Perché dobbiamo soffrire? Perché il dolore?

Segnalazione di Carlo Maria Di Pietro

Sul sito è disponibile il numero 212 di Sursum Corda® del giorno 27 settembre 2020. Il settimanale si può scaricare gratuitamente nella sezione download dedicata ai soli Associati e Sostenitori.

Cliccare qui per gli ultimi contenuti pubblicati gratuitamente sul sito. Il settimanale cartaceo è disponibile in Sede per la lettura:

– Comunicato numero 212. Perché dobbiamo soffrire? Perché il dolore?;
– Della cristiana educazione della gioventù (Papa Pio XI);
– Discorsi del Sommo Pontefice Pio IX (da Don P. De Franciscis);
– Fatti non parole. L’opera di Papa Benedetto XV durante la guerra;
– La vita di Papa San Pio X (con immagini a colori);
– La vita di San Giuseppe da Copertino in PDF;
– Per i nostri soldati (Opera Nazionale Buona Stampa);
– Regina Cleri. La tenerezza di Maria per i Sacerdoti;
– Teologia Politica 141. Esiste un partito cattolico?;
– Teologia Politica 142. Referendum, Plebiscito o Costituente?;
– Teologia Politica 143. Monarchici, Democratici o Centristi?;
– Teologia Politica 144. Politica cattolica e mistificazione democristiana;
– Teologia Politica 145. Perché continuare a bendarsi gli occhi?;
– Altra preghiera al Santissimo Nome di Maria (12.9);
– Esaltazione della Santa Croce (14.9);
– Impressione delle Stimmate di San Francesco (17.9);
– Orazione a San Firmino, Vescovo e Martire (25.9);
– Orazione a San Giuseppe da Copertino, Confessore (18.9);
– Orazione a San Gorgonio, Martire (9.9);
– Orazione a San Lino, Papa e Martire (23.9);
– Orazione a San Matteo, Apostolo ed Evangelista (21.9);
– Orazione a San Maurilio, Vescovo (13.9);
– Orazione a San Satiro, Confessore (17.9);
– Orazione a Santa Regina, Vergine e Martire (7.9);
– Orazione ai Santi Cipriano e Giustina, Martiri (26.9);
– Orazione ai Santi Proto e Giacinto, Martiri (11.9);
– Orazione dei soldati a San Firmino, Vescovo e Martire (25.9);
– Orazioni ai Santi Martiri Eustachio e famiglia (20.9);
– Preghiera a San Gennaro e Compagni, Martiri (19.9);
– Preghiera a San Matteo, Apostolo ed Evangelista (21.9);
– Preghiera a San Maurizio e compagni, Martiri (22.9);
– Preghiera a San Nicola da Tolentino, Confessore (10.9);
– Preghiera ai Santi Cornelio e Cipriano (16.9);
– Preghiera ai Santi Cosma e Damiano, Martiri (27.9);
– Preghiera al Santissimo Nome di Maria (12.9);
– Preghiera alla B. Vergine graziosa Bambina (8.9);
– Preghiera alla Beata Vergine della Mercede (24.9);
– Preghiera alla Regina dei Martiri, addolorata Maria (15.9);
– Preghiera per la Natività di Maria Santissima (8.9);
– Preghiere a San Tommaso da Villanova (22.9);
– Sette Dolori della Beata Vergine (15.9);
– Supplica (non manomessa) alla Madonna di Loreto (25.3, 15.8, 8.9, 8.12 e 10.12)

Continua a leggere

Manuale Benedettino in suffragio delle anime del Purgatorio

 

E’ disponibile il « Piccolo Manuale dell’Arciconfraternita del SS. Sacramento in suffragio delle Anime sante del Purgatorio eretta nel Sacro Speco di S. Benedetto in Subiaco », Quarta Edizione, Con approvazione ecclesiastica, Tipografia dei Monasteri, Subiaco, 1923.

«Al divoto lettore. Questo librettino è diretto a porgere una idea generale o sommaria dell’Arciconfraternita Benedettina dell’Adorazione perpetua del SS.mo Sacramento in suffragio delle anime sante del Purgatorio, della quale la Primaria Aggregazione per l’Italia ha sede nel Santuario del “Sacro Speco” di S. Benedetto in Subiaco, erettavi canonicamente con Decreto in data 22 Maggio 1911.  Chi desidera più ampie notizie all’uopo è bene si provveda, potendo, del Manuale grande intitolato “Tabernacolo e Purgatorio” il quale è diretto a fomentare maggiormente la pietà nel cuore degli ascritti, libro prezioso ed utilissimo sotto ogni riguardo. Intanto anche da questo libriccino, indispensabile ai membri dell’Arciconfraternita “Tabernacolo e Purgatorio” sarà per derivare un gran bene a vantaggio spirituale».

U.I.O.G.D., Subiaco, S. Speco di S. Benedetto, Festa di S. Scolastica, 10 Febbraio 1923, IL DIRETTORE. Continua a leggere

La Chiesa e lo spiritismo

E’ disponibile il numero 209  di Sursum Corda® del giorno 2 agosto 2020. Il settimanale si può scaricare gratuitamente nella sezione download dedicata ai soli Associati e Sostenitori.

Cliccare qui per gli ultimi contenuti pubblicati gratuitamente sul sito:

– Comunicato numero 209. La Chiesa e lo Spiritismo;
– Teologia Politica 135. Lettera del Card. Piazza a De Gasperi e Piccioni D.C.;
– Teologia Politica 136. Il vero volto della cosiddetta Democrazia Cristiana;
– Teologia Politica 137. Per tre voti… la DC dimenticò l’indissolubilità;
– Teologia Politica 138. «Il divorzio è una nuova guerra di religione»;
– [Video] Vaticano Secondo: Divorzio, Divorziati, Risposati e Comunione;
– Orazione a Papa San Felice II e altri Martiri (29.7);
– Orazione a San Giacomo Apostolo, il Maggiore (25.7);
– Orazione a Santa Marta, Vergine (29.7);
– Orazioni a Sant’Anna, Madre della Vergine Maria (26.7);
– Preghiera a San Girolamo Emiliani, Confessore (20.7);
– Preghiera a San Pantaleone, Martire (27.7);
– Preghiera a Sant’Alfonso Maria de Liguori, Confessore e Dottore (2.8);
– Preghiera a Sant’Apollinare, Vescovo e Martire (23.7);
– Preghiera a Santa Cristina, Vergine e Martire (24.7);
– Preghiera a Santa Margherita, Vergine e Martire (20.7);
– Preghiera a Santa Maria Maddalena, Penitente (22.7);
– Preghiera a Santa Marta, Vergine (29.7);
– Preghiera a Santa Prassede, Vergine (21.7);
– Preghiera ai Santi Abdon e Sennen, Martiri (30.7);
– Preghiera ai Santi Nazario e Celso, Martiri (28.7);
– Preghiera del buon soldato a Sant’Ignazio di Loyola (31.7);
– Preghiera per San Pietro in Vincoli o in catene (1.8);
– Preghiere a San Cristoforo, Martire (25.7);
– Preghiere a San Giacomo Apostolo, il Maggiore (25.7);
– Preghiere a Sant’Anna per le madri e le famiglie (26.7). Continua a leggere

La vera Bibbia e le false bibbie

Segnalazione di Sursum Corda

E’ disponibile il numero 207  di Sursum Corda® del giorno 5 luglio 2020.

Il settimanale si può scaricare gratuitamente nella sezione download dedicata ai soli Associati e Sostenitori.

Cliccare qui per gli ultimi contenuti pubblicati gratuitamente sul sito:
– Comunicato numero 207. La vera Bibbia e le false bibbie;
– Elezione ai Santi Pietro e Paolo, Apostoli (29.6);
– Il culto reale che si rivolge a Cristo nel Suo Vicario (29.6);
– Il Lamentabili Sane Exitu esposto e commentato da Mons. Heiner;
– Orazione a San Gallo di Auvergne, Vescovo (1.7);
– Orazione a San Ladislao Re di Ungheria (27.6);
– Orazione a San Lauriano, Vescovo e Martire (4.7);
– Orazione a San Pelagio giovanetto, Martire (26.6);
– Orazione a Sant’Albano di Verulam, Martire (22.6);
– Orazione ai Santi Processo e Martiniano, Martiri (2.7);
– Orazione al Preziosissimo Sangue di Gesù (1.7);
– Orazione alle Primizie dei tanti Martiri in Roma (24.6);
– Orazione nella Commemorazione di San Paolo Apostolo (30.6);
– Orazioni a San Guglielmo da Vercelli, Abate (25.6);
– Preghiera a Papa San Leone II (3.7) e la condanna ad Onorio;
– Preghiera a San Giovanni Battista (24.6);
– Preghiera a San Giuseppe Cafasso, Confessore (23.6);
– Preghiera a San Paolino da Nola, Vescovo e Confessore (22.6);
– Preghiera a San Pietro per la fedeltà a Cristo (18.1, 22.2, 29.6, 1.8 e 18.11);
– Preghiera a Sant’Antonio Zaccaria, Confessore (5.7);
– Preghiera a Sant’Ireneo, Vescovo e Martire (28.6);
– Preghiera a Santa Agrippina, Vergine e Martire (23.6);
– Preghiera a Santa Filomena, Vergine (5.7);
– Preghiera a Santa Lucina, discepola degli Apostoli (30.6);
– Preghiera ai Santi Giovanni e Paolo, Martiri (26.6);
– Preghiera al Preziosissimo Sangue di Gesù (1.7);
– Preghiera alla Madonna del Perpetuo Soccorso (27.6);
– Preghiera nella Visitazione della Vergine Maria (2.7);
– Preghiera per la Francia alla Vigilia dei Santi Pietro e Paolo (28.6);
– Saluto a San Pietro, fondamento della Chiesa (29.6). Continua a leggere

La Legge divina spiegata ai bambini (con illustrazioni ed esercizi)

 

 

Segnalazione di Sursum Corda

E’ disponibile il libretto La Legge divina spiegata ai bambini con illustrazioni ed esercizi. Una buona lettura estiva per genitori e figli: la strada per salvarsi in una società perversa e pervertitrice …
Preghiamo per i nostri Sacerdoti e Religiosi, per le Suore, per le vocazioni, per le famiglie, per le intenzioni della nostra Associazione e per la conversione dei modernisti affidandoci alla potente intercessione di San Giovanni di Dio .
Ossequi, Carlo Di Pietro.

Continua a leggere

[Video] Avarizia, Cupidigia, Spilorceria, Giuda Iscariota

Sul nostro canale Youtube sono disponibili nuovi video. Ultimo in ordine di data è il video di una breve ricerca su: Avarizia, Cupidigia, Spilorceria, Giuda Iscariota

Preghiamo per i nostri Sacerdoti e Religiosi, per le Suore, per le vocazioni, per le famiglie, per le intenzioni della nostra Associazione e per la conversione dei modernisti affidandoci alla potente intercessione di San Giovanni di Dio .

Ossequi, Carlo Di Pietro.

Continua a leggere

Opuscoli e Libretti di buona stampa aggiornati al 15 marzo 2020

 

Oltre alla Casa Editrice Solfanelli di Chieti, alle Edizioni Vita Nova di Verona, ad Arianna Editrice, alle recenti Edizioni Passaggio dal Bosco nonché Altaforte e molte altre “piccole” ma preziose soprattutto per alcuni testi oramai introvabili e contenuti controcorrente rispetto al Pensiero Unico, da diverso tempo sosteniamo la Casa Editrice Sodalitium di Verrua Savoia (TO) e SURSUM CORDA dell’amico cattolico Carlo Di Pietro (Nota del Circolo Christus Rex-Traditio):

Segnalazione di C.d.P.

Supponendo lo stato di quarantena per molti di noi, abbiamo pensato di arricchire la sezione del sito che ospita gli Opuscoli ed i Libretti di buona stampa. Tante letture edificanti contro la noia e la paranoia!

Si tratta di piccoli capolavori che venivano stampati e distribuiti in maniera massiva per la gloria di Dio e della Santa Chiesa, per la propagazione della fede e della morale, per la difesa della cristianità e dell’ordine sociale.

Fino agli anni ’50 questi Opuscoli e questi Libretti ordinariamente arricchivano le librerie di ogni abitazione: dalla più fastosa alla più umile. Venivano letti con piacere, con grande attenzione e disprezzati solo dai bifolchi. Nei comodini dei nostri nonni è ancora possibile trovarne qualche copia sopravvissuta alla nuova pentecoste del Vaticano Secondo.

Purtroppo con la morte di Papa Pio XII, i modernisti del Vaticano Secondo -autoproclamatisi nemici della censura – pensarono di censurare e cestinare tutta la stampa veramente cattolica, ovvero tutte quelle pubblicazioni che don Bosco definiva «buona stampa». Se oggi qualcuno ha la sventura di entrare in una libreria che si dice cattolica, verosimilmente il libro meno eretico che troverà è l’apologia dell’eretico Lutero, oppure le ricette di Sai Baba.

Ebbene noi possediamo centinaia di Opuscoli e Libricini, li stiamo scansionando, trasformando in PDF e pubblicando sul web in maniera totalmente gratuita. Auguriamo a tutti voi una riflessiva lettura sotto il patrocinio di San Giuseppe.

Per donare all’Associazione cliccare qui  oppure qui .  Dal giorno 2 di marzo il settimanale verrà – come da prassi – inviato solamente agli Associati in regola con il versamento della quota ed ai benefattori.

Continua a leggere

La moda femminile – Il latino: lingua viva nella Chiesa

Segnaliamo la pubblicazione sul nostro sito del libretto divulgativo La moda femminile. La tua vita quale fine ha? e della relazione del Card. Bacci Il latino: lingua viva nella Chiesa .

Prima non esistevi. Fra cento anni dove sarai?… O nel Paradiso o nell’inferno! La tua vita quale fine ha?… Dare al Creatore la prova d’amore, con l’osservanza della sua legge. La vita non è piacere; è lotta contro le passioni, contro Satana e le massime perverse del mondo. Per vincere occorre l’aiuto di Dio, che si ottiene con la preghiera e con i Sacramenti. Frutto della vita cristiana è: la pace del cuore, la rassegnazione nel dolore e poi il Paradiso. Nel disco del grammofono restano impresse le onde sonore… canti delicati o rozzi… parole sante o sconce… Così nel libro della tua vita restano scritti: i buoni pensieri o i cattivi, i discorsi morali o gl’immorali, le opere buone o le perverse. Sta a te scrivere solo il bene. Il fiume scorre; ad ogni attimo si avvicina al mare. La tua vita fugge: ogni giorno che passa, è uno di meno che ti rimane sulla terra; ogni giorno è un passo verso il cimitero. Non vuoi pensarci? Sei stolta! Imita le vergini prudenti! Sai che l’anima vale più del corpo. Perché tanta premura del misero corpo e tanta trascuratezza dell’anima? Impara ad essere più sapiente! Prosegue …
È un fatto innegabile che quella missione universale, che Plinio (Hist., III, 6, 2) attribuì al linguaggio di Roma, la quale «tot populorum discordes ferasque linguas sermonis commercio contraxit», non venne a cessare con la caduta dell’impero Romano, poiché la Chiesa fece suo l’idioma del Lazio, e quasi comunicandogli la sua vitalità perenne, unificatrice e pacificatrice, di esso si servì per evangelizzare i popoli e per creare la nuova civiltà cristiana. A ragione quindi si può dire che ben due volte questa lingua meravigliosa ha saputo unire e cementare i popoli in una civiltà superiore: la prima volta quando le legioni Romane, marciando verso i confini del mondo, costituirono quell’impero, che, secondo Cicerone, «patrocinium orbis terrae, verius quam imperium poterat nominari» (De Off. II, 8). La seconda volta quando, abbattuto dalle orde barbariche e dalla corruzione intima della civiltà pagana il dominio secolare dell’Urbe, il pensiero, la dottrina e l’idioma di Roma, resa cristiana, furono propagati dovunque dai monaci, dai missionari e dai Vescovi, che il Pontefice Romano inviava lungo le vie consolari inermi araldi di verità ai Galli, al Germani, ai Batavi, ai Frisoni, ai Britanni, e fino ai popoli sconosciuti della Slavonia e della Tartaria; di maniera che si poté dire di Roma che «quidquid non possidet armis, relligione tenet» (Prospero d’Aquitania, Carmen de ingratis, vv. 41-42: Migne, PL 51, 97). Prosegue …

San Tommaso: Le ragioni per cui l’Impero fu trasferito dai Greci ai Germani

• Ci furono ancora molti altri Concilii da Costantino a Carlo Magno, pur restando questi i principali, nei quali i Prìncipi si mostrarono sottomessi e fedeli alla Chiesa. Soprattutto Giustiniano dopo lo svolgimento del quinto Concilio di 120 vescovi (…). Questo infatti risulta evidente dalle leggi che egli fece a favore dello stato ecclesiastico. E anche dalla lettera che mandò in tutto l’impero dopo la celebrazione del Concilio di Costantinopoli, nella quale dichiarava di sottomettersi alle istituzioni della Chiesa, ordinando ai popoli di obbedirle in tutto, ribadendo anche le deliberazioni dei quattro Concili che abbiamo ricordato e riconfermandole, mettendo le sue sanzioni e le sue leggi al servizio delle Istituzioni ecclesiastiche, soprattutto riguardo alle usure e al matrimonio, intorno ai quali è imbastita tutta la vita.

• Questo Concilio fu celebrato contro Teodoro e i suoi seguaci di Costantinopoli, i quali affermavano che il Verbo di Dio era distinto dal Cristo, e negavano anche la Beata Maria. Il sesto, poi, fu celebrato nella città imperiale predetta col patrocinio di Costantino IV; vi parteciparono 150 vescovi, su richiesta di Papa Agatone contro (coloro) che sostenevano esservi in Cristo una sola operazione e una sola volontà, secondo l’eresia di Eutiche. In questo concilio Costantino, che visse 150 anni dopo Giustiniano, favorì molto la fede, distruggendo gli eretici monoteliti, che il padre e il nonno avevano favorito, e fece restaurare le chiese da loro distrutte. Continua a leggere

1 2 3 4 5