Il bacio storico tra Bergoglio e il Grande Imam di Al-Azhar

L’apostasia delle gerarchie conciliari continua. Parte ufficialmente con il documento Nostra Aetate del Conciliabolo Vaticano II, prosegue coi tradimenti filo protestanti e sincretisti di Montini, col bacio del Corano di Wojtyla, con Ratzinger scalzo nella moschea blu di Istanbul, infine col bacio tra Bergoglio e il grande Imam. Una Chiesa ecumenista non è cattolica perché relativista. (N.d.R.)

«La fede porta il credente a vedere nell’altro un fratello da sostenere e da amare». Inizia con queste parole la prefazione al documento sulla “Fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune” firmato ad Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti da Papa Francesco e dal Grande Imam di Al-Azhar; testo definito come «una dichiarazione comune di buone e leali volontà», in cui ci si impegna in quanto uomini di fede ad «adottare la cultura del dialogo come via, la collaborazione comune come condotta, la conoscenza reciproca come metodo». Il documento lancia un appello «ai leader del mondo, agli artefici della politica internazionale e dell’economia mondiale» affinché «si impegnino seriamente a diffondere la cultura della tolleranza, della convivenza e della pace; a intervenire quanto prima possibile per fermare lo spargimento di sangue innocente; a porre fine alle guerra, ai conflitti, al degrado ambientale e al declino culturale e morale che il mondo attualmente vive». Un invito a intervenire viene indirizzato anche «agli intellettuali, ai filosofi, agli uomini di religione, agli artisti, agli operatori dei media e agli uomini di cultura in ogni parte del mondo, affinché riscoprano i valori della pace, della giustizia, del bene, della bellezza, della fratellanza umana e della convivenza comune», valori che vengono definiti come «un’àncora di salvezza».

FONTE – https://www.lastampa.it/2019/02/05/vaticaninsider/il-bacio-storico-tra-papa-francesco-e-il-grande-imam-di-alazhar-93ABofIIzKQwFFb0p0j9tJ/pagina.html

2 Risposte

  • Chissà perché mi tornano, prepotentemente, alla mente le mosche che si gloriano di aver conquistato la carta moschicida.

    G.Vigni

  • Chissa perché il mondo cattolico tollera questo .
    Ah dimenticavo , se qualcuno gli ha insegnato a tolelrare gli assassini di Norma Crosetto , va bene anche questo .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *