Centro studi Giuseppe Federici – Per una nuova insorgenzasoldats-israeliens-patrouillent-vallee-Jourdain-22-octobre-2018_0_729_486
Comunicato n. 93/18 del 5 dicembre 2018, San Saba

Terra Santa – Nuove prevaricazioni contro la Chiesa Cattolica

La sicurezza è un pretesto dell’esercito israeliano per occupare terre
Il Patriarcato latino protesta contro l’appropriazione delle proprietà nella valle del Giordano settentrionale. Da oltre 40 anni è usato come campo di addestramento; a nulla sono valsi gli atti di impugnazione in tribunale. Vicario di Gerusalemme: Voci di malattie e morti fra i civili, anche bambini, causate dalle armi usate nelle esercitazioni.

Gerusalemme (AsiaNews) – I militari israeliani, con il pretesto “della sicurezza e dell’interesse nazionale”, agiscono in una sorta di “impunità” contro la quale non si può “fare nulla”, nemmeno ricorrere in tribunale. È quanto afferma ad AsiaNews mons. Giacinto-Boulos Marcuzzo, vicario patriarcale di Gerusalemme, commentando la decisione dei vertici dell’esercito con la stella di David di persistere nell’occupazione dei terreni della Chiesa nella Valle del Giordano settentrionale. Prosegui la lettura »

Tags: