«Così ho spostato i soldi dei politici»: segreti a Londra del manager pentito. Indagini su Tosi

«Così ho spostato i soldi dei politici»: segreti a Londra del manager pentitodi Milena Gabanelli e Mario Gerevini

Dalle manovre di Papa alla casa dell’ex sindaco Tosi. «Mi rendo conto di aver operato talvolta ai limiti della legge. Ora temo per me e la mia famiglia». Il ruolo del fatturatore

La compravendita di una palazzina di Flavio Tosi, ex sindaco di Verona; gli incontri alla Camera con l’ex deputato Alfonso Papa; un rocambolesco tentativo di frode internazionale milionaria; il sottobosco dei «recuperatori» di crediti e dei presunti riciclatori professionisti. È il mondo grigio, tendente al nero, di un giovane manager romano che gestisce aziende in Italia e ha società di consulenza a Londra. Lo abbiamo incontrato più volte. Si confida con il Corriere, chiedendo l’anonimato, almeno per ora. Lo chiameremo semplicemente «il manager». «Mi rendo conto di aver operato talvolta ai limiti della legge. Adesso sono minacciato, temo per me e per la mia famiglia. Ho sbagliato, voglio uscirne. E denunciare questo mondo». Ecco il risultato, per quanto ricostruito finora, riscontrando le sue parole, dove possibile, con verifiche e documenti.

Operazione Zemblanco

La porta sul mondo grigio si apre con l’operazione Zemblanco (solo una delle tante). Un gruppo di italiani, sedicenti gestori del fondo di investimento Zemblanco di Cipro, vuole trasferire 49,5 milioni su una società di Londra.

Continua su: Corriere

FONTE: https://www.corriere.it/cronache/18_dicembre_08/cosi-ho-spostato-soldi-politici-segreti-londra-manager-pentito-fondi-neri-ce45b8d6-fa59-11e8-a868-3ca0c519d197.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *