Segnalazioni sul caso Viganò

Segnalazione del Centro Studi Federici

Dal sito di Sodalitium
 
Segnaliamo, per i nostri lettori, un interessante articolo di E. Barbieri e R. De Mattei pubblicato il 23 giugno sull’agenzia di informazioni “Corrispondenza Romana”: https://www.corrispondenzaromana.it/caso-vigano-chi-e-il-vero-autore-degli-scritti-di-mons-vigano/, che ha documentato e reso pubblico quanto già trapelava nel cosiddetto “mondo tradizionalista”.
 
La medesima agenzia pubblicò a suo tempo, a firma di E. Barbieri, una recensione del nostro libro “La vergogna della tradizione”, consacrato alle pagine culturali di Radio Spada https://www.corrispondenzaromana.it/esiste-il-pericolo-di-un-tradizionalismo-gay-friendly/
 
Il presente articolo è come una ideale continuazione con il precedente, tanto più che numerosi articoli di Pietro Siffi, alias Cesare Baronio, oggetto dell’articolo odierno, tratti dal sito “Opportune importune” (che nulla ha a che vedere con l’omonimo bollettino della Casa San Pio X di don Ugo Carandino) sono stati pubblicati da Radio Spada: https://www.radiospada.org/?s=+opportune+importune
 
Pur non condividendo “le posizioni teologiche ed ecclesiologhe” dell’attuale “Corrispondenza Romana”, come già avemmo modo di dire nel caso precedente https://www.sodalitium.biz/unimportante-recensione/,  condividiamo con gli articolisti la preoccupazione per il ruolo eventualmente svolto da questo collaboratore di mons. Carlo Maria Viganò, e l’auspicio che il prelato possa fare chiarezza su questa delicata questione.
 
Sul caso Viganò ricordiamo l’intervista a don Francesco Ricossa: https://www.sodalitium.biz/intervista-don-francesco-ricossa-sul-mons-carlo-maria-vigano/ 
 

8 Risposte

  • Con questo ultimo scritto, continuo a segnalare la presenza di terroristi che si fanno scudo di ragazzini piccoli. Tra di loro ci sono degli ominicchi. Rispondo qui ad uno degli ominicchi del gruppetto dicendo che è un codardo. Questa mattina verso le 5.40 hanno agito pronunciando ad alta voce la parola 18. Sono come quegli appartenenti ai clan mafiosi che,quando vengono arrestati,si riversano nelle strade. Alcuni di loro sono deliranti,come una certa signora che va pronunciando urlando,come altri del clan “sei un diciotto”,simulando voce triste ,mentre si allontana. Uno degli altri soggetti locàto in posizione x rispetto alla mia posizione ha ricevuto già le mie opportune minacce,oltre che ad essere un ominicco. Così un altro meridionale del clan. Hanno supporto logistico nelle abitazioni vicinissime. In qualche modo, qualcuno li protegge,dando loro la possibilità di comportarsi in questa maniera. Alcuni di loro hanno accento marcatamente campano,come quei campani,appunto,che quando parlano o pronunciano esclamazioni, usano parole ad alta voce precedute dall’articolo determinativo,che mettono in risalto (tipo “il…). Altri sono di altra appartenenza etnica palese. E’ un ambaradan. La parola diciotto non esiste. E’ stata infatti da loro inventata. Usano la dissacrazione per creare diversione ed inquadrare dal punto di vista politico-ideologico. Dissacrano le campane delle chiese come ai tempi della guerra di Spagna. Tra le 5.40 e le 06.00,un ora fa,si è udito parte del suono delle campane molto prima dell’orario consueto e seguente all’attacco terroristico. Usano i minorenni come scudo. Fanno da sponda con le chiese per dare l’idea del coinvolgimento diretto delle parrocchie. Atti criminosi sono stati commessi.

  • C’è un gruppo di terroristi che continua a provocare liti,pronunciando parolacce urlate immotivate precedute dal numero/verbo 6 prima delle campane delle parrocchie ultralaiciste. Li ho avvertiti delle loro responsabilità,comprese le responsabilità penali di chi dà supporto e copertura logistica al gruppetto. Questo è un ultimo commento. Sono persone adulte che hanno un comportamento infantile. Per farvi comprendere,tra di loro vi è una che pronuncia umiliazioni con la stessa voce della Camusso(quindi, pensate che situazione!). C’è il presunto parente o nipote con la medesima tonalità che ripete le parole della parente. Questo è accaduto qualche ora prima della campana di mezzogiorno. Qualche secondo prima della campana è invece accaduto quanto sopra già scritto. Fanno spuntare,durante la notte,come è accaduto la scorsa notte, false o sedicenti “pie”che prima si definiscono come tali,ad alta voce,poi aggiungono,parole successive del tipo :”La Pia………..ho boccato………..secondo soggetto maschile che si aggiunge terza esclamazione “santo”(senza motivo e senza senso),più terzo soggetto maschile che pronuncia “Francia”. Chi potrebbe esserci in realtà dietro queste persone ? Chi si nasconde in realtà dietro questo tipo di propaganda? E’ una propaganda che una donna cattolica non può fare,quindi è qualcuno che cerca di strumentalizzare i discorsi sulla morale sessuale,cercando di ricavarci un certo tipo di propaganda. Io non mi definisco praticante,quindi l’atteggiamento di questi delinquenti,nonché l’uso della parola “santo” a sproposito è resa da me nulla. Tutti gli apologeti che difendono la morale cattolica,e ve ne sono, dovrebbero essere considerati santi? Ovviamente no. Costoro leggono gli scritti su questo sito,perché hanno preso proprio da qui le parole che hanno poi cercato di riversare contro di me,compreso il riferimento alle suore e ad altri termini. Usano aggettivazioni ebraiche ed usano terminologia tipica di Bergoglio,che poi cercano di riversare contro di me,ed in realtà,perché a loro interessa fare propaganda a Bergoglio. Non si può neppure definire uno come negro per difendere la presenza di una suora atea durante la notte. Facendo il riferimento alle suore,come precedentemente,hanno dimostrato,costoro,che non sono cattolici,così come si sono fatti autogoal tante altre volte,nascondendosi dietro le campane di chiese palesemente ultralaiciste e facendo pubblica propaganda di perversione e dissacrazione con l’arroganza di farne una questione politico-ideologica e,quindi,di parlare a nome della dottrina stessa,mutando la realtà. Neppure i siti neonazisti difendono l’efebofilia o la pedofilia,per quanto pagani possano essere,ed anzi,sono quelli che più di tutti combattone queste cose,così come altre cose. Probabilmente,qualcuno vorrebbe cercare di sostituire una propaganda con un altra propaganda,l’antisemitismo con la dissacrazione e dei quali,il primo dovrebbe essere escluso,la seconda accettata e legittimata. In ultimo,se queste cose accadono,lo si deve molto a quel tizio che siede in Vaticano. Se non vi fosse lui,vi sarebbe un orientamento differente e non si darebbe a qualcuno l’opportunità di strumentalizzare le cose o la religione stessa,secondo falsità e menzogne.

  • Continuano i terroristi a provocare liti furenti in casa. Sono persone a cui nulla interessa della religione o della Chiesa. Bisogna vedere quale è il fine ultimo di queste bestie sataniche. Tutto è stato testimoniato e denunciato su internet.

  • Non vorrei che si sia ritornati ai tempi delle persecuzioni contro Pontifex.Roma. Scrivo questo commento poiche voglio denunciare l’ennesimo atto di terrorismo notturno tra le ore 04.50 e le ore 05.00. Fanno spuntare nel silenzio del mattino, prima dell’alba,questa volta una donna giovane,che pronuncia insulto con” tono ad effetto”, più presenza di altro soggetto simil-camorrista pronunciare parola “sei dolce”(parola insensata),per giustificare parola pronunciata precedentemente dalla donna che altri vogliono identificare, anche questa come “la pia”,quindi sedicente pia. Le streghe più anziane,dalle abitazioni vicinisime pronunciano invece altre umiliazioni ad alta voce del tipo “sei timido”. Si sono scatenati con l’uso di questa parola,poiché ne feci,tempo fa,riferimento in un commento. Altre parole ad alta voce,per fini di calunnia, vengono pronunciate da soggetti ancora,in questo momento, e precedute da numero 6. Praticamente aspettano che passi la notte,per poi pronunciare parole di insulto, per dare l’idea di assecondare le trasgressioni del sabato notte. Hanno strumentalizzato gli articoli di una giornalista ebrea sui giornali. Sono elementi occulti,il cui fine è quello di fare un certo tipo di propaganda con doppia finalità.E’ passata,quindi,quasi un’ora ed il cielo si sta schiarendo. I miei scritti denunciano atti di terrorismo e persecutivi,che vanno ad aggiungersi ad altri reati reali che sono stati commessi da un gruppetto di bestie,che pronunciano palesi falsità. In passato hanno usato anche immigrati con ragazzine minorenni durante le notti d’estate,a prescindere dagli altri legami che potrebbero avere. Io ho la coscienza a posto. Ho riferito persino che non ho rifiutato nessuna loro amicizia,il che significa,appunto,che il loro atteggiamento è preconfezionato,come una specie di ritualismo finalizzato a forme particolari di vendetta o propaganda.

  • “Chi ti colpisce alle spalle, lo fa solo perché davanti non ci sarebbe mai riuscito”(frasi sulla codardia). Terroristi continuano a provocare liti in casa,prendendosi gioco di persone anziane e della loro ingenuità. Questi falsi italiani sono come quei negri che si vedono nell’immagine di un articolo sul sito di David Duke.

  • Denuncio la presenza di soggetti ed elementi terroristici questo sabato notte. Hanno alzato il livello dello scontro. Vogliono riversare contro di me quanto legato alla propaganda dell’ebrea Fiamma Nirenstein sui giornali. Atti osceni per accompagnare il conseguente uso improprio di parole, passaggio di scooter guidato da bambine, mentre pronunciano parole urlate al passaggio. Alla fine, fanno uscire una strega che ha il compito di pronunciare ad alta voce la parola “fiicaaa”, strumentalizzando gli articoli di Fiamma Nirenstein. Presenza di soggetti campani. Nelle prima fase, verso le ore 01.40, stessa cosa. Strumentalizzano la presenza di auto con musiche da discoteca per riversare contro di me l’uso improprio di parole ed “aggettivi Bergogliani” da parte di soggetti di età medio-avanzata. Fiamma Nirenstein fu legata alla lobby gay, tanto è vero che ha contribuito, in passato, in maniera fondamentale alla agenda omosessualista in Italia. Tengo a sottolineare questo dal momento che vi sono farabutti che strumentalizzano in maniera errata i contenuti degli articoli e quanto relativo agli articoli di questa, e di anni fa. Pronunciata parola “muoorii” da soggetto femminile. La stessa parola è stata pronunciata più volte nei mesi trascorsi da soggetti differenti ed in più occasioni.

  • Denuncio un atto di terrorismo alle ore 04.20 circa. Proveniente da alcuni metri al di là della mia posizione, alcuni soggetti non identificati hanno pronunciato:… e pio… (urlato da soggetto maschile). Qualche secondo dopo, donna ha pronunciato volgarità e falsità preceduta da articolo “il” è con accento simil campano. Le maschere in realtà li rappresentano. Sono elementi falsi e bugiardi legati al mondo massonico,nonché delinquenti nel senso reale del termine. Hanno un atteggiamento di tipo diabolico, anche perché, come spesso fanno, si nascondono dietro chiunque. Hanno diverse maschere. Hanno commesso dei reati. Io penso che persone di una certa età, come i soggetti di poco fa, che fanno i dispetti in questa maniera, abbiano dei problemi molto seri. Denuncio, quindi, la presenza di veri e propri delinquenti. Presentano quell’atteggiamento tipico di chi vuole i filtrare le religioni, per creare scontri in maniera artificiale e facendo passare messaggi falsi. Quello che fanno, in realtà, è una specie di rirualismo. Qualcuno li protegge. Si fanno scudo di tutta la gente più stravagante possibile, persino gli immigrati o gente pubblicamente blasfema e diasacratrice, prendendo invece di mira qualcuno che, in qualche modo, vorrebbero usare ai fini della loro propaganda. Io mi difendo, non essendo uno stupido o un analfabeta, lasciando degli scritti, così che possa prevenire questi delinquenti, qualora dovesse accadere qualcosa di grave.

  • Si sono fatti autogol,perché non vi può essere nessuno che si definisca seguace di Levebre o rispettoso di Levebre, per difendere persino la dissacrazione di suore o altre cose gravissime,pubblicamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *