Non esiste un gene dell’omosessualità, è un mix di fattori genetici e ambientali

Il più ampio studio genetico sul tema condotto su mezzo milione di persone coordinato dall’italiano Andrea Ganna.

(Di Nausica Della Valle) Non esiste un singolo ‘gene gay‘. Il comportamento sessuale è infatti determinato da un complesso mix di fattori genetici e ambientali, con migliaia di geni che danno un contributo limitato rispetto all’influenza esercitata dall’ambiente e dalla cultura.

Lo riporta la rivista Science subito dopo essere stato presentato al meeting annuale dell’American Society of Human Genetics, condotto su circa mezzo milione di persone da un consorzio internazionale di ricerca coordinato dall’italiano Andrea Ganna del Broad Institute di Mit e Harvard, negli Stati Uniti.

«Studi precedenti avevano suggerito la presenza di segnali genetici forti che potessero far prevedere il comportamento sessuale: uno dei più noti puntava al cromosoma X, ma nel nostro studio, con un campione 100 volte più grande, abbiamo dimostrato che non è così», racconta Ganna all’ANSA.

I ricercatori hanno esaminato i dati relativi a 470mila persone presenti in due grandi banche dati genetiche: la britannica UK Biobank e la statunitense 23andMe. «Abbiamo fatto uno screening di tutto il genoma, esaminando milioni di marcatori genetici per vedere quali potessero essere associati al comportamento sessuale dichiarato dalle persone nei questionari», continua Ganna.

Sono così emerse cinque varianti genetiche legate in modo statisticamente significativo all’omosessualità, di cui ancora non si conosce bene la funzione: «Sappiamo che una di queste varianti si trova in una regione del Dna che esprime recettori per l’olfatto, mentre un’altra è associata alla calvizie maschile e probabilmente alla regolazione ormonale, ma per ora sono solo ipotesi», spiega il ricercatore, che lavora anche per il Laboratorio Europeo di Biologia Molecolare presso l’Istituto di medicina molecolare finlandese (Fimm-Embl).

È emerso che «le varianti genetiche di una persona non predicono in modo significativo se avrà comportamenti omosessuali« che sono invece «il risultato di un cocktail di elementi tra Dna e influenze esterne».

«Messe tutte insieme – sottolinea Ganna – le cinque varianti che abbiamo trovato spiegano meno dell’1% della variabilità nel comportamento sessuale. È probabile che esistano migliaia di altri geni legati in qualche modo al comportamento sessuale, anche se stimiamo che potrebbero contribuire al massimo per il 25% a questo tratto molto complesso, che dal punto di vista genetico rientra nella normale variabilità umana».

Ganna e i suoi colleghi hanno specificato che «è importante evitare conclusioni semplicistiche». «Esiste una lunga storia di uso improprio dei risultati genetici a fini sociali», hanno detto, ricordando che si tratta di «approfondimenti su basi biologiche riguardanti un tema molto complesso come i fenotipi comportamentali».

Fonte: https://vocecontrocorrente.it/non-esiste-un-gene-dellomosessualita-e-un-mix-di-fattori-genetici-e-ambientali/

Una Risposta

  • GRANDE BESTEMMIA CONTRO L’ALTISSIMO DA PARTE DEL TEOLOGO GOTTFRIED LOCHER IL QUALE AFFERMA IL FALSO DICENDO CHE DIO HA CREATO L’OMOSESSUALITA’!

    PARLA IN NOME DELLA SUA IMMAGINAZIONE PERVERSA POICHE’ IL DIO DI ABRAMO ISACCO E GIACOBBE CHE E’ APPARSO A MOSE’ E CHE GESU’ CHIAMA PADRE SUO HA CONDANNATO L’OMOSESSUALITA’ !

    VEDIAMO COSA DICE IL VECCHIO E NUOVO TESTAMENTO SULL’OMOSESSUALITA’:

    1) NUOVO TESTAMENTO

    GESU’ CONDANNA I SODOMITI

    Gesù parlando del giudizio e della condanna eterna cita Sodoma Gomorra, anche se subiranno un castigo più mite rispetto agli increduli, saranno sempre condannati !
    Matteo 10:14-15
    14 E se alcuno non vi riceve né ascolta le vostre parole, uscendo da quella casa o da quella città, scotete la polvere da’ vostri piedi. 15 In verità io vi dico che il paese di Sodoma e di Gomorra, nel giorno del giudizio, sarà trattato con meno rigore di quella città.

    Matteo 11: 23-24

    23 E tu, Cafarnao,
    sarai forse innalzata fino al cielo?
    Fino agli inferi precipiterai!
    Perché, se in Sòdoma fossero avvenuti i miracoli compiuti in te, oggi ancora essa esisterebbe!
    24 Ebbene io vi dico: Nel giorno del giudizio avrà una sorte meno dura della tua!”.

    Luca 10:10-12
    10 Ma in qualunque città sarete entrati, se non vi ricevono, uscite sulle piazze e dite: 11 Perfino la polvere che dalla vostra città s’è attaccata a’ nostri piedi, noi la scotiamo contro a voi; sappiate tuttavia questo, che il regno di Dio s’è avvicinato a voi. 12 Io vi dico che in quel giorno la sorte di Sodoma sarà più tollerabile della sorte di quella città.

    I SODOMITI NON ENTRERANNO NEL REGNO DEI CIELI

    1 Corinzi 6:9-11

    6:9 Non sapete voi che gli ingiusti non erederanno il regno di Dio? Non v’illudete; né i fornicatori, né gl’idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né i sodomiti, 10 né i ladri, né gli avari, né gli ubriachi, né gli oltraggiatori, né i rapaci erederanno il regno di Dio. 11 E tali eravate alcuni; ma siete stati lavati, ma siete stati santificati, ma siete stati giustificati nel nome del Signor Gesù Cristo, e mediante lo Spirito dell’Iddio nostro.

    LA LEGGE DI DIO E’ CONTRO I SODOMITI

    1Timoteo 1:9-10
    9 riconoscendo che la legge è fatta non per il giusto, ma per gl’iniqui e i ribelli, per gli empî e i peccatori, per gli scellerati e gl’irreligiosi, per i percuotitori di padre e madre, 10 per gli omicidi, per i fornicatori, per i sodomiti, per i ladri d’uomini, per i bugiardi, per gli spergiuri e per ogni altra cosa contraria alla sana dottrina.

    CHI SONO I SODOMITI

    Romani 1:26-32
    1:26 Perciò Iddio li ha abbandonati a passioni infami: poiché le loro femmine hanno mutato l’uso naturale in quello che è contro natura, 27 e similmente anche i maschi, lasciando l’uso naturale della donna, si sono infiammati nella loro libidine gli uni per gli altri, commettendo uomini con uomini cose turpi, e ricevendo in loro stessi la condegna mercede del proprio traviamento. 28 E siccome non si son curati di ritenere la conoscenza di Dio, Iddio li ha abbandonati ad una mente reproba, perché facessero le cose che sono sconvenienti, 29 essendo essi ricolmi d’ogni ingiustizia, malvagità, cupidigia, malizia; pieni d’invidia, d’omicidio, di contesa, di frode, di malignità; 30 delatori, maldicenti, abominevoli a Dio, insolenti, superbi, vanagloriosi, inventori di mali, disubbidienti ai genitori, 31 insensati, senza fede nei patti, senza affezione naturale, spietati; 32 i quali, pur conoscendo che secondo il giudizio di Dio quelli che fanno codeste cose son degni di morte, non soltanto le fanno, ma anche approvano chi le commette.

    2 Pietro: 2:4,8

    Dio infatti non risparmiò gli angeli che avevano peccato, ma li precipitò negli abissi tenebrosi dell’inferno, serbandoli per il giudizio;
    non risparmiò il mondo antico, ma tuttavia con altri sette salvò Noè, banditore di giustizia, mentre faceva piombare il diluvio su un mondo di empi;

    condannò alla distruzione le città di Sòdoma e Gomorra, riducendole in cenere, ponendo un esempio a quanti sarebbero vissuti empiamente.

    Liberò invece il giusto Lot, angustiato dal comportamento immorale di quegli scellerati.

    Quel giusto infatti, per ciò che vedeva e udiva mentre abitava in mezzo a loro, si tormentava ogni giorno nella sua anima giusta per tali ignominie.

    Giuda: 1, 7

    Così Sòdoma e Gomorra e le città vicine, che si sono abbandonate all’impudicizia allo stesso modo e sono andate dietro a vizi contro natura,
    stanno come esempio subendo le pene di un fuoco eterno.

    *******************************************************************
    2) VECCHIO TESTAMENTO
    LA DISTRUZIONE DI SODOMA E GOMORRA
    Genesi: 18, 17-33
    Genesi: 19: 1-30

    LA LEGGE DI DIO CONDANNA I SODOMITI

    Il Levitico 18: 22 proibisce l’omosessualità e la sua pratica.
    Il Levitico 18: 24 indica la punizione per l’omosessualità: la morte.
    II Levitico 20: 13 Se uno ha rapporti con un uomo come con una donna, tutti e due hanno commesso un abominio; dovranno essere messi a morte; il loro sangue ricadrà su di loro.
    *************************************************
    3) DESIDERARE ATTI OMOSESSUALI COME DESIDERARE FARE QUALSIASI PECCATO È PECCATO!

    Matteo 5: 27-30

    27 Avete inteso che è stato detto da loro ai vecchi tempi: Non commetterai adulterio:

    28 Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore.

    29 E se il tuo occhio destro ti ha offeso, strappalo e gettalo via da te; poiché è conveniente per te che uno dei tuoi membri perisca, e non che tutto il tuo corpo sia gettato nell’inferno.

    30 E se la tua mano destra ti ha offeso, taglialo e gettalo via da te; poiché è conveniente per te che uno dei tuoi membri perisca, e non che il tuo intero corpo sia gettato nell’inferno.

    Matteo 15: 18-19

    18 Ma quelle cose che escono dalla bocca escono dal cuore; e contaminano l’uomo.

    19 Poiché dal cuore procedono cattivi pensieri, omicidi, adulteri, fornicazioni, furti, falsa testimonianza, bestemmie.

    Giacomo 1: 13-15

    13 Che nessuno dica quando è tentato, sono tentato da Dio: perché Dio non può essere tentato dal male, né tentare alcun uomo:

    14 Ma ogni uomo è tentato, quando è attirato dalla propria concupiscenza e allettato.

    15 Poi, quando la concupiscenza ha concepito, produce il peccato; e il peccato, quando è finito, produce la morte.

    ****************************************************************
    4) APPENDICE
    IN ISRAELE CI FURONO ANCHE I PROSTITUTI DEL TEMPIO E DIO LI CONDANNO’

    Il regno di Giuda stesso non fece così e fu condannato al tempo di Roboamo. Inoltre c’erano nel paese uomini che si davano alla prostituzione sacra (sodomiti). Essi praticavano tutte le abominazioni delle nazioni che l’Eterno aveva scacciato davanti ai figli d’Israele.( 1 Re 14: 24)

    Però i re che affrontarono l’omosessualità nel modo divino fecero ciò che è giusto agli occhi dell’Eterno:

    Asa: 11 Asa fece ciò che è giusto agli occhi dell’Eterno, come Davide suo padre. 12 Eliminò dal paese quelli che si davano alla prostituzione sacra (sodomiti) e fece sparire tutti gl’idoli che i suoi padri avevano fatto. (1 Re 15:11-12)

    Giosafat: Egli seguí in tutto le vie di Asa suo padre e non se ne allontanò facendo ciò che è giusto agli occhi dell’Eterno. Tuttavia gli alti luoghi non furono rimossi; così il popolo offriva ancora sacrifici e bruciava incenso sugli alti luoghi.(1 Re 22:43) Egli eliminò dal paese il resto di quelli che si davano alla prostituzione sacra (sodomiti) che erano rimasti al tempo di Asa suo padre.(1 Re 22:46)

    Giosia: Demolí anche le case degli uomini che si davano alla prostituzione sacra (sodomiti) che si trovavano nella casa dell’Eterno, dove le donne tessevano tende per Ascerah.2 Re 23: 7)

    ***************************************************************

    Citazioni Bibbia Cei e Luzzi

    http://sites.google.com/site/centroantiblasfemia/

    https://sites.google.com/site/centroantiblasfemia/Home/gesu-condanna-i-sodomiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *