Articoli con tag clan

‘Ndrangheta: gli occhi su Miss Italia

Scritto e segnalato da Antonio Amorosi

‘Ndrangheta: gli occhi su Miss Italia. Miss alle prefinali di Montecatini

L’ascesa di una reginetta calabrese sarebbe stata guidata da un clan. Emerge da un’inchiesta Antimafia con i politici locali arrestati. Ma la ragazza…

'Ndrangheta: gli occhi su Miss Italia. Miss alle prefinali di Montecatini

Prosegui la lettura »

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Mafia, duro colpo al “clan dei Casamonica”: 31 arresti, 6 ricercati

Operazione contro i Casamonica: i dettagli del blitz

Segnalazione di M.R.

Sono accusati di aver costituito unʼorganizzazione dedita al traffico di droga, estorsione, usura, con lʼaggravante del metodo mafioso. Nuova aggressione ai giornalisti: bastonate a troupe Tg2 e Repubblica

E’ di 31 arresti e di 6 persone ricercate il bilancio di una maxi operazione dei carabinieri del Comando provinciale di Roma contro il “clan dei Casamonica”. Le misure cautelari in carcere, emesse dal gip di Roma su richiesta della locale Dda, sono state eseguite tra la Capitale, Reggio Calabria e Cosenza. Gli arrestati sono accusati di aver costituito un’organizzazione dedita al traffico di droga, estorsione, usura, con l’aggravante del metodo mafioso.

Tra gli arrestati c’è anche Domenico Spada, detto Vulcano, ex campione di pugilato. Secondo quanto si è appreso, è stata sequestrata anche la sua palestra a Marino, alle porte di Roma. Per gli inquirenti il ruolo apicale di promotore è ricoperto da Giuseppe Casamonica, recentemente uscito dal carcere dopo circa 10 anni di detenzione.

Nell’ambito dell’operazione sono stati sequestrati anche locali nel centro di Roma, tra cui una discoteca a Testaccio e un ristorante in zona Pantheon. E’ ancora in corso il conteggio definitivo del valore dei beni interessati. Durante le perquisizioni sono stati requisiti 50 mila euro in contanti, conti correnti, venti automobili e decine di orologi di lusso.

Per gli inquirenti, quella messa in piedi dai Casamonica è una “associazione mafiosa autoctona” strutturata su più gruppi criminali, prevalentemente a connotazione familiare, dotati di una propria autonomia decisionale e dediti a vari reati tra cui spaccio di droga, usura ed estorsioni. Le indagini sul clan sono scattate nell’estate 2015, prima dei funerali show alla periferia di Roma di “Zio Vittorio”, componente della famiglia.

Secondo quanto appurato dagli investigatori, “non avevano bisogno di usare la violenza, bastava il solo nome della famiglia Casamonica per farsi rispettare”. Le vittime del clan, infatti, non denunciavano sia per timori di ritorsioni sia perché pagare i Casamonica rappresentava una sorta di “assicurazione a vita”. Tra le vittime di usura figura anche uno dei figli di Franco Zeffirelli.

Prosegui la lettura »

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

‘Ndrangheta e autobomba a Vibo. Verità sulla Baghdad italian

Scritto e segnalato da Antonio Amorosi

‘Ndrangheta e autobomba a Vibo. La verità sulla zona dove i clan possono tutto

Limbadi, Vibo Valentia. Dopo l’autobomba ecco il luogo dove vivere è impossibile e c’è uno dei clan più potenti d’Europa. I cittadini onesti abbandonati…

'Ndrangheta e autobomba a Vibo. La verità sulla zona dove i clan possono tutto

Prosegui la lettura »

Tags: , , , , , , , ,

Centro preferenze sulla privacy

Chiudi il tuo account?

Il tuo account verrà chiuso e tutti i dati verranno eliminati in modo permanente e non potranno essere recuperati. Sei sicuro?