Mimmo Lucano? Potere,voti, soldi. Ma per la sinistra è un santo…

E’ pubblico l’atto del Riesame: le carte distruggono Riace e Lucano. Potere, voti e soldi. Pagato concerto di Vecchioni con denaro destinato ai rifugiati.

di Antonio Amorosi

Mimmo Lucano è un martire e l’accoglienza di Riace un modello, quasi che i magistrati calabresi, nel fermarlo, si siano mossi in ossequio al leghista Matteo Salvini. Lucano è attualmente sospeso e sottoposto a divieto di dimora a Riace, dopo il coinvolgimento nell’inchiesta “Xenia”.

Ma ecco cosa emerge dagli atti, pubblici da qualche giorno, del Tribunale della Libertà o Riesame, che è quel particolare collegio di giudici che effettua un controllo esterno sui provvedimenti restrittivi della libertà personali degli indagati (a loro garanzia). I giudici non solo sono entrati nella legittimità ma anche nel merito della questione, colmando come è in loro potere lo spettro delle informazioni sull’accaduto.  Continua a leggere