“Domani un prete di meno”: Rolando Rivi, vittima dei partigiani rossi

 

 

Centro studi Giuseppe Federici – Per una nuova insorgenza
Comunicato n. 35/21 del 13 aprile 2021, Sant’Ermenegildo

“Domani un prete di meno”: Rolando Rivi, vittima dei partigiani rossi

Ricordiamo il martirio del seminarista Rolando Rivi, ucciso il 13 aprile 1944, a 14 anni, da una banda di partigiani comunisti in Emilia in odio alla fede. I responsabili del crimine, il commissario partigiano Giuseppe Corghi, che materialmente sparò, e il capitano Delciso “Narciso” Rioli, comandante della Brigata Garibaldi, entrambi trentenni, furono condannati per l’omicidio ma trascorsero solo 6 anni di carcere. Dopo l’esecuzione commentarono compiaciuti: “Domani un prete di meno”. La frase è da correggere: un prete in meno sulla terra, un martire in più in Cielo.

Il martirio di Rolando Rivi
https://www.centrostudifederici.org/il-martirio-di-rolando-rivi/

Crimini comunisti: il martirio del seminarista Rolando Rivi
https://www.centrostudifederici.org/crimini-comunisti-martirio-del-seminarista-rolando-rivi/

Testimonianza di don Alberto Camellini
Don Alberto Camellini (1920 – 2009) nel 1944, novello sacerdote, sostituì a San Valentino di Castellarano il parroco Don Olinto Marocchini, che una notte del luglio 1944 subì un‘aggressione da parte di partigiani comunisti. Fu lui a ritrovare la salma di Rolando Rivi e salvaguardare la memoria storica del martirio.

da

“Domani un prete di meno”: Rolando Rivi, vittima dei partigiani rossi

18 Risposte

  • Ciò che mi spinge a scrivere è l’ennesimo atto. C’è una presunta pia,una delle due o tre che in questi giorni si sono definite come “la pia”. Tra le ore 04.20 e le ore 04.30, una donna ha pronunciato “piiaa”. Subito dopo,consecutivamente,un soggetto meridionale ha pronunciato “sei inglese”. Quando io ho pronunciato qualcosa,hanno risposto “santo”… differenti volte. Probabilmente,quando loro dicono “sei inglese”,è un modo per fare propaganda antifascista. Probabilmente cercano il modo di “tarare” le cose a loro vantaggio,perché io devo diventare “l’inglese”. Evidentemente,quando dicono “sei inglese,fanno riferimento a Roberto Ricci e usano tecniche di propaganda con atti di terrorismo psicologico notturno finalizzati alla propaganda antifascista. Mescolano cose che neppure loro conoscono e che cambiano e mutano a loro modo. Praticamente queste persone sono come dei “predatori sessuali”. …Nelle ore passate,verso le ore 02.30 è accaduto qualcos’altro. Presenza ed attività di persone è molto percepibile. La cittadina dove mi trovo si chiama Villa Verucchio. Le parrocchie in questione sono quella di San Paterniano e la chiesa dei francescani nelle prossimità. Se fate una ricerca su internet,anche relativa ai boy scout,che nulla c’entrano con la religione o la Chiesa,come si sa,si può ben vedere di che tipi di ambienti si tratta. Vi è anche presenza ebraica. Ieri hanno pronunciato insulti prima delle campane di queste chiese dalle abitazioni vicinissime. Potrebbe essere qualcuno che intende giustificare la chiesa modernista e va usando metodi da inquisizione per assecondare la chiesa modernista,facendo una sorta di esperimenti sociali. Nelle ore passate si sono anche permessi di dire “sei un prete”,per giustificare prospettive ateiste o gli insulti insensati pronunciati precedentemente. Con questo scritto,chiudo. Purtroppo quanto accade è vero.

  • Signori…tutto questo è reale! Sono stato interrotto tra le ore 03.30 e le ore 04.00 da avvenimenti. Pronunciata seccamente una parola nel silenzio,parola che terminava con la e e con la i,quindi possibile insulto. Subito dopo,la parola Gesù (di solito,quando la pronunciano significa che qualcun altro pronuncia prima una parola offensiva). Poi terzo soggetto,questa volta femminile, pronunciare più in lontananza la parola “saantoo” ad alta voce,mentre nelle immediatissime vicinanze quarto soggetto femminile con voce triste e sforzandosi ha pronunciato quasi sibilando a bassa voce,ma udibile “le suore….sei cristico”. Si ode altra presenza di persone che erano comunque già presenti dalle ore precedenti.

  • Un giglio sugli altari a nulla serve,specie se le chiese sono false. Questo mio ennesimo ed ultimo commento è in risposta ad una donna che ha pronunciato la parola “6 un giglio” prima della campana poco fa. Sono state pronunciate in realtà altre parole offensive e sovversive,oltre che improprie,ma con la solita finalità propagandistica. Praticamente mi hanno svegliato dal sonno,poiché i menomati annunciano già loro il suono delle campane delle chiese nella quiete del mattino. La ragazzetta che ha pronunciato in insulto e subito dopo altre parole da parte do altri soggetti…”negro,santo…6 Gesù Cristo…”. Da notare l’uso improprio delle parole. Come potete vedere, e come già da me affermato prima,se fate una ricerca sulle parrocchie dietro le cui campane questi demoni si nascondono,vedrete in realtà che sono proprio loro ciò che imputano agli altri. Sembra un accozzaglia di delinquenti,una comunella tra meridionali e persone del luogo.

  • Tra le ore 04.45 e le ore 05.00 ho scorto soggetti dialoganti fuori dall’abitazione. Presenza palese. Parlano a nome della pia pronunciando ingiurie nei miei confronti,quindi umiliazioni che chiunque potrebbe pronunciare contro chiunque,ma che costoro hanno riversato contro il sottoscritto:”e la pia…sei un finocchio…. “(insulto pronunciato da donna giovane presente ,poi qualche risata e qualche altra parola od umiliazione). Che si assumano le loro responsabilità. Usufruiscono delle abitazioni dei partigiani. Non pratico la religione da molto tempo,non mi definisco praticante,ma è a causa della religione che vengo attaccato,non il contrario,poiché qualcuno intende giustificare versioni atee della religione o della chiesa,viste le parrocchie nelle vicinanze. Quindi,se qualcuno si permette di pronunciare ingiurie nei miei confronti è come se lo facesse per giustificare l’ateismo e la trasgressione di tutti gli altri,cominciando dai minorenni. Vi risulta che una pia,come è accaduto l’altro giorno,si metta ad urlare la parola “ficaaa…la piaaa”? Altri soggetti si sono definite come le pie. La parola diciotto è stata pure pronunciata poco fa,come detto precedentemente . Rispondo alle streghe ridenti che non sono un DC né comunista e neppure mi interessa essere un DC. Tutto è ordinato per fini di propaganda. L’uso delle parole è improprio. Nessuna pia o fedele cattolico potrebbe permettersi di pronunciare parole negative contro di me,giustificando l”ateismo di tutti gli altri,i nipoti degli altri,i figli degli altri ecc… Neppure qualcuno,che si dica Pio e che,quindi parli a nome di Pio X,e quindi dalla difesa della Dottrina Cattolica, può permettersi di assecondare la Religione ad un partito,eventualmente la Lega,per partecipare ad un gruppetto di balordi,palesemente anti-cattolici e blasfemi. Avviso con severità tali persone a non pronunciare insulti od umiliazioni di qualsiasi genere o sorta nei miei confronti. C’è anche chi dice di essere “i militari”…o “i cristiani”… quindi per assecondare il sesso tra minorenni,giustificandolo,e quindi,anche le musiche e canzoni blasfeme ed a sfondo efebofilo della vicina parrocchia? Quale è il fine di questa propaganda? Di sicuro, non vi è alcuna apologetica della Religione. Neppure ci si può permettere di usare qualcos’altro che esuli dalla religione, per giustificare insulti creati in maniera artificiale. Infatti tutto è cominciato da una semplice questione :religione contro pornografia.

  • Le persone dialoganti erano con accento meridionale,non giovani.Hanno parlato a nome di una pia o della pia. Altri soggetti presenti ,anche femminili.

  • Palese presenza di balordi e delle consuete donne pronunciati parole offensive e dissacratorie,distorcendo la realtà. Si assumono le loro responsabilità. Stanno strumentalizzando la presenza di colpi come di dinamite che vanno avanti a ripetizione da ieri sera tardi e udibili ancora adesso a distanza di qualche minuto l’uno dall’altro. Fanno riferimento a presenza di suore più insulti nei miei confronti,per giustificare contesti dissacratori. Qualcuno li copre. È evidente il tentativo di fare da copertura agli ebrei. Altro non so dire.

  • Non sono pacifista e non mi interessa. Rispondo ad una delle streghe che ha detto “pace”. Tutto è finalizzato a questo genere di propaganda. Non sono un DC e non mi interessa. State attenti ad un possibile giro di satanismo o qualcos’altro di strano coinvolgente le vicine comunità cattoliche di Pio X.

  • I consueti balordi che pronunciano insulti insensati si assumono le conseguenze,anche gravi, delle loro azioni verbali e fisiche. Ho testimoniato abbastanza su internet . Questo è un punto in mio vantaggio. Fate recapitare a Roberto Fiore di Forza Nuova,che qualcuno, a suo nome e a nome di partiti,per infangare pubblicamente,difende la pedofilia e la dissacrazione di suore.

  • Ancora presenti balordi. C’è uno di loro che pronuncia la parola “è un diciotto” con voce rude successivamente ad insulti pronunciati da altri,soggetti femminili giovani ecc…Gli rispondo che lo fai a tuo danno. Se hai il coraggio,te e gli altri dovete pronunciare in faccia,con tutte le conseguenze possibili,immaginabili e non immaginabili.

  • Purtroppo sono costretto a scrivere. Informate i membri delle vicine comunità di Pio X,anche se non mi risulterebbe siano sedevacantisti, di tenersi lontani ed al di fuori dei giochetti diabolici,visto che qualcuno si permette di chiamare in causa presunte pie,per giustificare in realtà la vicina parrocchia,anche se non intendo accusare nessuno a priori.Procurano liti in casa. Se vi mostrassi gli altri giovani dietro cui si coprono per giustificare insulti contro di me,capireste chi davvero sono queste persone e che le parole che loro pronunciano sono in realtà l’opposto della realtà,create i maniera artificiale e per finalità occulte. Vorrei soltanto soffermarmi a quale razza apparterrebbero coloro che fanno la parola “diciotto”,come è accaduto prima e adesso pronunciata da una donna un secondo prima della campana delle ore 07.00. È una parola che hanno preso da un balordo e che hanno trasferito ad altri del gruppo. Appena pronunciata parola “timido” da pseudo-signora. Come vedete,fanno dispetti e riversano contro di me l’odio verso Adolfo Hitler. E’ come se volessero creare una nuova colpevolezza dal nulla per giustificare insulti o atteggiamenti immotivati in maniera artificiale. Viene pronunciata la parola “la chiesa”. Sospetti principali ruotano attorno alla parrocchia nelle vicinanze. Si vendicano,probabilmente,per quelli che erano i miei discorsi sugli ebrei in passato. Disturbano il sonno notturno con atti di terrorismo e,nello stesso tempo,come se volessero compromettere i miei rapporti con gli altri. Se qualcuno difende la liberta di altri,persone che sono l’opposto della religione ed anche stranieri,attraverso presunti “pii”(cioè quelli che dovrebbero colpire me per difendere terzi),perché colpire la mia libertà? È come se ci fosse uno stratagemma di umiliazione creata in maniera artificiale. Oppure,infatti,poi,i furbetti ricattano dicendo “sei operaio”,per giustificare le libertà altrui. Sto subendo anche minacce,appena pronunciata da una donna,poiché sto scrivendo su internet. Di nuovo presenti quei colpi notturni per tutta la notte dietro cui loro si coprono per alimentare le loro attività offensive. Poi infatti vanno dicendo “pace”,alcuni di loro,dopo avere ucciso con le parole e la calunnia e creando gravi liti in casa. Ancora pronunciano insulti insensati “finocchio”,senza senso. Neppure possono trovare la scusante del fatto che tu sei un finocchio poiché non sei un muratore,poiché loro,come ho già detto,hanno colpito me per difendere ragazzetti mezzi stranieri con insulti urlati al loro passaggio. Ed anzi,ciò che loro fanno è una guerra contro le famiglie operaie,per giustificare le libertà altrui,forse per giustificare l’ateismo della Chiesa e le prospettive filo ebraiche.

  • Simbolo della codardia umana e vigliaccheria è agire alle spalle altrui senza neppure assumersi le responsabilità di quelle che devono essere le conseguenze delle proprie azioni. La più alta forma di viltà da parte di piccoli esseri,che non chiamo neppure piccoli uomini.

  • Hanno scatenato l’ennesima lite in casa. Colpiscono dal nulla distruggendo la serenità,con l’uso di parole improprie ed insulti senza una ragione precisa. Sono dei terroristi. Pubblicherò delle registrazioni. Ha dato loro fastidio il fatto che abbia lasciato testimonianze su questo sito. Infangano le istituzioni,incolpando militari per difendere pedofilia. L’uso di parole offensive,come di cui sopra,è insensato. Scatenano liti in casa dal nulla. Io lascio queste testimonianze su internet perché gli si ritorceranno contro. Qualcuno va menzionando “e la chiesa”. Usano sempre la parola “santo” senza ragione,come hanno fatto adesso al suono delle campane. Sono vittima di atti terroristici,come se qualcuno avesse spinto queste persone a comportarsi in questa maniera. Oppure vanno dicendo “e Pio”,forse per incolpare i credenti di Pio X. Da quando hanno visto una immagine in questo sito,mesi addietro,hanno cominciato a dire “sono i soldati”…”sono i cristiani”. E’ evidente quindi il loro atteggiamento doppio e con finalità occulte. Vanno usando le parole per dare un significato contrario alla realtà,per fini di propaganda…per poi dire “sei un diciotto”. Hanno legami,forse,con ambienti di tipologia satanista o di qualcos’altro,come se vi fosse una sorta di inquisizione che deve fare propaganda indiretta alla diccì,come se avessero fastidio di qualcosa. Hanno visto gli articoli su questo sito,ove ho lasciato queste testimonianze. Da qualche giorno vanno dicendo anche la parola “preetee”. Usufruiscono delle case dei partigiani ed incolpano i partiti o coloro che a loro fa comodo incolpare. Se scarico o leggo libri o cose su internet,che nulla c’entrano con la religione,cominciano a spuntare strani insulti. Poi quando ti attaccano per farti irritare,cominciano a dire “sei un islamista”…..allora io dico,perché insultare chi sta leggendo dei libri,che nulla c’entrano con la religione? Ecco l’atteggiamento controverso e doppio di questa gentaglia terroristica? Si sente quel senso doppio di propaganda ebraica. Evidentemente avrebbero voluto coinvolgere presunti cristiani o presunti credenti di Pio attraverso qualche legame,per giustificare insulti immotivati contro la mia persona. Hanno commesso dei reati gravissimi tra le altre cose. E’ qualcuno a cui farebbe comodo incolpare cristiani o credenti in genere(con questo non intendo fare propaganda ecumenista). Hanno dissacrato suore o dato l’idea della presenza di suore,per riversare poi contro di me. Con questo chiudo. Saluti.
    Considerazione importante: a me dà molto fastidio lasciare scritti di questa entità,come ho già scritto.Mi reca molto fastidio,neppure voglio recare fastidio agli altri,lettori ecc… Della loro codardia e debolezza ho già scritto prima.

  • Ho appena scorto una donna ridere diabolicamente più un insulto preceduto da articolo “il”. Si sente presenza di persone ospitate nell’abitazione vicina e parlanti. Sono presenti dalle ore passate. Della codardia di loro è scritto nel commento precedente. La loro codardia spiega tutto.

  • N.B. Gli eventi raccontati sono realmente accaduti. Continuano a pronunciare parole offensive in questo momento.

  • Rispondo alla feccia di poco fa. Una suora nera non può essere atea. Uso di parole improprie per finalità di propaganda politica. Invece invito a leggere su internet degli articoli che scrissero in passato i giornali israeliani sui preti spagnoli che parlavano della diffusione del satanismo da parte di ebrei. Della loro codardia ho già scritto. Sono un gruppetto di balordi.

  • Devo testimoniare atto di terrorismo alle 04.25 circa. Soggetto femminile pronunciante insulto e parola impropria preceduta da numero-verbo sei. Soggetto maschile invece sta incolpando,adesso,una presunta “pia”. Questa è gente blasfema,un gruppetto di balordi,che non ha disdegnato di pronunciare bestemmie il giovedì ed il venerdì santo scorsi,nei momenti principali della ricorrenza. Sono atti terroristici veri e propri finalizzati ad assecondare prospettive di pornografia,anche minorile.Adesso stanno usando una ragazzina piccola che sta pronunciando parole improprie. Altra donna matriarca pronuncia ad alta voce “sei tiimidoo”…. Sono persone che usano linguaggio scurrile,nulla hanno a che vedere con la religione o la difesa della dottrina cattolica. Insegnano ai minorenni,anche ragazzine,la pornografia,mentre pronunciano bestemmie di notte o riferimenti agli organi genitali femminili delle bambine e non solo. Se lascio commenti in mia difesa su questo sito cominciano a ricattare con la parola “operaio”. Sono tecniche di propaganda comunista da parte di balordi. Inoltre vorrei ammonirli severamente che ciò che fanno è a loro esclusivo danno. La loro presenza era già fattiva dalle ore precedenti.

  • Non sono santo. Parola pronunciata adesso da un meridionale. Sono semplicemente vittima di violenza di tipo terroristico,come se fosse una sorta di ritualismo e facendo un uso improprio delle parole,da parte di qualcuno che ha un interesse nel mantenere alta una prospettiva parallela di tensione e secondo un uso improprio e falso delle parole. Una altra prostituta adulta(tra virgolette) si è permessa di dire parola “santo”,per assecondare invece le esclamazioni di una bambina usata. Secondo voi,quale credente sedevacantista(e non soltanto) andrebbe in giro a fare da scudo agli omosessuali,usando una persona etero come una sorta di ritualismo misto a bestemmie e impudicizie,per giustificare rapporti sessuali tra minorenni o tra adulti e minorenni,facendo riferimento,come hanno fatto anche a presunte suore? Ennesimo l’insulto che si trasformerà nella loro giusta disgrazia. La maggior parte di loro sono meridionali. In qualche modo usano le abitazioni dei partigiani. Io mi soffermo a dire che non sono praticante,poiché questo mette in evidenza come i soggetti,attraverso l’uso delle parole in maniera impropria(santo…ecc…),siano interessati a creare prospettive di tensione,come se volessero creare e canalizzare determinate situazioni per diversione politica ed ideologica. Ormai hanno fatto cattivissime figure poiché sono stati traditi dal loro infantilismo e dalla loro ignoranza. Chi si nasconde dietro le campane delle suddette parrocchie…. Tutto questo accade purtroppo. È come se il loro fine fosse quello di usare impropriamente le parole per dare significati opposti alla realtà o per come le parole vengono usate nella realtà. “Sei chiuso”,per esempio,pronunciata poco fa da un grezzo meridionale ad alta voce da abitazione vicinissima. Se la suora è “aperta”,dunque,è bianca,mentre io sarei negro. Capita la loro distorsione mentale? Adesso pronunciata parola “dolce” da parte di altro soggetto. L’uso delle parole è anche un riferimento alle preghiere usate nel contesto del cattolicesimo. Vogliono incolpare chi a loro fa comodo incolpare,ma usano ed hanno usato in passato anche gli immigrati.

  • L’uso della parola “dolce” viene usata come una presa in giro nei miei confronti ed inoltre e un chiaro riferimento alle preghiere cattoliche. Stanno continuando a pronunciare parole improprie ed insultanti. È arrivata un auto poc’anzi. Qualcuno è entrato all’interno dopo essere uscito da una abitazione. Una delle “matriarche” ha pronunciato l’ennesima parola impropria,qualcuno ha calunniato ad alta voce senza motivo,pubblicamente. Sono stati avvertiti. Se ne accorgeranno quando sarà per loro tardi. Sono persone infantili e delinquenti. Sono manipolati dalla chiesa per assecondare le prospettive del post concilio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *