Archivio per la categoria FALSE RELIGIONI

Centrodestra in rivolta per l’imam che spiega quando pestare le donne

Indignazione per l’ospite dello show islamico. Assessore regionale e deputati incalzano Sala.

Sorpresa, indignazione, ma non solo. Il centrodestra chiama anche in causa il sindaco, per chiedergli conto di quali siano i suoi interlocutori sul tema moschee.

Non è passato inosservato insomma il caso sollevato dal Giornale sulla “Fiera della speranza”, evento organizzato da “Islamic relief” e in programma per il fine settimana di Pasqua in un locale di via Mecenate a Milano. Non è passato inosservato, soprattutto, l’ospite d’onore, l’Imam Jasem Al Mutawa. L’appuntamento è molto ambizioso: previsti spettacoli, concerti, un talent show, ma anche laboratori, conferenze e workshop. E anche il lancio pubblicitario è stato di prim’ordine con tanto di sponsor, concorsi abbinati e pullman per i fan in arrivo da mezza Italia.

Ora sono noti anche gli ospiti dell’«evento più atteso dell’anno» e uno in particolare ha suscitato preoccupata attenzione (ma non a sinistra, a quanto pare). È L’imam Al Mutawa, protagonista di una grottesca performance televisiva: un’intervista in cui discettava di percosse sulle donne. «Si può trovare in rete un video in cui insegna che la moglie non va picchiata con bastoni pesanti, ma con mano leggera, per farle capire chi comanda» ha spiegato interpellato dal Giornale Lorenzo Vidino, fra i massimi esperti di estremismo islamico. Vidino ha spiegato anche che Abdel Mourou – altro ospite – «è il leader spirituale di Al Nahda, sostanzialmente la versione tunisina dei Fratelli Musulmani» e che un terzo, Rajab Zaki è «l’imam della moschea di Finsbury Park, considerato l’epicentro dei Fratelli Musulmani inglesi».

Prosegui la lettura »

Tags:

In Germania i musulmani dovranno rispettare la legge e cultura tedesche

Continuiamo con la speciale zuppa di Porro straniera. Grazie ad un nostro amico analista che vuole mantenere l’anonimato, il commento degli articoli tratti dai giornali stranieri.

È istruttivo leggersi l’articolo di Tobias Buck sul Financial Times del 24 marzo che descrive come è interpretata la questione musulmana in Germania da uno dei principali dirigenti del Ministero degli Interni tedesco Markus Kerber. Riflettere, in questo senso, su come si lavora per costruire “un Islam per i musulmani tedeschi che appartengano alla Germania” con l’obiettivo di ridurre le influenze straniere, sia personali sia economiche, su questa comunità, perché sia meglio integrata, per assicurare che gli imam che operano al suo interno siano tedeschi e predichino in tedesco, per rimediare agli effetti prodotti dalla massiccia immigrazione dalla Siria accettata negli scorsi anni. Per rimediare a una situazione nella quale la Ditib (l’unione per gli affari…

LEGGI TUTTO

FONTE https://www.nicolaporro.it/islam-in-germania-i-musulmani-dovranno-rispettare-la-legge-tedesca

Tags:

Ue stanzia 10 milioni per studiare Corano e radici islamiche dell’Europa

Roma, 9 gen – L’Ue ha erogato una sovvenzione di ben 10 milioni di euro a favore di una ricerca universitaria sul “Corano Europeo”. Il progetto, multidisciplinare e interfacoltà servirà a “determinare fino a che punto il testo sacro di Allah è incorporato al pensiero dei cristiani, medievali e moderni, degli ebrei, dei liberi pensatori, degli atei e dei musulmani europei”. L’obiettivo di questa ricerca vuole essere lo studio dell’influenza di Maometto e seguaci nella cultura occidentale: quanto e come l’Islam ha condizionato lo sviluppo sociale, culturale e religioso dell’Occidente?

Prosegui la lettura »

Tags:

DEDICATO L’ALTARE PER IL TERZO TEMPIO

Lunedì 10 dicembre, in Gerusalemme è  avvenuta una interessante cerimonia : è stato “dedicato” l’altare per il Terzo Tempio, dove si  ripeterà il sacrificio ebraico dell’agnello sgozzato. Ne dà  notizia il  sito “Breaking Israel NewsUltime notizie in prospettiva biblica”, redatto da tale Adam Eliyahu Berkowitz,  un ebreo americano che ha fatto aliah nel ’91, ha combattuto in Tsahal ed è stato ordinato rabbino.

Leggi tutto: MAURIZIO BLONDET

FONTE: https://www.maurizioblondet.it/dedicato-laltare-per-il-terzo-tempio/

Tags:

Parma regala il cimitero agli islamici: le salme saranno rivolte alla Mecca

Concessa gratuitamente un’area del cimitero di Valera alla comunità musulmana. L’islam impedisce sepolture in aree con chi non appartiene alla stessa fede. Un’intera area del cimitero di Valera verrà concessa gratuitamente alla comunità musulmana di Parma e provincia.

Il regalo arriva dalla Giunta guidata dall’ex grillino Federico Pizzarotti che, con questo accordo, mira ad andare incontro alla diktat della religione islamica che impedisce ai propri fedeli sepolture in aree con chi non appartiene allo stesso credo.

Prosegui la lettura »

Tags:

La Corte europea approva la sharia: “Basta che sia volontaria”

sharia grecia

Atene, 27 dic – La Corte europea dei diritti umani è riuscita a partorire una sentenza pastrocchio, a pensar bene, che di fatto apre la strada all’applicazione della sharia. La Corte si è infatti pronunciata con una sentenza definitiva in cui ha condannato la Grecia per aver imposto l’applicazione della sharia in una disputa ereditaria contro la volontà di un defunto che aveva redatto un testamento in base al codice civile greco. L’uomo aveva espressamente manifestato, quindi, la volontà di non rimettersi a quanto previsto dalla legge islamica. Il defunto, appartenente alla comunità musulmana, aveva designato la moglie come unica ereditiera in un testamento redatto davanti a un notaio secondo quanto previsto dalla legge greca. Paradossalmente i tribunali greci avevano stabilito che, essendo l’uomo islamico, il testamento non poteva valere e la questione doveva essere regolata da un muftì in base alla sharia.

Prosegui la lettura »

Tags:

La prima vescova lesbica chiede di rimuovere i crocefissi e di creare uno spazio di preghiera per i musulmani

La prima vescova lesbica chiede di rimuovere i crocefissi e di creare uno spazio di preghiera per i musulmani

LEGGI L’ARTICOLO SU Maurizio Blondet

fonte: https://www.maurizioblondet.it/la-prima-vescova-lesbica-chiede-di-rimuovere-i-crocefissi-e-di-creare-uno-spazio-di-preghiera-per-i-musulmani/

Tags:

Le spose bambine islamiche di Palermo. Decine di casi di cui nessuno parla

Palermo, 13 dic – I risultati della “importazione” culturale forzata nel nostro paese assumono contorni sempre più inquietanti. Il tutto, a scapito spesso delle donne, ancor più spesso delle bambine: e il silenzio delle cosiddette femministe mediatiche e delle militanti da tastiera del #MeToo è assordante. Lo racconta una inchiesta di Repubblica Palermo. Sempre più bambine, per lo più di religione islamica dai tredici anni in poi “spariscono” misteriosamente dalle loro scuole. La ragione? Sono promesse spose nei paesi di origine dei propri genitori: Bangladesh, Parkistan, Sri Lanka ed India. E, altrettanto spesso, questi uomini che andranno a sposare sono dieci, venti anni più grandi di loro. Oltre ad essere quindi matrimoni combinati imposti alle donne contro la loro volontà, questi rapporti sfiorano la pedofilia. Prosegui la lettura »

Tags:

Rav Scarpe Rosse

Centro studi Giuseppe Federici – Per una nuova insorgenzaPAPA: GENNAIO 2010, BENEDETTO XVI IN SINAGOGA A ROMA
Comunicato n. 90/18 del 29 novembre 2018, San Saturnino

Rav Scarpe Rosse

Benedetto XVI: non ho scritto di “missione” agli ebrei

Il Papa emerito interviene pubblicamente su Herder Korrespondenz per contestare un articolo del teologo tedesco Michael Böhnke che criticava un suo precedente contributo su Communio

CITTÀ DEL VATICANO – Non «missione» agli ebrei ma «dialogo» con gli ebrei: Benedetto XVI torna ad affacciarsi in pubblico con una lettera – «correzione» – inviata alla rivista cattolica tedesca Herder Korrespondenz tesa a confutare un articolo di settembre con il quale il teologo di Wuppertal Michael Böhnke criticava uno scritto del Papa emerito riguardo il rapporto tra ebrei e cristiani comparso questa estate sulla rivista Communio .

Prosegui la lettura »

Tags: ,

Si festeggia la nascita di Maometto, Brescia sembra Islamabad

Migliaia di persone sono sfilate ieri a Brescia per celebrare la nascita del profeta Maometto.

La comunità islamica pachistana, come ogni anno, ha festeggiato questo giorno con un corteo che, partito da via Sardegna, ha raggiunto l’area spettacoli viaggianti di via della Volta, passando da via Cremona, rimasta a lungo chiusa.

Una manifestazione  organizzata dall’associazione culturale Muhammadiah, riservata solo agli uomini, cui hanno aderito in maggioranza pakistani.  giornaledibrescia.it

FONTE: http://www.imolaoggi.it/2018/11/27/si-festeggia-la-nascita-di-maometto-brescia-sembra-islamabad/

Tags: ,

Centro preferenze sulla privacy

Chiudi il tuo account?

Il tuo account verrà chiuso e tutti i dati verranno eliminati in modo permanente e non potranno essere recuperati. Sei sicuro?