PICACIU

Segnalazione di Federico Colombera

Un’impiegata 39enne trevigiana fermata dalla polizia: ha rischiato di venir travolta  di Massimo Guerretta

TREVISO. Chissà cosa pensava di trovare. Forse un Taurus, oppure un Mr. Mime. O magari un “semplice” Vaporeon. E se invece avesse puntato un Pikachu? Fattosta che un’impiegata trevigiana si è messa ad andare a caccia di Pokemon in tangenziale. A piedi.

E’ arrivata in auto, sostando vicino al distributore Vega, sulla corsia d’emergenza. Poi ha attivato la app di Pokemon Go e si è incamminata con lo smartphone in mano lungo la tangenziale di Treviso.

L’incredibile vicenda – che poteva costare carissima sia a lei che a chi viaggiva in tangenziale – coinvolge  un’impiegata trevigiana di 39 anni. La donna è stata raggiunta giovedì sera dopo le 20 da una pattuglia

della polizia stradale, quindi è stata accompagnata in questura e lì è stata multata.

L’allarme era stato lanciato da alcuni automobilisti di passaggio, che avevano sfiorato la donna. E’ stata lei stessa a riferire che stava cercando dei Pokemon. RIschiava di venir travolta

 

Fonte: http://tribunatreviso.gelocal.it/treviso/cronaca/2016/08/05/news/va-a-caccia-di-pokemon-a-piedi-in-tangenziale-multata-1.13920665?ref=hftttrea-1