Dopo Monti, ritorna la Fornero e fa la morale a tutti

 

Segnalazione Quelsi

 

by Simone Enea Ricco

 

FORNERO PIANSOTAA seguire le traballanti dichiarazioni del professor Monti, arrivano anche quelle di un ex Ministro del suo governo: Elsa Fornero. L’ex Ministro del Lavoro torna a parlare lodando i “Mille giorni” di Renzi: “Era il nostro obiettivo, il traguardo al quale volevamo arrivare, perché la Germania in termini di occupazione rappresentava, e rappresenta in parte anche ora, una delle migliori pratiche in Europa“.

 

 

Dopo il disastro compiuto con la riforma che porta il suo nome e il dramma generato dalla piaga sociale degli esodati, non contenta la Fornero bacchetta gli italiani imputando il fallimento dell’esperienza governativa all’impazienza degli abitanti della penisola.

Elsa Fornero spiega il processo delle riforme affermando che “richiedono sacrifici nell’immediato – quella parola, sacrifici, per la quale era diventata tristemente famosa dopo una valle di lacrime, ed aggiunge – con la ragionevole speranza che nel breve termine ci siano risultati a beneficio della società“.

Dopo il rimprovero agli italiani, l’ex Ministro passa in rassegna l’operato del nuovo governo. Il Jobs Act non passa l’esame della Fornero per gli “aspetti contraddittori” che contiene, tanto che la professoressa propone a Renzi di riscrivere il compitino con “una sintesi più equilibrata“. Tra le critiche della Fornero le liberalizzazioni sul contratto a tempo determinato: “gli imprenditori possono ricorrere a questo contratto a proprio piacimento e se si fa la scelta di favorire al massimo il tempo determinato, non si può affermare la superiorità del contratto a tempo indeterminato, anche se a tutele crescenti“.

Conclude poi con un ultimo affondo ai poteri forti o quanti ostacolano il percorso delle riforme dall’esterno, le cosiddette “lobby”: “Io l’ho capito da ministro – dice – le riforme le interpretiamo ancora come un fatto taumaturgico che arriva dall’esterno: il governo impacchetta la riforma, il parlamento l’approva e tutti stiamo subito meglio“. Ne ha una proprio per tutti l’ex ministro. Si dimentica solo di una persona tra le accorate critiche: omette di giudicare se stessa.

Simone Enea Ricco | settembre 3, 2014 alle 2:47 pm | Etichette: elsa forneromontirenzi | Categorie: ItaliaPolitica ed Economia | URL: http://wp.me/p3RTK9-5my

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *