“L’anima di un individuo risiede nei libri che legge”

TRADITIO

Alcune proposte librarie in collaborazione con le Edizioni di Ar che si possono ordinare a “Traditio” tramite e-mail: info.traditio@gmail.com

Matteo Simonetti. – La verità sul piano Kalergi. Europa, inganno, immigrazione. Un libro che esamina i piani che erano dietro la costruzione artificiale dell’Europa. Pp. 160. Radio Spada, 2015. Euro 15,90

Renzo De FElice. – Mussolini il Fascista. La conquista del potere 1921-1925. Pp. 806. Einaudi, 1995. Euro 15,00

Preston Paul. – La guerra civile spagnola 1936 – 1939. Prima edizione. Migliaia di volontari su entrambi i fronti, nel primo scontro armato tra fascismo e comunismo, del quale vengono ricostruiti fatti, battaglie e personaggi chiave.  Pp. 264, alcune foto, cop. rigida con sovracop. Mondadori, 1999. Euro 24,00

Continua a leggere

Alcuni testi rari e altre letture che si possono acquistare a “Traditio”

TRADITIO

“Vita bellissima e primitiva della trincea”: il “Diario” del soldato Mussolini    Uno scritto di Adriano Scianca, oggi sul ‘Primato Nazionale’

http://www.ilprimatonazionale.it/cultura/diario-soldato-mussolini-38014/

Benito Mussolini. – Diario di guerra 1915-1917. Contiene lo scritto: La volontà della fantasia, di Anna K. Valerio. Appendice: Quota 144, di Rino Alessi.

Illustrazioni di Curzio Vivarelli e Roberto Andreoli. Pp. 170. Edizioni di Ar, 2015. Euro 13,00…

Raro. Gerarchia, rassegna mensile della Rivoluzione FAscista. Fondatore Benito Mussolini. Numeri, 12/1939 e 9/1940. Euro 10 ciascuno

Continua a leggere

“PERCHE’ IL KOLLETTIVO “ANOMALA” NON E’ STATO ACCOLTO DAI KOMPAGNI SALESIANI?”

index

L’ANTEFATTO: Sabato 9 Gennaio un Kollettivo chiamato “Anomala”, formato dai soliti quattro gatti dei centri sociali veronesi ha occupato una palazzina in Via San Marco. La proprietà ha sporto denuncia ed ora, come prevede la legge, la Procura dovrebbe intervenire e ordinare lo sgombero.

In qualità di Presidente di “Traditio”, Matteo Castagna ha risposto con una battuta ed una stoccata alla stampa veronese:

“In merito all’occupazione abusiva di un fabbricato in Via San Marco a Verona da parte dei soliti quattro “desaparecidos de noantri”, restiamo allibiti dal fatto che, in nome dell’accoglienza umanitaria che accomuna l’ideologia dei preti conciliari e dei sinistri, non si sia trovato un accordo d’ospitalità ed aggregazione per costoro nel grande centro dei Salesiani che è lì di fronte. Ma tant’è…In alternativa, a sgombero obbligatorio avvenuto, rimarrà la possibilità prevista dal vivere civile, di prendere in affitto locali idonei, dopo aver richiesto ed ottenuto tutte le autorizzazioni agli Enti preposti, come abbiamo fatto noi, nell’aprire “Traditio” in Via Galvani 31.  Anche questo sarebbe una lezione di educazione civica, di Ordine contro il Caos”.

Continua a leggere

A “Traditio” (VR) le Edizioni di Ar presentano due libri

EDIZIONI AR

La casa editrice più conosciuta e probabilmente più grande dell’ “area” presenta due classici del pensiero politico della cosiddetta “destra”. Fondata nel 1963 da Franco G. Freda, collabora con la libreria di “Traditio” fin dalla sua apertura, attraverso testi compatibili con la linea religiosa e politica dell’Associazione.

Modererà l’incontro il Presidente di “Traditio” Matteo Castagna

Ecco la locandina dell’evento (chi desiderasse ordinare i libri può scrivere a info.traditio@gmail.com. “PENSIERI ANTIMODERNI” EU. 11,00 e “FASCISTI SI NASCE. SPARTA E I SUDISTI” EU. 15,00 + spese di spedizione oppure può passare direttamente presso la libreria di “Traditio”):

 tradi Continua a leggere

TRADITIO propone alcuni libri non conformi

FB_IMG_1446650567089[1]Segnalazione di Silvia Valerio

I testi possono essere ordinati a “TRADITIO”, che ha attivato una solida collaborazione con le Edizioni Ar, scrivendo a info.traditio@gmail.com:

(RARO)  Salvatore Lener. – Diritto e politica nelle sanzioni contro il fascismo e nella epurazione dell’amministrazione. Un esame critico dei provvedimenti. Pp. 94. La civiltà cattolica, 1946. Euro 15,00
Carlo Borsani Jr.- Carlo Borsani. Una vita per un sogno (1917-1945). Carlo Borsani, medaglia d’oro al valor militare, cieco, presidente dall’Associazione Mutilati durante la Repubblica di Salò, venne ucciso il 29 aprile 1945 in piazzale Susa, a Milano, da un gruppo di partigiani rimasti sconosciuti. Il suo cadavere fu poi portato in giro per le vie della città su un carretto. Pp. 196, 27 ill. Mursio, 1995. Euro 14,90

Gaetano La Perna. – Pola Istria Fiume 1943 1945. La lenta agonia di un lembo d’Italia. Pp. 430. Mursia, 1993. Euro 19,70 OFFERTA euro 15,00

Luisa Mazzadi. – L’Italia umbertina. Immagini di un’epoca. L’Italia, attraverso una rica selezioni di immagini, degli ultimi decenni dell’800. Pp. 208. Rusconi, 1982. Euro 8,00
Bernays. – Propaganda. Della manipolazione dell’opinione pubblica in democrazia. Pp. 168. Lupetti, 2008. Euro 14,00

Gualtiero Ciola, Alessandra Colla, Claudio Mutti, Thierry Mudry. – Rivolte e guerre contadine. Pp. 168. Barbarossa, 1994. Euro13,00

Continua a leggere

INNOCENZO III LETTERE ALL’INGHILTERRA (1202-1215)

Segnalazione Il Cerchio

E’ possibile ordinare il libro anche a “TRADITIO” scrivendo a info.traditio@gmail.com

L’epistolario tra il Pontefice, il re Giovanni Senza Terra l’Arcivescovo di Canterbury Stefano Langton, i vescovi e i baroni inglesi negli anni che portarono alla concessione della Magna Charta Libertatum

Autore: Innocenzo III Papa; Fioramonti S. (a.c.);   Edizione: Il Cerchio,
Collana: Gli Archi , Pagine 136,
€ 12,00.

Link diretto per l’acquisto on-line:
http://www.ilcerchio.it/innocenzo-iii-lettere-all-inghilterra.html

Innocenzo III. Lettere all’Inghilterra (1202-1215) è un’opera che vuole celebrare due fatti storici di 800 anni fa: la concessione della Magna Charta Libertatum da parte del re d’Inghilterra Giovanni Plantageneto ai suoi baroni ribelli (Runnymede, 15 giugno 1215), un documento da molti posto all’origine del parlamentarismo e della stessa democrazia inglese; e la morte a Perugia, il 16 luglio 1216, di Innocenzo III, uno dei papi più importanti del Medioevo.

Il duro contrasto sorto in quegli anni tra Innocenzo III e il re Giovanni, avverso all’arcivescovo di Canterbury Stefano Langton eletto dal papa, è ricostruito a partire dalla traduzione di 44 lettere – tratte dalla Patrologia Latina del Migne – intercorse tra i vari attori della vertenza. Proprio nelle parole dirette dei protagonisti crediamo stia l’interesse principale del volume.

L’AUTORE STANISLAO FIORAMONTI è nato a Valmontone (Roma) nel 1951. Tra il 1998 e il 2011 ha curato tutte le opere letterarie di Papa Innocenzo III (8 volumi pubblicati) e la traduzione dei Gesta di Innocenzo III, biografia dei primi dieci anni di quel pontificato scritta da un anonimo contemporaneo del papa (Ed. Viella, Roma).

Continua a leggere

Sabato 5/12 il Prof. Sanfratello a Verona c/o “TRADITIO” su Medio Oriente e destino della Cristianità

FB_IMG_1446650567089[1]

Associazione Culturale

“TRADITIO” (TRADIZIONE)

Via Galvani 31 – Verona

info.traditio@gmail.com – tel. 347/4230340

__________________________________

SABATO 5 DICEMBRE 2015 ORE 16.30

Si terrà il convegno:

“MEDIO ORIENTE, EPICENTRO DI SISMI EPOCALI. QUALE FUTURO?”

 

Relatore:

 

Prof. Agostino SANFRATELLO

docente universitario

 

 

Al termine, è previsto un buffet

Continua a leggere

“Traditio” propone 8 libri non conformi

20151111_175013

La libreria di “Traditio” di Via Galvani 31 a Verona (37138) propone 8 testi non conformi. E’ possibile ordinarli direttamente presso l’Associazione Traditio oppure scrivendo a info.traditio@gmail.com indicando il titolo, la quantità ed i recapiti. Si potranno così ottenere le modalità di pagamento.

  • De Benoist A., Dugin A. – Eurasia. Vladimir Putin e la grande politica. Il progetto culturale e politico dell’Eurasia si pone come spazio geopolitico di civiltà, tradizioni, religioni, che convivono e si realizzano a difesa delle identità e del comune destino in opposizione al processo totalitario dell’occidentalizzazione. La sfida americana è una sfida globale. Dunque, anche la risposta deve essere globale. La Russia si è sempre considerata portatrice di una missione che va al di là delle sue frontiere. Per Aleksandr Dugin, il liberalismo e l’atlantismo sono completamente incompatibili con la identità russa. Il suo pensiero affonda le radici nell’insegnamento di filosofi e intellettuali che vanno da Oswald Spengler a Carl Schmitt, da Ernst Jünger a Martin Heidegger, da Julius Evola a René Guénon, da Nicolai Alexeiev a Piotr Savitsky, da Nicolas Trubetskoy a George Vernadsky, ai grandi teorici della geopolitica Rudolf Kjellen e Friedrich Ratzel. Pp. 144. Controcorrente, 2014. Euro 10,00

 

Continua a leggere

1 2 3 4 5