Francia, altra chiesa in fiamme: a fuoco cattedrale gotica di Nantes

Un misterioso incendio è scoppiato presso la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo di Nantes. Sgomento in Francia

Altra chiesa cattolica a fuoco in Francia. Un terribile incendio ha gravemente danneggiato la cattedrale di Saint-Pierre e Saint Paul di Nantes.

Le fiamme sono state avvistate nelle prime ore della mattinata di sabato 18 luglio e qualche ora dopo i Vigili del fuoco della Sdis-44 (cioè del Servizio dipartimentale antincendio e di salvataggio della Loira Atlantica) sono riusciti a delimitare una parte del fuoco ma un denso fumo nero continua ad uscire da varie zone della splendida cattedrale gotica della città francese.

Sul posto sono accorsi diversi Vigili del Fuoco mentre la Polizia ha isolato la zona circostante la cattedrale. Poco dopo le ore 10 del mattino, il direttore dipartimentale dei Pompieri, il generale Laurent Ferlay, ha specificato che il danno principale riguarda il grande organo, che sembra essere completamente distrutto. “La piattaforma su cui si trova è molto instabile e minaccia di crollare“, ha dichiarato l’alto ufficiale.

Molti abitanti della città hanno assistito attoniti all’incendio. Nella memoria di tutti gli abitanti della Francia, e non solo, sono ancora nitide le immagini che hanno portato, diversi mesi fa, ai gravissimi danni presso la Cattedrale di Notre Dame a Parigi.

Secondo diversi testimoni almeno gli organi della Cattedrale sarebbero gravemente danneggiati ma è troppo presto per fare una conta dei danni. Anche la magistraturafrancese avrà da indagare molto per chiarire quest’ennesimo incendio che vede come vittima un luogo di culto cattolico.

Secondo il Procuratore Distrettuale di Nantes, Pierre Sennès, sono stati osservati “tre incendi” nella cattedrale di Nantes. “Uno a livello del grande organo, uno a destra e un altro a sinistra della navata“, scrive L’Express.

Questo vuol dire che l’incendio della cattedrale è partito da tre punti diversi e potrebbe essere un incendio doloso e non accidentale. “È un posto importante per la comunità cattolica di Nantes e parte della nostra storia, della nostra grande eredità“, ha detto ai giornalisti presenti, intervenendo sul posto, il sindaco della città Johanna Rolland.

Mentre il neo Primo Ministro Jean Castex ha annunciato che si recherà sul posto nel pomeriggio del 18 luglio, assieme ai ministri Gérald Darmanin (Interni) e Roselyne Bachelot (Cultura), il presidente della Repubblica di Francia, Emmanuel Macron, ha espresso il suo pensiero su Twitter.

Dopo Notre-Dame, la cattedrale di Saint-Pierre-et-Saint-Paul, nel cuore di Nantes, è in fiamme. Sostegno ai nostri vigili del fuoco che corrono tutti i rischi per salvare questo gioiello gotico della città dei duchi“, ha scritto l’inquilino dell’Eliseo.

Non è la prima volta che questa splendida cattedrale, nel cuore di Nantes, viene colpita da un incendio. Durante dei lavori di restauro, il 28 gennaio del 1972 imponenti fiamme distrussero buona parte del tetto. Sempre a Nantes, anche un altro edificio cattolico ha subito pochi anni fa danni ingenti. Infatti, nel 2015 le fiamme divorarono i tre quarti del tetto della basilica di Saint-Donatien-et-Saint-Rogatien, un edificio religioso del XIX secolo.

Molto più antica, invece, è la storia della Cattedrale colpita oggi, classificata come monumento storico dal 1862. La sua costruzione è durata ben 457 anni, dal 1434 al 1891, ma questi ritardi non hanno alterato in alcun modo la qualità o la coerenza del suo meraviglioso stile gotico.

La cattedrale, che nei secoli è stata sede del locale vescovo, attualmente è “sede episcopale vacante“, in conformità con il canone 416 del Codice di Diritto Canonico. Questo da quando non esiste un vescovo titolare nella diocesi perchè il precedente, monsignor Jean-Paul James, è stato nominato arcivescovo di Bordeaux.

DA

https://www.ilgiornale.it/news/mondo/francia-altra-chiesa-fiamme-fuoco-cattedrale-gotica-nantes-1878063.html?mobile_detect=false

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *