Belluno: “Cattolici tra europeismo e populismo” di Matteo Castagna, salutato dalle istituzioni locali

di Lucia Rezzonico

Ieri, 22 giugno 2019, nella splendida cornice del ristorante Al Borgo, in loc. Anconetta di Belluno, il nostro Responsabile Nazionale Matteo Castagna ha presentato il suo libro, su invito del Prof. Daniele Trabucco, docente universitario di diritto costituzionale.
Prima della presentazione, il nostro Matteo ha ricevuto dalla famiglia Nordio-Pasqualato il premio “Flaminius Corner” 2019 costituito da una piastra in cristallo incisa dal maestro d’arte Raimondo Maddaluno, raffigurante il Leone alato marciano con spada e Vangelo. Corner fu illustre Senatore e storico veneziano (1693-1778) esperto della cristianità della sua terra. Il Maresciallo Rosetti ha letto la motivazione, legata alla sua tenacia ed alla sua costanza nella battaglia per Cristo Re. Castagna ha ringraziato commosso, tra gli applausi del numeroso e interessato pubblico.
Il Prof. Daniele Trabucco ha effettuato una brillante introduzione, da autentico giurista cattolico.
Dopo di lui, i numerosi esponenti istituzionali hanno ricevuto la parola per dei saluti e interventi. Particolarmente gradito quello della Prof.ssa Ilenia Rento, che aveva già letto il libro e ne ha fatto un’ apprezzatissima recensione.
Qui il video della presentazione: https://youtu.be/ol8pgc8FNMA

Continua a leggere

“Matteo Castagna sulla processione di riparazione del 15 giugno 2019 a Vicenza”

 

Rispondendo alle domande durante la conferenza stampa, a margine del convegno di ieri sulla Famiglia, il nostro Matteo Castagna, a nome di tutto il Circolo Christus Rex-Traditio ha espresso una dura critica del carattere dottrinale nei confronti di chi ha organizzato una processione di riparazione in comunione con gli eresiarchi conciliari:

Clicca il link sottostante per vedere il video su Yuotube

https://youtu.be/uLTHsiByy3U

Guarda “Conferenza “FAMIGLIA ? NESSUN DUBBIO !” con Gianfranco Amato e Matteo Castagna.

Grande successo per la conferenza organizzata dal Movimento Italia Sociale di Vicenza in contemporanea al gay pride di ieri.

Sold out di presenze eterogenee tra il pubblico (politici, amministratori, responsabili di associazioni, militanti e simpatizzanti, comuni cittadini).
Contenuti d’alto livello e relatori particolarmente applauditi nei passaggi chiave. Non è mancata l’ironia in un pomeriggio di cultura e confronto, antropologia, diritto naturale, Magistero perenne della Chiesa Cattolica, storia e… necessità di ribadire l’ovvio.
Di fronte all’equidistanza dichiarata da Beniamino Pizziol (“vescovo” di Vicenza) tra chi ha ostentato il diritto alla sodomia e all’adozione dei figli (sconfessati all’ultimo momento dall’Assessore alle pari opportunità per un’immagine blasfema e una preghiera altrettanto blasfema inscenata da un gruppo di femministe) e chi ha difeso il diritto naturale e il Catechismo, Matteo Castagna ha risposto di non essere disponibile ad incontrare Pizziol perché: “io non mi faccio prendere per il culo da chi parifica la Verità e l’errore”. Scroscianti gli applausi del numeroso pubblico.

Continua a leggere

Conferenza “Famiglia? Nessun dubbio !”

Per chi non può venire perché troppo lontano o impossibilitato:

Oggi alle ore 15.30 streaming dalla pagina fb di Nova Civilitas, della conferenza pubblica dal titolo “Famiglia? Nessun dubbio !” con Gianfranco Amato e Matteo Castagna.
A seguire streaming dalla pagina fb Opzione Benedetto, della Conferenza Stampa degli organizzatori Gianluca Deghenghi del Mis Movimento Italia Sociale.

Link alla PAGINA FACEBOOK

Risposta al Pride. “Famiglia? Nessun dubbio”: confronto cattolico tra Gianfranco Amato e Matteo Castagna

Nella mattinata del prossimo Sabato 15 giugno 2019, nel pieno centro di Vicenza, un gruppo di fedeli laici, riuniti nell’Associazione San Marco Evangelista, svolgerà una Processione di riparazione contro il Vicenza Pride che si svolgerà nella città veneta. Questo Comitato ha spiegato che “la comunità fatica a comprendere la gravità delle sfilate omosessualiste e a percepire la necessità di riparazione: la propaganda Lgbt è riuscita a farle passare come ‘normali’, celandone i reali obiettivi dietro un’apparente rivendicazione di diritti: tali non sono la produzione di bambini tramite l’eugenetica e l’utero in affitto, la diffusione delle teorie gender nelle scuole, la distruzione della famiglia. Il tutto con la pretesa di divenire casta protetta da leggi che definiscano omofobo chiunque esprima convinzioni contrarie, e lo sanzionino con il reato di opinione secondo lo schema tipico dei regimi totalitari”.

Sempre Sabato 15 giugno 2019, ma a partire dalle ore 15.30, nel mese del Sacro Cuore di Gesù, il responsabile del Movimento Italia Sociale di Vicenza, Gianluca Deghenghi, ha organizzato una conferenza nella città veneta, dal titolo: “Famiglia? Nessun dubbio”.L’incontro pubblico vedrà confrontarsi due volti noti del mondo pro Life e del mondo cattolico Tradizionalista italiani: l’Avv. Gianfranco Amato, presidente di Nova Civilitas e dei Giuristi per la Vita, e Matteo Castagna, responsabile di Christus Rex-Traditio, giornalista e scrittore del discusso libro “Cattolici tra europeismo e populismo” (edizione Solfanelli, 2018) che delinea nette posizioni ecclesiali, etiche e socio-politiche.

“Obiettivo del convegno è spiegare che le foglie sono verdi d’estate e che due più due fa solo quattro nell’epoca in cui sembra che dire l’ovvio sia un atto rivoluzionario” – così ha commentato Matteo Castagna.

Continua a leggere

Verso il convegno di Vicenza: «Abrogare legge Cirinnà: l’amore non é un diritto»

Sarà un sabato caldo, il prossimo 15 giugno a Vicenza. Ma senza isterismi, si spera. Per le strade del centro storico sfilerà il Gay Pride, sei anni dopo l’ultimo che si svolse nel 2013. In contemporanea, alle 15.30, all’Hotel De La Ville parleranno invece Gianfranco Amato, presidente di Giuristi per la Vita, e Matteo Castagna, portavoce del circolo Christus Rex, in un convegno organizzato dal Movimento Italia Sociale Vicenza con un titolo che, vista la non casuale coincidenza, è tutto un programma: “Famiglia? Nessun dubbio”.

BERGOGLISMO, OVVERO GESUITISMO POLITICO
I due relatori appartengono a quella parte di mondo cattolico che per capirci contesta apertamente la linea neo-progressista di papa Bergoglio e, quanto ai diritti civili, nega decisamente la legittimità delle unioni omosessuali, oggi riconosciute dalla legge Cirinnà, e, come recita la presentazione dell’evento, da tutti gli «attacchi» alla famiglia eterosessuale. Mentre Castagna, che è anche giornalista e attivista politico a Verona, è un integrista che non si riconosce neppure nella Chiesta post-conciliare, Amato invece, che di mestiere fa l’avvocato, scrive sul quotidiano della Cei, L’Avvenire, collabora alle riviste Studia Moralia e Orientamenti Pastorali ed è stato organizzatore dei Family Day, oltre ad aver fondato il recente movimento culturale Nova Civilitas «per recuperare le radici cristiane della nostra società sull’esempio della rivoluzione benedettina» (la cosiddetta “Opzione Benedetto”, titolo del bestseller dello statunitense Rod Dreher). Conferenziere molto richiesto soprattutto in Sudamerica, non ha mancato di partecipare al discusso Congresso delle Famiglie nel capoluogo scaligero. «Ho un ottimo rapporto con alcuni vescovi», specifica Amato, «ma su alcuni aspetti sono molto critico: vedo una Chiesa divisa come non mai, più preoccupata di apparire una Ong che di annunciare la Verità, debole sulla vocazione e appiattita sulla politica, e questo genera confusione fra i fedeli». Bergoglio colpevole, dunque? «Più che altro, è troppo incline ad ascoltare cattivi consiglieri come Spadaro (Antonio, gesuita come il papa, direttore di Civiltà Cattolica, ndr)».

Continua a leggere

1 2 3 4 6