Archivio per la categoria IMMIGRAZIONE

Saviano difende il Global Compact e lo speculatore Soros: “Un capro espiatorio”

 Visualizza immagine di origineRoberto Saviano non poteva non farci sapere il suo parere sull’approvazione, da parte dell’Onu, del trattato internazionale sul Global Compact, che autorizza la libera circolazione dei migranti sul pianeta. Su Repubblica l’autore di Gomorra stigmatizza l’assenza dell’Italia al momento del voto, che in realtà è di fatto un’astensione.

Ma a Saviano è più utile sostenere la tesi della “fuga” politica dalla questione da parte del governo giallo-verde. “Il dibattito sul Global Compact alla Camera ci dà, su questo governo, un’altra informazione, e cioè che l’importante per i suoi rappresentanti è sempre posticipare, non decidere, non firmare: in definitiva, non esserci. Prosegui la lettura »

Tags:

Paghi i trafficanti per arrivare in Europa? L’Austria ti nega il diritto di asilo

austria trafficanti asiloVienna, 21 dic – A tutti gli immigrati che arrivano in Europa con l’aiuto dei cosiddetti “trafficanti di esseri umani” verrà automaticamente negato l’asilo in Austria, secondo i nuovi progetti rivelati dal suo ministro dell’Interno.

Herbert Kickl, membro dell’FPÖ e titolare del dicastero, ha rilasciato una dichiarazione ai media locali in cui esprime la speranza  che le leggi austriache vengano modificate per consentire questa disposizione politica asserendo che l’approccio all’immigrazione dell’Austria “dovrebbe andare in questa direzione”. Il ministro austriaco ha altresì  affermato che è ingiusto che qualcuno che può permettersi  di pagare cifre esorbitanti per pagare i servizi di questi “trafficanti” abbia una maggiore possibilità di asilo rispetto ad altri che non possono investire una tale somma di denaro.

Prosegui la lettura »

Tags:

Fenomenologia del Trombone

A due passi dall’Italia e dal mondo sorge Trombon Valley, cittadella mediatica abitata da intellettuali e assediata da fantasmi plebei. La Valle dei Tromboni è a un tiro di schioppo dalla città dove abita la gente comune ma dista anni luce dalla realtà di ogni giorno. Nella Valle dei Tromboni si denuncia ogni giorno un Paese, un Mondo, abitato da razzisti, guidato da fascisti, percorso da mandrie armate di xenofobi, omofobi, sessisti, nazisti. Nella Valle dei Tromboni suona di continuo il campanello rosso dell’allarme. Se i sovranisti reggono sulla paura, i Maestri Tromboni campano sul Terrore. Prosegui la lettura »

Tags:

Chiude Costagrande: Fontana: “Una bella vittoria per Verona”

Tre anni fa fummo protagonisti di una feroce contestazione al campo “profughi” di Costagrande, assieme ad altri gruppi e forze politiche. Oggi obiettivo raggiunto…

Nel bilancio annuale delle forze dell’ordine di questa mattina, il prefetto Salvatore Mulas ha confermato la ventilata chiusura del centro accoglienza profughi di Costagrande

Il primo a commentare la notizia è il ministro veronese alla Famiglia, il leghista, Lorenzo Fontana che sui social scrive: «La chiusura del Centro di accoglienza per migranti di Costagrande è una bella notizia per Verona e per il territorio veronese». Prosegui la lettura »

Tags:

Rassisti!

dvd_meppel111411326-1-1200x800Centro studi Giuseppe Federici – Per una nuova insorgenza

 Rassisti!

In alcuni Paesi, come i Paesi Bassi e il Belgio, è San Nicola che porta tradizionalmente i doni ai bambini, aiutato da Pietro il Moro (Zwarte Piet), un servo moresco impersonato da un uomo bianco che si dipinge il volto di nero, indossa una parrucca con capelli ricci e si tinge le labbra di rosso.

Prosegui la lettura »

Tags:

Global Compact, il governo sospende il patto Onu sull’immigrazione

Global Compact, il governo sospende il patto Onu sull’immigrazione

L’annuncio del premier Conte su input del ministro Salvini: l’Italia non parteciperà neanche al summit di Marrakech di dicembre

Global Compact, no dell’Italia – L’Italia sospende l’adesione al Global Compact sull’immigrazione, il patto firmato da oltre 190 Paesi il 19 settembre 2016 e ribattezzato “Dichiarazione di New York“.

Prosegui la lettura »

Tags: ,

Migranti, aiutarli a casa loro ci costerebbe 6 volte meno che accoglierli qui

Migranti, aiutarli a casa loro ci costerebbe 6 volte meno che accoglierli quiSaranno pure i classici  “conti della serva”, ma servo o anche questi per individuare bene le scelte da compiere.   I conti sono questi: aiutare i migranti a trovare un futuro nei loro, rispettivi Paesi costerebbe allo Stato italiano quasi sei volte meno che accoglierli, assisterli e provare a “integrarli” a casa nostra.

Prosegui la lettura »

Tags:

Centro preferenze sulla privacy

Chiudi il tuo account?

Il tuo account verrà chiuso e tutti i dati verranno eliminati in modo permanente e non potranno essere recuperati. Sei sicuro?