenuti scarcerati negli ultimi tre mesi in Tunisia.

(Prima lezione per Salvini: quando si è ministri, non si deve più dire tutta la verità)

https://voxnews.info/2018/06/04/la-confessione-del-tunisino-appena-sbarcato-ha-ragione-salvini-siamo-ex-detenuti-video/amp/?__twitter_impression=true

C’è chi si fa il selfie (e i CC là in fondo?)

Fonte: https://www.maurizioblondet.it/la-confessione-del-tunisino-appena-sbarcato-ha-ragione-salvini-siamo-ex-detenuti/