Archivio per la categoria TRADITIO “TRADIZIONE”

Salvini a Radio Maria: “L’Europa nega le nostre radici cristiane”

In un’Europa che “nega le radici giudaico-cristiane” è ormai “normale parlare di eutanasia, di liberalizzazione delle droghe: tutte cose che rischiano di portarci in un burrone”. A dirlo è il leader della Lega e vicepremier, Matteo Salvini, intervistato da Radio Maria. Per il ministro dell’Interno però “la crisi più spaventosa e’ quella delle mancate nascite: le culle non sono mai state così vuote in Italia, e questo e’ un allarme”.

fonte – https://amp.tgcom24.mediaset.it/articolo/595/3213595.html

Tags:

Il Vicepremier Salvini consacra l’Italia al Sacro Cuore di Maria

Il nostro Matteo Castagna ne aveva chiesto il gesto nel tratto accanto del suo libro “Cattolici tra europeismo e populismo”

di Lucia Rezzonico

Ieri 18 maggio 2019, al termine di un comizio elettorale per le europee a Milano, in piazza Duomo, il leader della lega Matteo Salvini ha citato spesso il Cattolicesimo.

Accanto a lui, 12 leader del Sovranismo europeo. Davanti a lui, nonostante la pioggia, una piazza straripante di persone.

E lui ha affidato l’Europa ai suoi 6 grandi Santi protettori ed ha posto l’Italia sotto la protezione del Sacro Cuore Immacolato di Maria. Dopo un discorso incentrato su “Dio, Patria e Famiglia”. Un discorso storico, d’impostazione così cattolica, che non vi sono eguali nella storia repubblicana.

Un discorso, i cui punti o riferimenti dottrinalmente o storicamente imperfetti passano, in secondo piano col gran finale. Che corrisponde a quanto il nostro Matteo Castagna chiede al Governo nel suo libro “Cattolici tra europeismo e populismo” nell’ultima pagina del saggio presentato il 14 gennaio 2019 alla Camera dei deputati, proprio grazie a Salvini.

Prosegui la lettura »

Tags:

Il Fatto Quotidiano di oggi lancia il duo Amato e Castagna

Tags:

La Comunità e il nostro viverla

dell’ Avv. Andrea Sartori

La Famiglia la prima Comunità

Come ci approcciamo al mondo

Non veniamo al mondo così, per caso, o meglio credo che i nostri genitori ci abbiano desiderato, quindi la nostra venuta al mondo è qualcosa di speciale, qualcosa che parla sempre di amore.

Così la prima comunità in cui arriviamo è la famiglia, quella fatta dai genitori, e se ci sono dai fratelli, che si allarga, poi, ai parenti.

L’identità

che si esprime nell’appartenenza, con tradizioni, modi di approccio alla vita di tutti i giorni, con la storia che si tramanda nelle generazioni tramite i racconti degli anziani, è la caratteristica più importante, se non la fondante.

In principio siamo indifesi nel mondo e la nostra protezione sono i genitori. Con calma impariamo a riconoscere voci, suoni, colori, e il nostro nome che tutti ci ripetono in un loop infinito, con sorrisi e versi che nulla dicono se non strapparci un sorriso.

Poco dopo troviamo una nuova comunità, l’asilo nido, o la scuola materna, iniziamo a confrontarci con i nostri pari… Un confronto che in realtà è una crescita costante, accompagnata da amorevoli insegnanti che si prendono cura quasi fossimo loro figli, o almeno così dovrebbe essere. Prosegui la lettura »

Tags:

‘Dio, Patria e famiglia’ valori fondamentali per il 51% degli italiani

Ecco il sondaggio che farà discutere. C’è una svolta

E gli italiani si riscoprirono “religiosi”. Sembra destinato a far discutere l’esito dell’ultimo sondaggio realizzato dall’istituto Quorum, in collaborazione con Youtrend. Oltre a rilevare le intenzioni di voto in vista delle prossime elezioni europee, i sondaggisti hanno voluto chiedere agli intervistati un parere su alcune tematiche di attualità.

Tra lavoro, occupazione, migranti e un ipotetico “pericolo fascismo”, una delle domande è stata incentrata sull’espressione “Dio, Patria e famiglia“. Agli utenti è stato chiesto quanto – secondo loro – questa triade rappresenti i valori fondamentali del nostro paese. Ebbene, quasi il 52% degli interpellati ha risposto di sì, mentre il restante 48% ha espresso parere negativo. Certo, si tratta quindi di una vera e propria spaccatura, ma il fatto che la maggioranza dei cittadini, nonostante il qualunquismo religioso ed etico, propenda verso una visione confessionale della vita è certamente un buon auspicio per il futuro dell’Italia.

fonte – https://vocecontrocorrente.it/dio-patria-e-famiglia-valori-fondamentali-per-il-51-degli-italiani/

Dio, Patria e Famiglia sono una figata pazzesca, cara Cirinnà

Non si cancellano i valori della Tradizione, mandano a dire da Verona. Ne resterà delusa la senatrice Monica Cirinnà, per la quale Dio, Patria e Famiglia rappresentano il cliché da lei definito volgarmente una vita di merda. No, per dirla con Fabrizio Bertot, candidato di Fratelli d’Italia alle europee, con tanto di bella famiglia con figli, “Dio, Patria e Famiglia sono una figata pazzesca”. Perché è bello credere, è bello sentirsi italiani, è bello tramandare valori non negoziabili alle nuove generazioni.

Da Verona è partito il messaggio del rifiuto della resa. E l’omofobia e il razzismo non c’entrano un fico secco vorremmo dire a quel malato di protagonismo che risponde al nome del sottosegretario Spadafora. Ma come si permette costui di offendere chi crede? Sta diventando un vizio, esattamente come la mala creanza della Cirinnà. Di Maio ha attaccato gli “sfigati” perché una bella famiglia non ce l’avrà mai, con la testa che si ritrova.

leggi tutto

fonte – https://www.secoloditalia.it/2019/04/dio-patria-e-famiglia-sono-una-figata-pazzesca-cara-cirinna/

Tags:

Verona, en guerra contra el aborto

Il giornale spagnolo di Barcellona “La Vanguardia” dedica un lungo speciale a Verona, intervistando, tra gli altri, anche il nostro Matteo Castagna, responsabile del Circolo Cattolico tradizionalista Christus  Rex. Un solo errore, forse dovuto ad una svista da parte della giornalista, è che noi non abbiamo più alcun rapporto politico con Forza Nuova, da almeno due anni. Il nostro interlocutore politico è la Lega.

Verona, en guerra contra el aborto

Ya hace cuarenta años que Italia legalizó el aborto. En 1978 se aprobó la ley 194, que permite que las mujeres puedan interrumpir libremente el embarazo durante el primer trimestre, y también después si la salud del feto o de la madre se encuentra en riesgo. Pese a la fuerte influencia que todavía ejerce la Iglesia católica en este país, pocos se habían atrevido a cuestionar públicamente una medida defendida con uñas y dientes por los sectores más progresistas.

Pero ahora, los nuevos vientos conservadores que soplan en todo el mundo también lo hacen en Italia. Con la ultraderechista Liga al frente del Ejecutivo, algunos ayuntamientos están aprovechando para poner la 194 en el punto de mira. Verona, en la conservadora región del Véneto, parece estar en la vanguardia. La ciudad de Romeo y Julieta, de 250.000 habitantes, se convirtió en octubre en la primera del país en declararse oficialmente “a favor de la vida”.

Prosegui la lettura »

Ritorno al futurismo

di Lucia Rezzonico

Il Circolo Proudhon e’ un nutrito gruppo di studenti universitari veronesi amanti della cultura e dell’approfindimento.
Alcuni di loro sono attratti dalla Tradizione Cattolica e si sono avvicinati all’argomento durante una presentazione del libro di Matteo Castagna “Cattolici tra europeismo e populismo. La sfida al nichilismo”.

Prosegui la lettura »

Tags: ,

1 Maggio 2017: Studi e riflessioni sul concetto di Nazione a Reggio Emilia

Visualizzazione di IMG-20170501-WA0023.jpgIeri l’Associazione Croce Reale ha organizzato “L’altro Primo Maggio” nel suggestivo contesto dell’Agriturismo Il Bove a Reggio Emilia.
Si è trattato di una giornata di stusi e riflessioni sul concetto di Nazione che ha visto relazioni di alto livello. Seppur eterogenei in diverse posizioni tutti i relatori si sono ritrovati nel denominatore comune di un’Europa dei popoli e delle identità, verso un futuro che abbia il coraggio di guardare al passato, al recupero della tradizione contro la degenerazione della modernità, che ha portato con se secolarizzazione, globalizzazione, mondialismo, crisi nella Chiesa e nell’Autorità, rivoluzioni che hanno sovvertito l’ordine naturale.
Organizzata dall’Avv. Fabrizio Nucera Giampaolo, la giornata ha visto relazioni appassionate e ricche di contenuti, di fronte ad un pubblico attento e preparato.

Prosegui la lettura »

Perché siamo Cattolici militanti

Visualizzazione di .facebook_1493701538920.jpg

Centro preferenze sulla privacy

Chiudi il tuo account?

Il tuo account verrà chiuso e tutti i dati verranno eliminati in modo permanente e non potranno essere recuperati. Sei sicuro?