Segnalazione Quelsi

 

by Giuseppe Mele

 

FINI UOMO INUTILELe critiche hanno massacrato l’ipotesi di ritorno in politica di Gianfranco Fini. Nel sonno, solo nel lettone, il Fin Meschino si agita, bofonchia “Voi uccidete un uomo morto, anzi, un politico defunto”. Poi però al Gianfry è apparso in sogno Zapatero, anticipatore sulla via dei disastri politici. Era ai giardinetti Zap, che, poichénomina sunt significatio rerum, è felice ora che fa il giardiniere.

 

 


Zap gli fa: “Ti ricordi quando mi urlasti che il mio ritiro (dall’Iraq) era il più grande successo del nemico? E tu, mò, che fai, ti ritiri alla prima dificoltà?
Gianfry: “Alla faccia della prima difficoltà. Ho perso con Rauti, Rutelli, Berlusconi, Monti e Casini, Mi ha preso a schiaffoni anche Mauro. Per non parlare delle perine che mi hanno tirato tutti, cognati, fedeli, anche i Rossi!“.
Zap: “Mai fidarsi dei rossi, dammi retta. E mai ritirarsi“.

Zap, al Gianfry, sembrava spiciccato a Renzi, sapete quando sta a occhi socchiusi, bocca un po’ aperta, che la saliva sta lì lì per cadere. Appena sveglio, il Gianfry, rincuorato, si è guardato allo specchio. “Potrei tornare. Senza parrucchino, senza occhiali, non assomiglio anch’io ad Alfano? Ecco, un po’ d’ovatta nelle guance come nel Padrino e sono proprio Alfry. Il mio politico di riferimento di oggi, Quello che si è preso il posto mio. Tutta colpa della sedia incantata della Camera che fa impazzire chi la presiede. E di quel Della Cedola. Lui ed il suo ragazzotto, falanghino, mi ha pure mandato una cartolina, a presa di giro con su scritto, “Guarda Gianfry, guarda Benedetto come si diverte!!” Quello sta al fresco in Scandinavia con tutti gli onori ministeriali ed io..

Convinto dal sogno di Zap-Ren (o erano pillole per dormire?) si è deciso a fare un video pubblicitario. Aveva pure guardato e riguardato il film di Banfi allenatore nel pallone che applica, invece del 4-4-2, il 5-5-5. Poi si è pentito di nuovo: “Zap me l’aveva detto (attento ai rossi), ma io niente, e dire che non è la prima volta che ci casco. Mi sono fidato dell’agenzia del Pd di Bari che mi ha fatto fare una figura barbina con il parrucchino che volava via. Io in un campo di calcio! Che ho mai posseduto una squadra di calcio io? Il calcio, è una roba da beoti di destra, e lo vogliono far digerire a me che ho sempre sognato una destra seria, europea, una destra di sinistra? Mi hanno fatto ammettere che i fini non arrivano nemmeno secondi perché i primi sono i mezzi. Si sa che quando si fa a mezzo si prende di più. Poi lo sanno tutti che i secondi per antonomasia sono i veltroni. Hanno detto, metti la maglia rossa ai giocatori perché così sembravano spagnoli che vincono sempre. Chi glielo dice ora che gli spagnoli si sono sfiniti a forza di Cilecche? Zap, mannagia a te! Ma io lo so, che è stata una trappola di Renzi

Giuseppe Mele | giugno 23, 2014 alle 10:40 pm | Etichette: finigianfranco finizapatero | Categorie: Italia,Politica ed Economia | URL: http://wp.me/p3RTK9-4S3