Crisi economica. Le aziende falliscono e i santi magistrati, d’accordo con i liquidatori, s’intascano beni e crediti

Segnalazione di Maurizio-G. Ruggiero

WCENTER 0AQUACAZYZ -Il giudice in arresto coinvolge i colleghi: i soldi dei fallimenti li prendevano loro

ROMA – Punta il dito contro altri colleghi Chiara Schettini, l’ex giudice della Sezione Fallimentare del Tribunale di Roma arrestata dalla procura di Perugia con le ipotesi di falso, peculato, corruzione e minacce. Nel corso dell’interrogatorio di venerdì scorso, il giudice si è difesa per otto ore negando di avere incassato i soldi sottratti alla curatela, ma ha anche accusato altri giudici, responsabili, secondo l’indagata, di avere applicato i metodi che le vengono contestati incassando i soldi dei fallimenti.

Continua a leggere

1 50 51 52 53